30 dicembre 2012

New Year’s Day and good resolutions: all about glitters

New Year’s Day: now is the accepted time to make your regular annual good resolutions.  
Next week you can begin paving hell with them as usual.  
Mark Twain

In realtà io volevo moderarmi dopo la sfilza di look per Natale.
Ma non ce l'ho fatta. Lo so che probabilmente a voi non cambia nulla (ci conto XD), però per me ogni pretesto per pasticciarmi la faccia è ottimo. Ma davvero ottimo.
E quindi appunto non ce l'ho fatta: ho dovuto realizzare un secondo look per capodanno un po' più "canonico" del precedente che potete vedere qui. C'è un colore brillante, il fucsia, ci sono i glitter, ci sono le ciglia finte. E - udite udite - c'è un rossetto diverso: Rebel.

Ho scelto il fucsia perchè era praticamente uno dei pochi colori che avevo lasciato fuori dalla mia saga festiva e quando mi è venuta una idea di come creare il look mi sono detta: why not?
Il trucco occhi che vedrete racchiude forse due dei miei personali matra:
  • Dove vai se la sfumatura non ce l'hai? Anche se si vuole fare un look monocolore, pensare di sbatterselo in faccia senza ma e senza se non è una buona idea. L'occhio non è bidimensionale e bisogna rispettare le sue proporzioni: enfatizzare la piega in modo discreto è un passo obbligatorio in questi casi. E richiede tempo e pazienza: ammetto di averci messo di più a fare la sfumatura attorno al fucsia che tutto il resto del trucco (magari perchè sono incapace, eh XD). La sfumatura serve per far risaltare il colore principale: occorre scegliere una tonalità adatta e nel caso smorzarla per non farle rubare la scena.
  • "Glitter" nel linguaggio Takikiano esiste solo seguito dalla definizione "base opaca con sopra glitter". Amen. Non amo sembrare una palla da discoteca, non è la mia massima prospettiva di vita. Ecco perchè quando le commesse di Kiko si avvicinano per farmi provare cose a loro dire "brillanti" (aka i glitter che contiene 'sto coso riuscirai a levarteli tutti *forse* solo per il prossimo capodanno), io scappo con la faccia orripilata.
Ma bando ai blateramenti inutili e veniamo al look.
 






Ebbene sì: ho usato i glitter. Pure io perdo la testa a Capodanno e faccio cose folli.
E proprio sui glitter vi voglio svelare un barbatrucco (che temo sia davvero il segreto di Pulcinella)... che non è veramente un trucco ma più un riciclo vah. Perchè il riciclo è uno stile di vita.
I motivi per cui odio gli ombretti glitterosi sono due: di solito la base non scrive un ciufolo e gli sbrillini cadono ovunque sulla faccia quando li applicate. Non sto nemmeno a dirvi quanto odio i glitter in polvere libera, che svolazzano ovunque nell'etere come se non ci fosse un domani. Peggio dei coriandoli di carnevale.
Una soluzione è trovare ombretti con una base opaca con glitter "allegati", come per esempio alcuni dentro la Sparkle v2 della Sleek.
Ma ne esiste un'altra!
Avete presente quegli orrendi eyeliner glitterosi la cui base non scrive una cippa lippa? Sono certa che tutte ne abbiamo almeno uno in casa, stile scheletro nell'armadio. Nel boccino sembrano carucci, colorati... poi li proviamo e solo praticamente solo una scia di glitter attaccati a una base che definire inesistente è quasi un eufemismo. Ebbene, meno la base è colorata, meglio per noi in questo caso.
Una volta fatto il vostro trucco con colori opachi (se usate lo shimmer, non fatemelo sapere: il mio cuore non può reggere tanto), prendete il vostro eyeliner e applicate un po' di prodotto sul dorso della mano. Picchiettateci sopra il dito per prendere i glitter e poi tamponatelo sull'ombretto. Non mettetelo direttamente: quel poco di base potrebbe andare a "compromettere" il colore dell'ombretto.
Perchè amo questa soluzione? A parte l'ovvio riciclo, il fatto che i glitter non siano in polvere libera ma immersi nella tipica base stile gel degli eyeliner impedisce loro di andare ovunque nella faccia e li fa attaccare alla palpebra con più facilità ♥ 


Bene, ora due parole su come l'ho realizzato. Perchè non abbiamo ancora scritto abbastanza, no?

Per prima cosa ho creato la sfumatura, usando i due soliti tortora di Catrice e il viola opaco della Snapshot. E' stata una cosa stile "metti la cera, togli la cera", perchè volevo una sfumatura che fosse viola, soprattutto nella parte più interna della piega, ma abbastanza tenue da non rubare la scena al fucsia. I tortora mi sono serviti per "attenuare" il colore e creare un bel gradiente. Questo passaggio, come vi dicevo, per me è fondamentale per creare dei bei trucchi monocolore (la combo viola-fucisa può essere declinata come meglio credete in qualsiasi tonalità). La tecnica ve l'avevo già fatta vedere qui.
Ho poi applicato il fucsia nella palpebra mobile, steso una riga di eyeliner e applicato i glitter (che sono azzurri!) e ciglia finte.
Sotto l'occhio ho steso dell'ombretto nero con un pennello da eyeliner lungo le ciglia inferiori, sfumato poi con l'ombretto viola.
Sulle guance ho usato la mia solita tecnica di contouring con due blush che vi spiegavo qui. Infine, ho applicato Rebel sulle labbra.

Here we are.
Questo sarà di certo il mio ultimo post dell'anno. Nel prossimo (che probabilmente riguarderà il mio vero trucco di Capodanno, come feci lo scorso anno XD) ci sarà già un 2013 nella data.
Non posso però lasciarvi senza scrivere un ringraziamento a tutte le persone che hanno fatto crescere in modo assolutamente esponenziale il blog durante questo 2012. Non parlo di iscritti - perchè quelli sono assolutamente indicativi - o di visite - perchè pure quelle a volte sono contingenti - ma di numero di commenti. Sono quelli che mi aiutano a migliorare, ma soprattutto - lo ammetto - mi danno una ragione per continuare a postare con costanza. Riuscire ad interagire con voi è la parte più bella di essere una blogger, perchè amo il confronto e mi piace poter condividere quel poco che so e ho imparato e allo stesso tempo imparare qualcosa anche da voi. Tutti i messaggi, pubblici e privati, che mi sono arrivati dopo la serie di post sulla Donna rossetto mi hanno fatto un piacere incredibile e spero non saranno i soli in futuro.
Spero anche che continuerete a seguirmi in questo 2013 come avete fatto fin'ora. 

Grazie a tutte. Vi auguro un meraviglioso 2013.


Lista dei prodotti usati:
Urban decay Primer potion in Eden
Ombretti Starlight expresso e Grey's philosophy Catrice
Palette Snapshot (viola e fucsia) e Ultra mattes v2 darks (nero) Sleek
Eyeliner in glitter verde Bottega Verde
Eyeliner in penna Essence linea Sunclub
Ciglia finte Kiko Natural 01
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Fondotinta liquido Lavera 01
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush Smooth mauve Kiko (ed. lim.)
Blush Bold rose Kiko (ed. lim)
Rossetto Rebel MAC

28 dicembre 2012

And next year’s words await another voice (e guida pratica agli smokey neri)

For last year’s words belong to last year’s language 
And next year’s words await another voice.
And to make an end is to make a beginning.
TS Eliot

Giorni fa avevo chiesto nella pagina facebook come volevate vedere Russian red abbinato per un ultimo look a lui completamente dedicato. Qualcuno mi ha proposto uno smokey nero e ho subito pensato che poteva essere una buona proposta per Capodanno. Per chi mi aveva dato altri suggerimenti, non temete: questa ovviamente non sarà l'ultima volta che Russian red appare su questi lidi.

Fare smokey neri può sembrare facile, tuttavia se li si vuole fare bene è tutt'altro che un lavoro da due minuti. A meno che la vostra idea sia prendere una matita nera e sfumarla un po', se volete creare qualcosa di più elaborato, prendetevi il tempo necessario. Rispetto agli smokey colorati, questa botta di nero può risultare poco armoniosa, soprattutto se non la si sfuma bene. L'effetto panda o quello emo sono in agguato.
Sì, siamo arrivati al triste momento in cui vi dò qualche breve spiegazione su come fare... Lo avete un tè caldo? Ecco, perchè già lo sapete che io concisa non lo sono. Vi vedo sbuffare, perfide.
  • Tenetelo contenuto alla piega dell'occhio. Tanto più se volete osare anche sulle labbra. Troppo nero portato oltre la piega rischia di appesantire l'occhio. Se lo tenete contenuto, creerà una bella cornice che evidenza l'occhio senza esagerare.
  • Sfumate. Sfumate. Come se non ci fosse un domani. Prima ancora di applicare il nero, prendete dei taupe freddi come questi che vi avevo fatto vedere della Catrice, e iniziate a applicarli sfumandoli delicatamente sulla piega. Solo dopo, prendete il nero e pian piano tamponatelo sulla palpebra mobile senza uscire troppo dal suo bordo naturale. Poi, con gli stessi pennelli di prima ancora sporchi del taupe (MAI sfumare in questi casi con il pennello con cui avete applicato il nero), andate a sfumare insieme nero e i colori della piega. Sempre delicatamente. I taupe aiuteranno a creare un gradiente che renderà meno "effetto panda" la palpebra nera. Insomma, renderanno il tutto più delicato. Se vi sembra poco nero, aggiungete del colore poco alla volta.
  • Ancora meglio, fate la maggior parte del lavoro con una matita kajal nera di quelle morbide che si sfumano con facilità e riservate l'ombretto nero come tocco finale da tamponare sulla palpebra mobile per dare maggiore intensità al colore. Create una riga stile eyeliner (non serve essere precisi), e poi sfumatela verso l'alto con un pennello compatto ma morbido. Lavorare e sfumare con le matite nere (e i prodotti cremosi in generale) secondo me è più semplice (se sono buone) e rischia meno danni (fall out, eccesiva quantità di prodotto...). La Feline di MAC rimane la matita migliore per questo lavoro.
  • Pur tenendo lo smokey contenuto, cercate di dargli una forma allungata verso le tempie. Con giudizio. Per farlo, aiutatevi con un kajal, creando quasi una codina da eyeliner e poi sfumatela verso l'interno.
  • Lasciate stare le sopracciglia. Riempitele solo se veramente ne avete bisogno.
  • Aggiungete un punto luce luminoso nell'angolo interno (anche shimmer), ma - e qui mi rendo conto che può dipende dal gusto personale - a meno che non cerchiate l'effetto "party hard", evitate un highlight shimmer sotto il sopracciglio. Evitate anche ombretti bianchi per questo scopo: il contrasto sarebbe innaturale. Meglio un buon color carne opaco.
  • Fate sempre attenzione a dosare l'ombretto nero. Scaricate un po' di colore dal pennello prima di andare a lavorare.
  • Attenzione anche a quando sfumate il nero sotto l'occhio. Evitate di spingervi troppo in basso: rischiate di accentuare l'occhiaia. Un trucco per fare in fretta e bene è mettere il kajal dentro l'occhio avendo cura di fare ciò che di solito evitiamo: sbavare un po'. Quindi, con quei dannati applicatori a triangolo in spugna che ci mollano sempre con gli ombretti, usandolo dalla punta, andiamo a sfumare leggermente ciò che abbiamo sbavato. Se il kajal è buono, non servirà usare l'ombretto nero... il che è decisamente meglio. 
  • Base perfetta e occhiaie abolite dalla faccia della terra. E che ve lo dico a fare...
Infine, i miei 2 cents.
Non voglio spezzarvi il cuore, ma vi dirò con onestà che non a tutte gli smokey completamente neri donano. Peggio, la triste verità è che non a tutte dona il nero, nonostante si pensi il contrario. Ci sono visi che mal sopportano trucchi così carichi (*), pur prendendo tutte le precauzioni possibili. Qui sta a voi e al vostro gusto. Se vi piace, è nel vostro stile, fregatevene. Al massimo cercate appunto di tenerlo contenuto e di sfumare bene.
Altrimenti, la soluzione più ovvia è smorzarlo con un altro colore da tamponargli sopra: blu, grigio, verde, viola, borgogna... Questo lo renderà più semplice, sia da abbinare, sia da portare. Anche in questo caso - sì, amo ripetermi - sfumate bene. Per una guida a degli smokey più *soft*, eccovi il mio "smokey salva giornata" qui.

(*) come è tristemente vero il contrario: io con trucchi troppo soft sembro malata XD









E io come lo feci?
Per prima cosa ho preso la cara Feline e ho creato senza troppi drammi una riga di eyeliner che si estendeva a creare una codina. E poi sì... ho sfumato come una dannata. Compito facile con la Feline, dato che è morbida ma resistente e con poco prodotto riesco a coprire tutto l'occhio. Quindi, mi sono aiutata con i taupe per la piega. Per enfatizzare, ho poi tamponato degli ombretti neri glitterosi sopra la matita. Sì, glitter. E' capodanno anche per me, sapete? Trovo che questo passaggio sia più efficace se fatto con il semplice dito al posto del pennello.
Sulle guance mi sono tenuta soft. Ma non cadete nella tentazione di non mettere il blush a meno che non siate molto "arrossate" di vostro. Soprattutto se decidete per le labbra nude... Zombie no.

E poi ho messo Russian red. Che ama il nero.
L'abbinamento nero puro e rosso puro può essere ostico, ma non temete, al posto di Russian potete infilare parecchia roba. Personalmente, per chi ha il sottotono più giallo, vedrei benissimo un rossetto alla Lady danger - rosso aranciato. Per chi ha un sottotono freddo, opterei per un rossetto come Rebel o Violetta. Se invece volete rimanere sul rosso, scegliete o qualcosa di meno intenso come On Hold, o al contrario qualcosa di ancora più scuro/saturo come Diva.
Banditi: i beige color pelle. No ragazze, non vi faccio andare in giro come degli zombie. Aborro totale. Se proprio volete tenervi soft, optate per il vostro MLBB o per un gloss con un pizzico di colore dentro.
E ricordate che è Capodanno, per Diana, non un colloquio di lavoro. Osate!

Lista dei prodotti usati:
Kajal Feline MAC
Ombretti Starlight expresso e Grey's philosophy Catrice
Palette Sparkle 2 Sleek (Starry night e Glitz & Glamour)
Ombretto Oil Slick Urban decay
Mascara I love extreme Essence
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Fondotinta liquido Lavera 01
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush English Rose Neve cosmetics
Rossetto Russian Red MAC

24 dicembre 2012

Even as an adult I find it difficult to sleep on Christmas Eve

Ve l'avevo detto che ero buona e vi lasciavo un look soft prima di Natale.
Sono partita dalla mia idea iniziale, ovvero il trucco per i 5 shades of Christmas con oro e rosso, e l'ho pian piano reso più delicato, al punto che non ricorda il punto di partenza.

Mi piace tantissimo, soprattutto per quelle occasioni in cui troppo trucco rischia di sembrare eccessivo o fuori luogo. Io sono la prima che vi invita ad osare con cautela (ovvero, con buongusto) quando potete, ma sono anche la prima che poi di tanto in tanto adora fare e portare trucchi più "cauti".
Più di tutti gli altri, è un look riciclabile per un sacco di occasioni proprio per questo suo essere delicato ma curato. Mentre il mio 5 shades vintage sarebbe il trucco per una festa serale natalizia con gli amici, questo probabilmente sarebbe il mio look per il pranzo con i parenti.





Immagine bonus con gli occhiali!


20 secondi di ammirazione per On Hold di MAC <3

Ok, proseguiamo.
Sugli occhi ho semplicemente applicato due tipi di ombretto dorato satinato con un leggero sottotono rosa. Ho quindi applicato al solito l'eyeliner, il mascara e una matita taupe sotto l'occhio. Ho ridefinito le sopracciglia, applicato un blush rosato-rosso e un rossetto in tono. On hold è una sorta di MLBB, un po' più intenso e rosso. Insomma, è il perfetto "rosso" per quando non voglio portare il *rosso*. 
E' un trucco facile. Roba da dieci minuti e via proprio, quindi perfetto se siete di corsa.

Ovviamente non devo stare a dirvelo io che è un look che in pochi tocchi può essere reso più forte: un rossetto più scuro o intenso, un ombretto marrone-nero per ridefinire la piega dell'occhio etc... Ve lo lascio come look base da sviluppare o per chi ha ancora troppa paura di avvicinarsi ai rossetti forti.
Il mio consiglio però è - se i rossetti intensi vi piacciono - di usare queste occasioni più particolari per osare. Sono momenti in cui "strafare" è concesso anche da chi normalmente non lo concede e darete meno shock a voi e a chi vi sta intorno. Io ne approfitterei.

Con questo vi saluto e vi auguro un felice Natale, che lo sentiate o meno. Ogni occasione per fare festa è una buona occasione, sprecarla mi sembra un peccato. Auguri!

Lista dei prodotti usati:
Urban Decay Primer potion in Eden
Trousse Fantasmino rosa Pupa
Eyeliner in penna Essence linea Sunclub
Matita sopracciglia Lingering MAC
Mascara I love extreme Essence
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Fondotinta liquido Lavera 01
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush Bold rose Kiko (ed. lim)
Rossetto On hold MAC

22 dicembre 2012

Nothing's as mean as giving a little child something silver for Christmas

Credo che questo sarà l'ultimo post della serie con Russian red pre-Natale.
Ho ancora un look, che vi ho postato su facebook (qui) e che prevede un altro rossetto, che per me è la versione soft da vigilia e da chi è ancora un po' spaventato di fronte a rossetti così intensi.
Questo non vuol però dire che tra Natale e Capodanno non ci sarà nulla... abbiate fede.

Concludo con l'ultimo colore natalizio che mi viene in mente, l'argento, qui in versione glitterosa, che ho deciso di abbinare con quella che è stata definita la "tonalità dell'inverno 2012", ovvero il borgogna. 
Me lo sono tenuto un po' per ultimo, perchè io adoro l'argento e quest'anno il mio albero è addobbato solo da decorazioni rosse e argentate. In altre parole, questo look rappresenta in pieno l'idea estetica del mio Natale 2012.

Avete qui una piccola preview di due bellissimi regali che ho ricevuto, uno dei quali ci terrà compagnia per un po'... come al solito. Riuscirò a fare dei look usando unicamente la Sparkle 2 della Sleek? Chi lo sa... qui ci proveremo comunque.







Oh, Russian red ha trovato un nuovo amico, il cappello rosso <3
Niente di complicato o che valga la pena descrivere. Ho prima applicato nella piega il colore borgogna satinato, e poi nella palpebra mobile un argento glitteroso.
Invece di una riga di vero eyeliner, ho preferito prima tirare una linea di matita nera per poi sfumarla con un ombretto nero glitterato. L'effetto, più soft, è ottimo per chi non si sente sicuro ad applicare l'eyeliner o non si riesce a vedere con linee troppo definite e nette sugli occhi. 
Sulle guance mi sono tenuta molto soft. E ovviamente Russian red ama l'argento profondamente come me.


I due regali sono ovviamente la Sparkle di cui parlavo prima e l'ombretto Sketch di MAC, il borgogna. Vi parlerò presto di entrambi, ma vi anticipo che per quanto riguarda la palette, già la amo profondamente.
Nonostante io odi i glitter - ed è risaputo - questa ha una qualità che in media altrove non esiste. Ci sono marche che credono che ombretto glitteroso = poca scrivenza e scia di glitter allucinante. La Sleek no: ha creato delle belle basi, shimmer o, ancora meglio, opache con glitter fini e luminosi. Ciò la rende molto più versatile, molto più elegante e decisamente più soddisfacente. Tanto che piacere pure a me XD

Lista dei prodotti usati:
Urban Decay Primer potion in Eden
Ombretto Sketch MAC
Palette Sparkle 2 Sleek (argento e nero)
Kajal Feline MAC
Matita sopracciglia Lingering MAC
Mascara I love extreme Essence
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Fondotinta liquido Lavera 01
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush English rose Neve cosmetics
Rossetto Russian Red MAC

20 dicembre 2012

I will honor Christmas in my heart, and try to keep it all blue

Man mano che andiamo avanti i titoli di questa serie di post natalizi con Russian red diventano sempre più deliranti, me ne rendo conto.

Comunque stavolta ho voluto fare il colpaccio, l'abbinamento ostico, quello che veramente rischia a ogni passata di pennello di diventare un po' (perdonate il francesismo) "batton style": ombretto azzurro e labbra rosse. Sigh. E dire che esistono persone come mia madreh per cui l'ombretto azzurro è automaticamente sinonimo di poco di buono. Ci ho messo un po' a farla ragionare. 

Comunque, non ci perdiamo in dettagli inutili e aneddoti famigliari tristi.
Ho cercato di dare un pizzico di originalità in più, cambiando non solo colore ma anche stile al trucco degli occhi, onde evitare di proporvi 300 trucchi tutti simili tra loro. Rossetto a parte.
In questo caso l'ombretto azzurro fa solo da sfondo a una riga di eyeliner molto importante. Ho cercato di predere qualche piccola accortezza per renderlo meno difficile da portare e che magari può tornarvi utile sapere anche per altri trucchi.






Come al solito, tutto è contenuto dentro la piega. In questo modo, sebbene colorati e intensi, gli occhi non sono troppo appesantiti. Io ho scelto di creare dei bordi  molto definiti (con l'aiuto dell'ombretto nero con cui ho tracciato tutto e poi ho sfumato), ma voi potete tranquillamente scegliere rendere tutto più "sfumato".
Sempre per evitare di appesantire il look, sotto l'occhio, ho evitato di protare il nero fino all'angolo interno, ma invece mi sono fermata a metà. Lo sguardo sembra subito più "aperto" e si evita di creare contrasti troppo netti tra occhi e labbra.
Dato che l'occhio è già definito di suo da una riga di eyeliner molto spessa e marcata, ho evitato di definire le sopracciglia che ho solo pettinato per renderle ordinate. Troppe linee nette rischiano di rendere troppo severo lo sguardo.
Infine, la riga è realizzata con un ombretto e non con un vero eyeliner. In questo modo risulta meno forte e netta, rendendo - secondo me - più armonioso il look.

Questi sono tutti trucchetti che si possono seguire un po' random quando si vuole abbinare un trucco occhi importante e "difficile" a delle labbra altrettanto intense.

In questo caso io ho optato per una bellissima tonalità di azzurro pieno con qualche riflesso dorato al suo interno. Se per voi è *troppo*, optate per tonalità sul genere lavanda. Personalmente eviterei l'azzurro pastello perchè potrebbe essere più complicato da gestire di quanto si pensi. Scarterei anche blu più scuri. Se l'azzurro proprio vi sta male, riciclate il look con un colore diverso (un ombretto dorato chiaro funzionerebbe benissimo).

Lo concedo: non è un abbinamento semplice e dal vivo pure su di me non mi convinceva in toto, ma Natale è Natale, Capodanno è Capodanno e se non si osa in questi giorni, quando?


Lista dei prodotti usati:
Urban Decay Primer potion in Eden
Ombretto Haight, Oil slick Urban Decay
Ombretto Tilt MAC
Mascara I love extreme Essence
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Matita sopracciglia Lingering MAC
Fondotinta liquido Lavera 01
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush Swining London Neve cosmetics
Rossetto Russian Red MAC

19 dicembre 2012

There's nothing sadder in this world than to awake Christmas morning and not be green

Mi merito un commento di apprezzamento solo per il titolo, sapevatelo!
Sì, un altro post. Mi sento... prolifica (chi coglie la battuta, ovvero chi sta seguendo e ha recuperato i the Lizzie Bennet diaries, ha la mia stima! Per chi non sa di cosa parlo, vi ho messo il link).

Eccoci con il secondo look natalizio e per l'occasione ho voluto cercare un accostamento un po' più complicato del precedente. Il verde, è risaputo, è un colore che crea problemi a molte. I dubbi aumentano quando lo si vuole abbinare a un colore così forte e vivo come il rossetto rosso.
Non è qualcosa che vi sconsiglio, ma serve occhio: non è semplice trovare il tipo di verde che può funzionare e in generale io stessa, quando vado per uno smokey verde, preferisco tonalità di rossetto più sull'amarena, come vi avevo fatto vedere qui.
Ho voluto provarci comunque, optando per una tonalità di verde che di solito nemmeno amo, ovvero il verde oliva che è stato smorzato con l'aggiunta di un po' di grigio.
Altri tipi di verde che probabilmente vedrei bene sono quelli sullo smeraldo, mentre eviterei ogni tipo di verde caldo o con troppo giallo dentro.

Bom, fa tanto albero di Natale!





Lo smokey è realizzato in modo classico. Ho steso prima il verde mischiato un po' al grigio su tutta la palpebra fino alla piega, poi, sfumando una matita nera morbida lungo le ciglia, ho creato un po' di gradiente. Quindi, con un po' di nero ho intensificato la piega esclusivamente nell'angolo esterno, sfumando bene per non creare stacchi netti di colore. Nell'angolo interno ho applicato un velo di ombretto rosa cipria shimmer come illuminante. Infine, ho steso la matita nera anche nella rima interna. 
Anche in questo caso le sopracciglia sono state riempite ma senza esagerare: dar loro una forma è importante, dato che l'occhio non ha linee nette (quindi non è "ridondante"), ma ci sono già troppi elementi in gioco, quindi meglio lasciarle in secondo piano.
Anche in questo caso, dato che le labbra sono "importanti", è meglio contenere lo smokey dentro la piega dell'occhio, senza esagerare.

Per capire che blush usare, di solito mi affido più al colore del rossetto che degli occhi. Ho quindi usato qualcosa che fosse il più possibile vicino al mio rossore naturale e al contempo fosse in sintonia con Russian Red.

Questo è l'unico look con il quale vi benedico anche se volete usare un rossetto nude (ma NON beige smorto), aka il vostro MLBB, perchè ci starebbe veramente bene.

Lista dei prodotti usati:
Urban Decay Primer potion in Eden
Ombretto Gunmetal, Mildew, Virgin, Oil slick Urban Decay
Kajal Feline MAC
Mascara I love extreme Essence
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Matita sopracciglia Lingering MAC
Fondotinta Healthy Mix Bourjois in 52
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush Smooth mauve Kiko (ed. lim.)
Rossetto Russian Red MAC

18 dicembre 2012

Christmas is not a date, is a purple state of mind

Tempo fa una armocromista che non digerì il mio post sull'argomento (niente link, quel post ha avuto più attenzione di quando avrei voluto), pensando di essere furba, faiga e, soprattutto, non letta, postò in un forum una caricatura verbale della sottoscritta intenta a pubblicare il millesimo look con Russian Red.
Il mio piccolo cervello si mise in moto e dopo una breve ricerca sul blog mi resi conto che, oibò, solo in due look il povero Russian compariva, mentre altri colleghi vantano partecipazioni decisamente più numerose. Follia, mi sono detta, dato che Russian red è il mio rossetto preferito evah. Poichè come vi spiegavo nel post dei 5 shades of Christmas per me Natale = rosso, ho preso la decisione di creare una intera serie di look "natalizi" (ma riciclabili anche in altri periodi dell'anno) che abbiano tutti come leitmotiv il celebre rossetto rosso opaco di MAC.

Non si dica che io non sappia prendere le critiche, anche quelle ridicole e deliranti, in modo costruttivo ^_^

Questa serie sarà anche utile a tutte quelle ragazze che si chiedono come abbinare un rossetto così *ingombrante* come Russian red.
Perchè sì, anche se ci sono colori più fluo, scuri, pazzi... di lui, il rosso opaco per eccellenza sembra uno dei colori più problematici da abbinare, quando si esce dal recinto sicuro dei trucchi nude, poichè sembra richiedere il suo spazio e rischia di appensantire il look.
Sbagliato.
Gli abbinamenti esistono eccome, ci vuole solo un pizzico di fantasia e occhio.

Primo abbinamento proposto: Russian red ama il viola (soprattutto se freddo) e l'oro, anche insieme. Uno dei miei abbinamenti preferiti, grazie soprattutto a Lisa Eldridge, che quando ancora pensavo che trucco occhi pensati = labbra non cariche, mi smentii brutalmente.






Ho realizzato un semplice smokey usando Parfait Amour e Push the edge (nella piega). Ho optato per una classica linea di eyeliner nera, e per non rendere troppo pesante il look degli occhi, ho evitato di riempire la rima interna limitandomi a contornare l'occhio lungo le ciglia inferiori con un viola leggermente più caldo. Nell'angono interno, come punto luce, ho applicato dell'ombretto oro shimmer. Le sopracciglia sono state definite, ma non in modo eccessivo, dato che sia gli occhi che la bocca sono in primo piano.

Questo è un look veramente semplice, che si può adattare bene su chiunque. Se volete rimanere ancora più sul soft, eliminate la riga di eyeliner. Ricordatevi che un look occhi non risulterà mai troppo pesante se riuscite a "contenerlo" alla piega dell'occhio senza andare oltre.

PS: ovviamente il titolo non è una vera citazione, ma una versione da me riveduta e corretta XD

Lista dei prodotti usati:
Urban Decay Primer potion in Eden
Ombretto Parfait Amour MAC
Ombretto Rockstar Urban Decay
Pigmento Push the edge MAC
Palette Original (oro) Sleek
Eyeliner in penna Essence linea Sun club
Mascara I love extreme Essence
Mascara Hypnose Drama Lancome (top coat)
Matita sopracciglia Lingering MAC
Fondotinta Healthy Mix Bourjois in 52
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush Smooth mauve Kiko (ed. lim.)
Blush Bold rose Kiko (ed. lim)
Rossetto Russian Red MAC

12 dicembre 2012

You said move on, where do I go? (Katy Perry - Thinking of you inspired look)

Basta. Odio a morte questo trucco. Lo odio, lo odio, lo odio.
Lo odio.


Ogni volta che lo faccio, dal vivo mi piace un sacco e l'ho usato per andare all'Università parecchie volte, ma puntualmente quando cerco di fotografarlo... the horror!
Ho sperato, invano, che la macchina foto nuova avrebbe portato qualche miglioramento, ed effettivamente così è stato... ma ancora non sono soddisfatta. Però, diciamocelo, ormai credo di averlo fatto-fotografato almeno sei volte, e sono stufa. Quindi, taglio la testa al toro e ve lo posto così come è venuto.
Ho preso ispirazione da un trucco indossato da Katy Perry in un suo video ambientato nel post-WWII. Il video lo trovate qui.


C'è un motivo per cui sono rimasta "fissata" con questo look a lungo tanto da rifarlo e rifarlo per potervelo postare: mi piace perchè aggiunge un "twist" al classico look da pin-up che dopo un po' rischia di diventare noioso e già visto. In primis la nota di colore sotto l'occhio, in "secundis" la scelta di un rossetto più cupo del solito.
Se come me optate per eyeliner+rossetto tutti i giorni, questa può essere una variante per rendersi un filo più originali di tanto in tanto.

Ecco la mia proposta:




La mia pelle sembra pallida... perchè le luci sono quelle che sono in inverno (al solito) e soprattutto perchè *lo è*.

Non c'è molto da spiegare perchè onestamente è parecchio banale. Però qualche precisazione mi sento di farla comunque XD
Per prima cosa, se vi piace questo tipo di look, abbiate sempre cura di definire e riempire le sopracciglia per crare un equilibrio tra parte superiore-inferiore del viso. Non serve renderle più spesse, ma definite e piene sì.
Se usate una matita per dare questo tocco di colore shimmer, evitate di metterla dentro l'occhio: l'effetto rischia di essere molto innaturale. Limitatevi a metterla lungo le ciglia inferiori e poi sfumarla anche solo con il dito.
Per quanto riguarda il colore da usare, la Perry ha qualcosa che assomiglia a un argento molto chiaro. Io ho optato per un verde acqua che fa risaltare i miei occhi marroni. Direi che sono banditi i colori scuri (altrimenti fate un altro look XD), ma potete comunque scegliere dei colori argentati-shimmer che virano all'azzurro-verde-viola a seconda del colore dei vostri occhi. O banalmente, guardate cosa avete a casa XD
Infine, il rossetto l'ho ricreato mischiando Odyssey e Rebel di MAC. Tra i due, l'originale, si avvicina sicuramente più a Odyssey ma ha una punta leggermente più calda.

Lista dei prodotti usati:
Urban decay Primer potion in Eden
Ombretto Butterfly Neve cosmetics
Ombretto Satin taupe MAC
Eyeliner in penna Essence linea Sun club
Ciglia finte Kiko Natural 1
Mascara I love Extreme Essence
Matita verde acqua shimmer molto vecchia della Deborah
Matita sopracciglia Lingering MAC
Fondotinta Healthy Mix Bourjois in 52
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria Nude Neve cosmetics
Blush Smooth mauve Kiko (ed. lim.)
Blush Bold rose Kiko (ed. lim)
Rossetto Odyssey e Rebel MAC

11 dicembre 2012

Once upon a time inspired: the Evil Queen Season II

Venerdì si è rotta la mia macchina foto storica. Che il Karma la faccia reincarnare in un essere degno, come un gatto.
E' stato traumatico e mi sono sentita un po' persa. Quindi, da perfetta perfezionista maniacale, ho passato il weekend a cercare informazioni su un nuovo modello da comprare. Sapevo già che volevo una Canon (come la precedente), ma pur limitando la scelta a una sola marca non è stato semplice lo stesso. Infine ho deciso di sboronare un po' e ho preso questo modello (qui). Ecco quindi un look di "rodaggio", la resa dei colori credo sia spettacolare rispetto a prima.
Se vi state chiedendo perchè non ho preso una reflex... beh, onestamente in mano mia non solo è sprecata ma pure troppo pesante. Senza contare che non ho velleità da fotografa professionista. Insomma, posso fare la sborona fino a un certo punto.

Veniamo al look: mi è stato chiesto di rifare il look di Regina / Evil Queen di Once upon a time nelle locandine della seconda stagione.


In realtà è molto simile a questo che avevo già fatto, quindi ho sfruttato il fatto che si vedeva poco per metterci un po' del mio. Ho voluto anche accontentare chi mi aveva richiesto un trucco sul blu/viola e usando la ultra mattes darks della Sleek.

Ecco cosa ne è venuto fuori:








(al solito la luce è "strana" perchè alle 16 inizia già a tramontare... si fa quel che si può XD)

Che dite, abbiamo migliorato la resa, vero? XD

Allura, sapevatelo che l'ho fatto di fretta senza togliere quel poco che già avevo addosso XD Sono partita con una linea di eyeliner, che ho ridisegnato con l'ombretto blu scuro, creando la solita forma a triangolo. L'ho poi riempita nei bordi, ma senza andare oltre la piega. Sulla palpebra mobile ho applicato dell'ombretto bianco opaco con cui mi sono aiutata a sfumare i bordi. Tra questi due colori ho aggiunto un pizzico di viola per fare un gradiente. Sotto l'occhio ho usato solo un po' di ombretto blu lungo le ciglia inferiori. Ho poi ripassato il tratto di eyeliner e applicato le ciglia finte.
Sulle guance ho stesso un blush malva leggermente più sotto del solito per creare un po' di contouring. Poi, con un blush rosso ho evidenziato solo le gote.
Sulle labbra ho prima applicato Diva, che ho leggermente scurito sui bordi con una matita nera poi sfumata. Infine ho applicato un po' di Dare you per dargli qualche riflesso più "cremoso".

Spero vi piaccia, sia il look che la nuova resa delle foto.
Alla prossima ^_^


Lista dei prodotti usati:
Urban decay Primer potion in Eden
Palette Ultra mattes v2 darks Sleek (blu scuro, viola, bianco)
Eyeliner in penna Essence linea Sun club
Ciglia finte Kiko Naturali 01
Matita sopracciglia Lingering MAC
Fondotinta Studio Fix Fluid MAC in NC20
Fondotinta Healthy Mix Bourjois in 52
Correttore Pro Longwear MAC in NW20
Cipria compatta Broadway 01
Blush Smooth mauve Kiko (ed. lim.)
Blush Bold rose Kiko (ed. lim)
Rossetto Diva e Dare you MAC