08 gennaio 2012

Dangerous Palette UD - A review

Dopo avervi proposto un look, parto con la recensione di questa palette.



Non so quanto possa essere utile, dato che ho come l'impressione che queste palette siano ormai scomparse da Sephora e chissà se e quando torneranno (in realtà credo di averle viste nel sephora delle gru a prezzo pieno!).
In ogni caso vi lascio delle piccole impressioni personali e qualche commento abbastanza generale.


I colori presenti nella palette sono (nell'ordine in cui ve li ho swatchati):
Haight: un turchese molto bello e inteso, non particolarmente scuro;
Mildew: un verde oliva che tende all'oro/bronzo;
Virgin: un rosa carne particolarmente chiaro (colore da illuminante);
Oil Slick: nero glitterato, molto scrivente;
Rockstar: viola caldo molto scuro (non troppo tendente al rosso però);
Gunmetal: grigio scuro, color fumo.

Tutti gli ombretti sono shimmer, o comunque satinati (Virgin mi pare più satinato che shimmer).
Gli swatches li ho fatti senza usare primer, senza usare acqua o altre cose del genere. Ho passato con delicatezza una sola volta il dito nella cialda e l'ho steso sul braccio.
Questo ci permette di fare una prima osservazione: la palette è scrivente e nessun colore dà particolari problemi.
Usati negli occhi però trovo che la resa sia meno efficace: bisogna fare un po' di passate con il pennello per avere una resa ottima. L'uso di acqua/primer che intensifica i colori rende sicuramente più facile il tutto.
Nessun colore secondo me è particolarmente originale. Sanno tutti un po' di "già visto" altrove, e per ogni tonalità sono abbastanza certa che nella mia ristretta collezione troverei almeno un dupe per ciascuno.
Non capisco sul serio dove sia questa eccezionalità delle palette UD rispetto ad altri prodotti. Forse è stata questa serie di palette ad essere un po' sfigate (può essere, leggendo altre recensioni), però non mi spiego sul serio un prezzo iniziale di 30 euro per 6 ombretti + matita (il primer non lo conto e poi vi spiegherò perchè). Credo che il prezzo da me pagato per averla, i modici 10 euro, fossero il prezzo più onesto per una cosa del genere.
Ammetto di trovarmi molto meglio con gli ombretti Sleek a livello di resa, applicazione e sfumatura. E se anche i mono fossero molto meglio a livello qualitativo, una cosa del genere non mi invoglia di sicuro a sperimentare 16 euro di ombretto.

Ammetto di aver ceduto di fronte a questa palette un po' per il prezzo e un po' per la curiosità verso il marchio. A parte l'Eden, non possedevo nulla della UD e volevo farmi una mia personale idea in merito. Ebbene, quello che pensavo inizialmente ovvero che i prezzi fossero esagerati e gonfiati si è semplicemente confermato. Non credo assolutamente che un prodotto del genere valga 30 euro. E trovo che un ragionamento del tipo "conviene perchè i mono costano di più etc..." parti dal presupposto assolutamente fallace che i loro mono valgano la spropositata cifra di 16 euro l'uno.
Per altro, la palette non è nemmeno questa robustezza incredibile. Se la maneggio in modo un po' rude per testarla, scricchiola come se non ci fosse un domani. Roba che le palette Sleek potrebbero cadere non danneggiarsi...

Il prodotto della palette che mi ha più stupito è la matita Rockstar, che presenta la medesima tonalità dell'ombretto omonimo. Ha una buona resistenza, si stende bene e non mi ha dato problemi. Purtroppo so che le matita UD non hanno tutte la medesima qualità: alcune sono molto buone, altre pessime. Mi sento abbastanza fortunata.
Credo che comunque questa diversità possa dipende dal finish della matita. In questo caso la Rockstar è completamente opaca senza glitter.

Il primer è da ignorare. Io nella palette ho trovato il Greed, ma oggettivamente è come non ci fosse. Credo che l'inserire il primer sia la cosa più furba e demenziale che la UD abbia fatto. La qualità dei mini primer delle palette NON E' quella del boccione normale. I mini primer sono molto più liquidi e annacquati di quelli normali, e ho potuto vedere la differenza andando a testare in una Sephora la normale base Greed venduta separatamente: è cremosa, scrivente. Quella che io possiedo è liquida, quasi inesistente. Ergo, prima di bocciare i primer UD dopo aver provato solo le versioni piccole, vi invito ad andare a vedere come questi siano in realtà.
Che poi eticamente la questione sia penosa, sono d'accordo. Mettere un primer in una palette, dovrebbe essere una buona pubblicità per il prodotto. Così facendo, gli si distrugge la fama. La trovo una mossa assolutamente idiota.
E ora sto davvero cercando di capire cosa diamine fare di questa boccetta assolutamente inutile.

All in all, a questa palette dò un 7 e mezzo, dimenticando però quale fosse il suo prezzo originale, perchè altrimenti non raggiungerebbe la sufficenza nella questione rapporto qualità/prezzo.
Visto che i colori scrivono tutti e sono comunque piacevoli, se la trovate in offerta a 10 euro ve la consiglio. Se la vostra idea era recuperarla a un prezzo maggiore, ve la sconsiglio. Esistono prodotti buoni in modo analogo o migliori a prezzi inferiori.
Insomma, il mio invito è non fissarsi mai con i marchi. Sembra che queste ditte se ne accorgano e agiscano di conseguenza, abbassando la qualità e aumentando i prezzi (la questione del primer è recente, una volta pure i mini primer erano ottimi). Cercate sembra alternative. Insomma, siate più furbe di loro!

9 commenti :

  1. non e' una palette che tornera', perche' era una limitata della scorsa primavera. come dissi ai tempi e anche nella mia review, contenendo solo colori permamenti, le tre palette della serie Dangerous-Fun-Feminine si rivolgono a chi voglia provare dei colori UD oppure a chi abbia bisogno di refill e non voglia acquistare le cialde singole.

    io non trovo che 6 colori + una matita + un primer a 29 euro fossero cosi' tragici... pur dicendo che un mono a 16 o piu' (credo siano aumentati pure quelli XD) sia tanto, comunque stiamo parlando di meno di 5 euro a prodotto, ossia 3 euro e mezzo per la precisione a pezzo. In una confezione compatta, si' meno robusta delle Sleek ma comunque piu' comoda dell'avere 6 mono da depottare, per dirne una.

    Conoscendo tutti i colori della Dangerous meno i due Rockstar, se scrivono come li ho sperimentati altrove (ho provato pure la Naked di recente e ne contiene due) le avrei dato un voto piu' alto... io francamente mi trovo meglio con gli Urban Decay che con gli Sleek, anche se di poco.
    La Dangerous la scartai perche' per me e' una palette Smoky o ci va vicina... e possiedo parte dei colori.

    RispondiElimina
  2. Ciao cara, hai davvero un blog molto molto bello, e se veramente brava, anche io ho aperto un blog da poco sul make up, e tutto quello che riguarda la bellezza, Io mi unisco alle tue sostenitrici! Se ti và ricambia sennò passa anche solo per un salutino o una visita.
    Ti aspetto! ♥

    { Glamour Is Fable. ♥

    RispondiElimina
  3. Anch'io ho una palette con primer, concordo assolutamente, nella mia c'era la versione base della primer potion, contenuto praticamente inesistente e risultato pessimo, in effetti si sono tirati la zappa sui piedi anche se io la adorata shadow insurance non l'avrei lasciata comunque!

    RispondiElimina
  4. @yelaya: pure io ho un mini primer original e non vedo la differenza con la greed. questo già depone male... la consistenza è liquida, nella palpebra sembra di passare dell'acqua siliconosa. Il primer che ho provato da sephora, anche se sulla carta era lo stesso, era completamente diverso: cremoso, pigmentato...

    RispondiElimina
  5. Grazie per la review..ho visto anche io queste palettine in sconto ma i colori non mi convincevano perchè ne ho già così..volevo quasi prenderla comunque per il primer visto che non ho mai avuto occasione di prendere quello della UD che tanto declamano..mi hai salvata da un acquisto inutile!!

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto l'accostamento di colori, la trovo carinissima. L'avrei presa in offerta, se mai l'avessi trovata...

    RispondiElimina
  7. Dimenticavo...da ora sono tua lettrice fissa :) baci.

    RispondiElimina
  8. Bellissima e sincerissima review..si purtroppo le case cosmetiche sfruttano un po' il fatto di essere così di moda ultimamente! Altrimenti non si spiega la qualità di queste palettine :( bah che tristezza. a questo punto sono d'accordo con te, una palette sleek le fa 10 a 0!! anche per quanto riguarda il prezzo, che è cosa buona e giusta :))
    Nuova iscritta cara :)

    RispondiElimina
  9. ...l'avrei presa anch'io se solo l'avessri trovata...anzi...l'avevo fatta mettere da parte per telefono...il tempo di mandare il mio ragazzo...e non c'era più!!!...anche se preferivo la feminine che però era già esaurita!!!...a me gli ombretti urban decay...a parte quelli glitterosi...piacciono...e pure le matite...ed anche il primer...ma uso quello originale...sia full size...che in formato prova...trovato nelle varie palette...ottimo!!!
    ...se vorrai passare dal mio spazio...
    http://beautylovelemiefollie.blogspot.com/
    ...ciaooo...lu!!!

    RispondiElimina