31 maggio 2012

Perfect teal (with Tan!)

Mi hanno fatto notare che uno dei colori con cui sperimento di meno è il teal.

Anzi, dato che questo è un covo di linguista, cerchiamo di dare un senso a questo termine. [scempiaggini da linguista, noia noia noia] Teal è un colore che sta a metà tra il blu e il verde, e come tutti i colori di questo tipo può tendere più verso l'uno o più verso l'altro. La parola teal impazza sul web e le italiane si lamentano che nella nostra lingua non esiste un corrispettivo con cui tradurlo agevolmente. La realtà è che la scala cromatica è un continuum in cui i contorni di un colore sfumano inevitabilmente su quelli di un altro e solo in modo assolutamente arbitrario una lingua può scegliere come suddividere questo spazio e dove andare a ritagliare dei confini. Ci sono lingue in cui la suddivisione tra blu e verde non è così netta, come anche quella con il grigio e marrone in altre. Dipende molto dalla sensibilità di chi parla. Pensiamo al giapponese che con "aoi" indica un colore a metà tra il verde e l'azzurro (capita infatti sentir dire che sia il cielo che le mele siano "aoi"), oppure al gallese in cui il termine "glas" sta a metà tra blu, verde e grigio. Questo è uno degli esempi più classici usati dai linguisti quando si devono dare delle prove dell'arbitrarietà della lingua, ovvero che la lingua ritaglia i suoi referenti un po' come vuole (stesso discorso per questioni come bois/legno/legna/bosco).
Ovviamente i traduttori di fronte a questo genere di parole  impazziscono per cercare un corrispettivo o trovare nel contesto indizi di ciò che si sta dicendo. L'italiano ha preferito fare diversamente e per poter tradurre "teal" siamo costretti a usare composti come "verde mare" o "blu verde" etc. In modo un po' diverso, gli inglesi hanno bisogno di un composto quanto si trovano di fronte al termine azzurro (cerulean trovo sia molto specifico a livello di impieghi d'uso). [fine scempiaggine linguista, fine noia]

A me piace chiamarlo verde mare, forse perchè mi vengono dei bei ricordi in mente, di quanto da bimba si facevano le vacanze in Liguria e in certi punti l'acqua era veramente a metà tra il verde e il blu intenso.

Comunque, mi sono persa in cavolate, me ne rendo conto. 
Dicevo, sperimento poco il teal... perchè mi rendo conto che ho solo due ombretti di questo colore e pure molto simili tra loro. Lol.
Ecco la mia sperimentazione:





L'idea era creare una base più scura e sfumata nella piega esterna con la matita Perfect Peacock della Too faced, ma quella matita è il male quando la si vuole sfumare, quindi ho dovuto un po' *mimetizzare* i suoi danni con un filo di ombretto blu scurissimo nella parte più esterna. Il resto dell'occhio è stato riempito dal color teal presente nella Original della Sleek. Il punto luce nell'angolo interno è stato creato con il pigmento Tan della MAC, applicato senza troppa cura, anche creando delle striature di colore quando c'era la sovrapposizione.
Sotto l'occhio ho fatto una riga con un ombretto blu scuro che continua verso le tempie ma senza congiungersi con la parte superiore. Tra le due ho applicato un po' di ombretto bronzo (se la cosa vi sembra troppo complessa, congiungete le due parte al solito). Matita nera e mascara nero.
Come blush ne ho usato uno in crema con dei riflessi dorati per continuità con Tan. Per lo stesso discorso ho scelto Plum dandy sulle labbra.

Lista dei prodotti usati:
Primer potrion Urban decay in Eden
Matita Perfect Peacock Too faced
Palette Original della Sleek
Pigmento Tan della MAC
Eyeliner in gel della Essence in Midnight in Paris
Mascara Multi Action Essence
Correttore H&M 12 white sand
Fondotinta Barely Buff - In the buff della Lily Lolo
Cipria Nude della Neve cosmetics
Blush in crema Golden Nyx
Matita labbra Red Blush della Essence
Rossetto Plum dandy MAC

16 commenti :

  1. complimenti è un bellissimo abbinamento!

    RispondiElimina
  2. E hai fatto male a non usarlo fino ad ora perchè ti dona parecchio. Molto carino l'abbinamento.
    http://ilpanda-pandy.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. direi che è stata un'ottima sperimentazione!

    RispondiElimina
  4. In effetti credo di non averti visto spesso con questi colori. Comunque l'esperimento è più che riuscito.

    PS= mai pensato di abbinare Tan al teal, dovrò provare anche io. Baci.

    RispondiElimina
  5. Un esperimento davvero ben riuscito! ;)

    RispondiElimina
  6. ho fatto bene a romperti i coglioni XD

    ma davvero hai difficolta' a sfumare la Perfect Peacock? io no o_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Perfect peacock è stronzissima da sfumare. per carità, puoi portare il colore ovunque senza troppa difficoltà (anche tutto l'occhio partendo da una riga di eyeliner), ma dove si traccia la riga rimarrà il segno e non c'è verso di sfumarlo. quindi risulta una sfumatura molto disomogenea perchè purtroppo sì, si sfuma ma si attacca pure e le due cose non vanno sempre d'accordo... non se si attacca ancora prima che tu pensi di sfumarla (aka: qualche nanosecondo). si attaccasse così nella rima interna... XD

      Elimina
    2. lo so che non lo vuoi sentire perche' ti ci trovi bene, ma per me e' la Eden... io su quella non riuscivo a sfumare bene... la Perfect Peacock l'ho usata sfumata come base diverse volte senza mai problemi, ma utilizzo un altro primer ^^;;;

      Elimina
  7. mi piace molto come si mescolano il teal e tan, anche la linea di eyeliner!
    ps. sono sempre più conquistata da plum dandy *_*

    RispondiElimina
  8. Ahah, ho apprezzato tantissimo la parentesi linguistica (da linguista noiosa io stessa ^__^)..
    comunque, bel look!

    RispondiElimina
  9. il mio schermo mangia totalmente la componente verde e lo vedo totalmente blu :(

    RispondiElimina
  10. Molto bello:) adoro questo colore, soprattutto nei pigmenti si trova un riflesso meraviglioso. Io ho sempre scambiato il teal con il turchese (un verde acqua scuro, per me) ma con i colori sono veramente una frana. :)
    Se ti va passa da me
    enchantingmakeupworld.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. Io teal l'ho sempre interpretato come turchese, anche se ho notato che la gente quando dici turchese pensa all'azzurro o al celeste. Mi ricordo molto bene gli esempi linguistici che fai, ripetuti fino alla nausea in qualsiasi corso di linguistica che abbia mai frequentato -.-"
    Comunque molto bello il look :)

    RispondiElimina