16 novembre 2012

Bourjois Healthy mix foundation: a review

Edit 27/11/2012: Ery mi ha fatto notare nei commenti che l'inci di questo prodotto nel sito ufficiale (qui) risulta diverso. Non so se voglia dire che l'abbiano riformulato o se c'è qualche discrepanza. In ogni caso se qualcuno ha notizie, si faccia sentire nei commenti. Purtroppo controllare dal vivo, dato che non lo vendono in Italia, è complicato.

Questa credo che sia una delle recensioni più chieste EVAH nella storia del blog.
E finalmente eccoci qua a decantare le lodi di questo fondotinta.


Il fondotinta della Bourjois Healthy mix (da non confondere con l'Healhty mix serum che è un prodotto diverso, soprattutto pare per comprenza e texture) viene venduto all'estero a 13 euro circa (ovviamente il prezzo dipende dal rivenditore) per 30ml di prodotto. La mia tonalità è la 52 Vanilla.
Si può comprarlo online in diversi siti inglesi, tra cui eChemist. Avendo comprato il fondotinta in un supermercato francese, non posso dirvi nulla sullo shopping online in merito, quindi vi raccomando una buona ricerca su google per informazioni più dettagliate.

Penso avrete capito subito sia dalla parola "lodi", sia dall'alto numero di volte in cui compare in questo blog quanto io ami questo fondotinta.

La curiosità per questo prodotto è nata parecchi mesi fa, dopo parecchio tempo che seguivo il canale di Lisa Eldridge su youtube. Vedere una professionista del suo calibro usare spesso, consigliare e decantare un prodotto per me è una mezza garanzia del fatto che possa essere valido. Certo, ogni pelle reagisce in modo diverso e può anche essere che ciò che alla sua piace, alla mia faccia schifo. Tuttavia, già per il fondo Lavera (di cui lei parlava qui, e io qua) ci eravamo trovate d'accordo, quindi why not?
Alla fine ho preso l'opportunità di una scappata in Francia (le cose belle di abitare a due ore dal confine) per comprarlo, dato che in Italia ormai mi risulta che la Bourjois non sia venduta. Non fatevi illusioni però: nemmeno dove l'ho acquistato io, in un supermercato, ci sono tester per capirne le tonalità. E' un salto nel vuoto, me ne rendo conto. Personalmente, ho sfruttato la somiglianza di tono e sottotono con la Eldrdige per capire come orientarmi e ora, dopo due fondi in cui combaciamo perfettamente, posso dire che io e lei - almeno per colori - siamo uguali XD
Chi mi segue da un po', sa che ho provato molti prodotti per la base anche di tipologie molto diverse: minerale, siliconico, liquido ecobio, in mousse... Con il minerale, ammetto di avere un rapporto difficile, perchè non sembra mai soddisfarmi in pieno, anche quando trovo delle buone formulazioni. D'estate ho trovato la panacea nella Mineralize skinfinish, ma d'inverno, con la pelle che torna ad essere chiara e il freddo che me la fa screpolare, la mia pelle sembra chiedere a gran voce un prodotto liquido.
Non vi saprei nemmeno spiegare il perchè, sono sincera. Non ho una pelle secca, ma banalmente normale. E' che mi trovo semplicemente meglio a stenderlo, ad averlo addosso, per la resa etc...

Pur continuando ad avere una buonissima opinione del fondo Lavera liquido, è triste (a livello ecobio) dover amettere che il paragone con un buon fondo liquido siliconico è veramente ingrato. La stesura, la resa, la consistenza... sono tutti fattori che fanno pendere l'ago della bilancia verso la vittoria del fondo siliconico.

E il fondo Bourjois è veramente buono.
Non ha un alta coprenza, la definirei media, anche se è assolutamente modulabile. E anche il finish è molto naturale, discreto. Non è perfettamente opaco, ma come suggerisce il suo nome, lascia un velo di lucentezza (non unto, eh) che aiuta a far sembrare la pelle più fresca e riposata. E' davvero un "healthy mix" perchè dopo averlo usato, sembrate subito più radiose.
La condizione sine qua non perchè ciò accada è però quello di avere una buona, o comunque discreta, pelle in partenza. Questo non è un fondo adatto a chi deve coprire *tanto*, nè per chi ha problemi di unto (dato che l'effetto luminoso potrebbe non aiutare affatto), nè per chi ha problemi di forti arrossamenti. Ma rimane comunque un ottimo fondotinta per chi ha delle imperfezioni e ha bisogno di un primo effetto uniformante per poi andare a lavorare di correttore (lo conoscete tutte il video su come coprire le imperfezioni di Lisa, vero?). L'ho già sperimentato su due tipi diversi di pelle: la mia, normale con rarissime imperfezioni ma rossori sparsi soprattutto nella zona del naso, e quella di una mia amica, mista con imperfezioni da correggere ma senza particolari rossori. In entrambi i casi si è rivelato perfetto.
Addosso non è assolutamente pensate. La consistenza è leggera (sembra una crema molto blanda), e praticamente è come non averlo, caratteristica che me lo fa amare follemente. E' talmente leggero, che non avessi avuto il problema del colore troppo chiaro per la pelle abbronzata, probabilmente l'avrei usato anche in estate.
La durata è buona. Fissato con la cipria, dura discretamente anche tutto il giorno. Verso sera, ha bisogno giusto di un ritocco per sistemare la lucidità.


Foto dell'INCI per soffrire tutte insieme. Cliccare sopra per ingrandire!
Essendo silicone puro non si può parlare di idratazione, ma l'ho trovato di discreto aiuto nelle zone in cui ero screpolata, in particolare durante il mio raffreddore (avevo lasciato qualche consiglio in merito qui). Ciò mi fa propendere per consigliarlo senza riserve a chi ha una pelle secca. Allo stesso modo, lo consiglio a chi ha una pelle normale o mista, purchè non sia troppo lucida. Sconsigliato alle pelli grasse: non credo possa aiutarvi a tenere a bada il sebo, anzi.

Il finish luminoso ho notato aiuta un po' anche a coprire le occhiaie. Questo non vuol dire che potete fare a meno del correttore, ma magari fa in modo che abbiate bisogno di una dose minore di prodotto.


Il finish, come dicevo, non è opaco. La cosa all'inizio mi aveva turbato profondamente, ammetto, perchè io sono una grande amante dell'effetto "bambola di porcellana". Tuttavia, mi è bastato provare ad abbinarlo a ciprie opacizzanti serie per vedere che la cosa era perfettamente "sistemabile". Nel frattempo però, il suo uso quotidiano mi è piaciuto così tanto che - per il trucco da tutti i giorni - è riuscito a farmi cambiare idea, in favore di una base dal finish più naturale/luminoso, soprattutto in combo con la Nude della Neve cosmetics, che da questo punto di vista può essere vista come la sua trasposizione in cipria, dato che ha stessi pregi/difetti.
Precisazione: non vi fa brillare, nè ha dentro glitter. E' luminoso senza essere pataccoso o shimmer.

Veniamo ora alla questione colori. Purtroppo, non avendo avuto modo di toccare con mano i tester non posso darvi informazioni precise. Quello che so è che la numerazione parte dal 51 (che è quindi la tonalità più chiara prodotta), che dovrebbe avere un leggero sottotono rosato, mentre il 52, il mio, ha un leggero sottotono giallo. Se avete intenzione di acquistarlo, provate a cercare informazioni almeno sui sottotoni, dato che a quanto pare la cosa dipende molto dalla numerazione.
Quello che posso dirvi è che - pur avendo un sottotono giallo - il mio non è così giallo come ad esempio i fondi MAC. Direi che è più un neutro tendente leggermente al giallo. 

Veniamo a una componente che personalmente me lo fa amare ma potrebbe farvelo odiare. L'odore. Essì, non ha quell'odore neutro che può risultare indifferente sulla maggior parte del globo terracqueo, ma al contrario un forte profumo fruttato (che mi ricorda un po' quello della linea Fructis, alla lontana). A me fa impazzire in senso positivo, ma potrebbe non essere il vostro caso. Quindi... sapevatelo.
E ora per la gioia di voi tutte: come lo applico io?
Con le mani! Yeah!
Sì, io sono una fan dell'applicazione del fondo con le mani, perchè sotto sotto sono una bimba di cinque anni. Mi trovo meglio, mi dà la coprenza che mi serve. Questo poi si spalma che è una meraviglia, sembra una crema. Lo posso stendere anche a ridosso dell'idratante, senza che si crei un pastone immondo.
Essendo dell'esatta tonalità della mia carnagione, mi posso permettere di non applicarlo ovunque. Aiutandomi con il dosatore, prelevo poco prodotto che vado a stendere unicamente nella zona del naso, intorno al naso, sotto gli occhi e sul mento. Con quello che rimane sulle mani, vado a sfumarlo piano sul resto del viso. Poi, quando passo la cipria con il flatbuki, vado ulteriormente a sfumare perfezionando la resa.

All in all, sì, ve lo consiglio. Straconsiglio. Iperconsiglio.
Io lo amo profondamente e ha praticamente messo in secondo piano ogni altro fondotinta mai avuto nella mia vita. Mi spiace per l'inci non verde, ma pur usandolo in modo continuato non ho mai avuto nè sfoghi, nè altro, ragion per cui - ammetto - me ne sto fregando abbastanza.
Ve lo consiglio se fate parte di quelle categorie di persone/pelle di cui parlavo in precedenza e se per voi il silicone non è un problema. Altrimenti, vi consiglio di leggere qui la mia recensione sul fondo liquido Lavera.

51 commenti :

  1. Mi incuriosisce perchè lo usano anche le pixiwoo (forse nella versione serum?) ma ho la pelle mista/grassa e non sono convinta sia adatto a me! Grazie della review :D

    RispondiElimina
  2. Sono la prima a lasciare un commento :D Forse è la prima volta, ma quando si tratta di fondi e blush sono in prima linea. Ho sentito parlare tantissimo di questa marca che purtroppo non si trova in Italia. Sono più scura di te con un sotttono neutro/giallo, quindi suppongo che debba salire con il numero. Avendo finito il mio adorato fondo Vichy, di cui devo ancora parlare,ho voluto provare il Rimmel "wake me up". Dalla descrizione un pò me la ricordato ma c'è qualcosa in più o in meno di cui parlerò^^
    Sono contenta di scoprire fondi adatti alla mia tipologia di pelle che è simile alla tua ma non identica: la mia pelle è normale ma se proprio vuole fare i caprici diventa mista ergo non ho problemi di secchezza. I miei rossori sono localizzati,come i tuoi, nella zona del naso. Il resto sono occhiaie :D (ormai ci convivo! Santi correttori e chi li ha inventati). Quind dovrebbe essere un fondo adatto anche a me.
    Però, vito che anche io mi trovo sspesso a due ore dal confine, dove l'hai preso esattamente in Francia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, assolutamente dovrebbe poter fare al caso tuo. Sul numero però non saprei aiutarti, perchè salendo c'è sempre il problema del sottotno da tenere in conto.
      Ciò che posso dire è che non mi sembra così giallo, ma diciamo un neutro-giallo. Meglio di quelli MAC che ti fanno diventare simpsons.

      L'ho trovato a Briançon in un normalissimo supermercato (nemmeno tanto grande).

      Elimina
  3. ogni volta che vado in francia (anch'io a Briançon) passo davanti allo stnd bourjois del supermercato e ci sto mezz'ore intere!!! l'unico mio problema è il colore....tu, per capirci, che corrispondenza hai da MAC?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io da MAC sono una N20
      E dico N20, perchè pur avendo un sottotono probabilmente leggermente giallo, i loro fondi "warm" (NC) sono troppo gialli per me. Paradossalmente mi trovo meglio con quelli "cool" (NW) perchè mi sembrano bilanciare la questione.

      Elimina
  4. Sul paragone tra fondotinta liquidi con e senza siliconi siamo d'accordo, purtroppo i primi hanno la meglio. Ho un fondo liquido Bourjois della linea bio, senza siliconi, e non sono riuscita a usarlo più di due volte. L'ho trovato poco confortevole, non si stendeva bene, lo sentivo pure pesante: bocciato. Un po' migliore la situazione con un fondotinta Nivea, sempre privo di siliconi (della linea pseudobiologica, comprato in Svezia) ma alla fine l'ho abbandonato in favore del minerale.
    Ecco, se dovessi comprare un fondo liquido - magari per certe giornate invernali o per occasioni particolari - mi butterei di nuovo sui siliconi. Se mi capiterà di viaggiare di nuovo in tempi brevi prenderò nota di questo, almeno non spenderò un salasso per qualcosa da usare poco!
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai provato a leggere la mia review sul fondo Lavera? I fondi non siliconici hanno tutti il problema a livello di stesura che sembra tu debba "tirarli" sulla faccia e vanno applicati in modo diverso. Pure il Lavera è così: bisogna applicarlo a zone. Poi magari il fondo non ti piace proprio, però almeno per finirlo...
      Anche la Eldrdige aveva detto qualcosa in merito al Bourjois Bio.

      In ogni caso sì, i fondi siliconici hanno molti più vantaggia a livello di stesura e resa estetica...

      Elimina
  5. Mi sa che proverò ad ordinarlo, da come lo descrivi sembra somigliare molto al mio Teint Miracle di Lancome che però costa quasi quattro volte l'Healthy mix.
    Quando mi avvicinai al mondo dei fondotinta per la prima volta anche io cercavo quelli super opachi per l'effetto super opaco ma poi mi sono accorta che spengono il viso e risultano un pò innaturali. I migliori per me sono questi luminosi, da smorzare con un tocco di cipria come hai fatto tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, anche io adesso sono a favore di fondi dal finish meno opaco proprio per il motivo che citi. Anche perchè basta la cipria a risolvere...

      Elimina
  6. *_*
    Peccato che non rientro minimamente nelle categorie sopracitate.. appena la mia pelle si rimette a posto, questo prodotto scatta in wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un buon prodotto, ma al solito può non adattarsi a tutto. Bisogna valutare ^_^

      Elimina
  7. E' normale desiderare ardentemente solo fondotinta non adatti alla propria pelle? XD Prima o poi me ne farò una ragione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente avessi una pelle diverse e lo vedessi in continuazione da Lisa... sarei nella tua stessa situazione XD

      Elimina
  8. Bourjois: l'ho ricercata per mari e monti prima di scoprire che qui non la vendono più.
    Anche perchè l'UNICO rossetto che sono riuscita a finire nella mia vita era proprio di questa marca. Ricordo che avevo una buona tenuta, ma anche un sapore "delizioso"---hai presente, quello dei rossetti di una volta!
    Vorrei provare un sacco di altre cose, ma mi scoccia il fatto di dovermi mettere a cercare gli swatches!
    :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei un sacco che la Bourjois tornasse ad essere venduta in Italia. E' un vero peccato U_U

      Elimina
  9. col minerale non hai trovato panacea, dove sarebbe minerale la mineralize? U_U
    sai che non amo tale generalizzazione perché alimenta l'ignoranza che c'è in giro sull'argomento, perché scriverla ancora? ç_ç

    ovviamente il fondo in sé non mi interessa, siliconi puà puà XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa, ma non hai capito il senso della frase.

      "Con il minerale, ammetto di avere un rapporto difficile, perchè non sembra mai soddisfarmi in pieno, anche quando trovo delle buone formulazioni. D'estate ho trovato la panacea nella Mineralize skinfinish, ma d'inverno, con la pelle che torna ad essere chiara e il freddo che me la fa screpolare, la mia pelle sembra chiedere a gran voce un prodotto liquido."

      = prima dico che il minerale non lo uso. poi spiego che d'estate uso la mineralize ma d'inverno non posso. e quindi uso il liquido.

      che la mineralize sia minerale non solo non l'ho detto, ma nemmeno pensato.
      che si chiami "mineralize" e che prima c'è una frase in cui boccio il minerale è puro caso in riferimento alle tipologie di prodotti che elencavo nel paragrafo prima.

      la parte finale ovviamente non merita risposta XD

      Elimina
    2. senza offesa: tu non amerai le generalizzazioni, ma io non amo chi non legge bene i miei post e poi commenta eh U_U

      Elimina
    3. odiami per questo, ma se quel pezzo fosse scritto in un italiano che non dà adito a fraintendimenti, non avrei rotto il cazzo.
      siccome siamo in un mondo dove la gente pensa: "mineral-ize" = minerale, dove fa il make up artist e poi prende per oro colato che il "minerale" scritto su una cipria sia vero senza controllare gli inci, che non legge che una ditta non dichiara per minerale ciò che non è tale... se tu ti illudi che quello che hai scritto sarà capito da chi non si informa, hai sbagliato pianeta.

      Elimina
    4. Per fraintendermi dovrei essere presa per bipolare: prima dico che il minerale non mi piace. Poi dico che uso roba minerale e che è addirittura la mia panacea. A me sembra ridicolo.

      Io ho fatto il mio dovere da blogger: ho linkato la recensione in cui spiego la Mineralize cosa sia e cosa non sia.
      Non faccio divulgazione, non ho pretese di convertire il mondo, nè di salvarlo dall'ignoranza. Se mi si vuole fraintendere, mi si fraintenda. Tanto ci sarà anche gente che non crederà a me, ma crederà solo all'etichetta di MAC, quindi di che stiamo parlando?
      Ammetto che dormirò beata in ogni caso.

      Elimina
    5. PS: anche "siliconico puà" è una brutta generalizzazione XD

      Elimina
  10. Grazie per il post, ero tra quelle che lo stava aspettando ^^

    Non ho peró aspettato per comprarlo :P
    Se l'avessi fatto avrei saputo esettamente cosa aspettarmi (un fondo siliconico), mentre chissá perché ero convinta non avesse siliconi, o comunque ne avesse pochi... mah XD

    Il fondo é ancora sigillato, penso che lo proveró domani visto che devo stare fuori tutto il giorno e girare anche un po' in metro potró rendermi conto della durata ;)

    ps: non so se possa interessare ma visto che in Italia si puó comprare solo online posso fare degli swatches da boots o superdrug ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, secondo me tutta la storia degli estratti lo fa passare per "naturale", ma ovviamente non lo è.

      Provalo e poi dimmi cosa pensi!

      Oh, quindi tu hai a disposizione i tester? In UK ci sono? Utilissimo! E' vero che sono a sottotoni alterni?

      Elimina
  11. Sììì la review completa! :D Da come lo descrivi, mi garba un sacco: ora devo solo appurare se è vero che la Bourjois si vende in Slovenia come mi hanno detto (le gioie di abitare a....venti minuti dal confine :P). In realtà la cosa del tono un po' random mi spaventa parecchio, mannaggia :S
    Sicuramente mi informerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti so dire, ma magari becchi il posto dove hanno anche i tester... cioè, io spero che da qualche parte i tester esistano U_U

      Elimina
    2. Sembra di sì davvero, sai a chi potresti chiederlo Blanche? a Cristina/My Make Up Review ;)

      Elimina
    3. Hai ragione, proverò a importunarla :D
      Magari mi dice persino che ci sono i tester...Non si sa mai nella vita! :D

      Elimina
  12. Intanto grazie grazie: sono letteralmente mesi che ogni tanto controllo in giro (online) se riesco a trovare questo fondotinta, ma niente. Avevo cercato pure su ebay ma la mia colorazione (presumo) ovvero la più chiara 51 arrivava persino a 18/20€ (ma anche no). Quindi grazie per aver segnalato eChemist! ;)
    Poi, che dire? Anche a me ha iniziato ad attirare dopo averne sentite le lodi di Lisa Eldridge. Ho iniziato a cercare altre review, al 90% positive, e da lì mi è presa la curiosità, dato che trovare un buon fondotinta ad un prezzo basso fa sempre piacere.
    Per ora ho provato l'Healthy Mix Serum, che però dicono infatti essere differente come texture e resa, e mi piace davvero molto, non credevo. Lo alterno pure a fondotinta - della stessa tipologia - che costano tre volte tanto ed onestamente mi ci trovo altrettanto bene, da invidiare a certi prodotti di "fascia alta" ha ben poco secondo me...
    Grazie per la review, mi fa piacere avere la conferma che è adatto anche alle pelli a tendenza secca ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^___^ sono felice di poter essere utile. Questo è un ottimo fondo, sembra valere molto di più del prezzo che ha. E pure io sono stata attratta da ciò che ne diceva la Eldrdige, perchè se una professionista che ha a portata di mano roba ben più cara, continua a usare lui, un motivo ci sarà.
      Il Serum ho letto essere meno coprente rispetto al fondotinta classico. Ma non l'ho mai provato.
      Quello che secondo me lo rende un ottimo fondo è la leggerezza: cioè... io dimentico davvero di averlo addosso, ed è meravigliso. Manco il minerale!

      Sì, io alle pelli secche lo consiglierei senza problemi. Sarei cauta solo nel consigliarlo alle pelli molto grasse.

      Elimina
    2. Se la segui sicuramente lo avrei notato, ma c'è un video della Eldridge in cui fa vedere fondi per pelli molto chiare e mostra anche il 51-52 di questa linea! Magari può essere utile...

      Elimina
    3. Ricordo quel video ma non ricordavo mostrasse entrambi, 51 e 52. Comunque, alla fine mi sono guardata per l'ennesima volta una certa quantità di swatches comparativi ed ho acquistato il 51!
      Credo sarà un filo chiaro, ma al limite vedrò di correggerlo con la careblend di Mac che utilizzo di norma. Il 52 pareva essere più sul NC20 e avevo paura fosse palesemente troppo scuro. ;)
      (sperem)
      Comunque per quanto riguarda il Serum, confermo: non ha una grandissima coprenza ma, a mio parere, uniforma al punto giusto creando un effetto abbastanza naturale. Ed anche quello è leggero addosso. So che molte lo paragonano al Vitalumiere Aqua di Chanel, per dire, anche se secondo me ha una texture diversa ed è un po' più coprente ;)

      Elimina
    4. Sì, hai visto bene! Il 52 è un NC20 di MAC leggermente meno giallo e più neutro.
      Qualcosa mi dice che questi fondi senza veri sottotoni evitino di farli troppo gialli/rosa altrimenti sarebbero invendibili.

      Elimina
  13. Sembra interessante, soprattutto se addosso non è pesante! Io uso il minerale ma di tanto in tanto mi piacerebbe usare un fondo siliconico per coprire e levigare un po' di più, il problema è che tutti quelli che ho provato mi fanno screpolare soprattutto in zona naso/guance, pur non avendo la pelle secca (credo che sia una specie di reazione a qualche ingrediente)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addosso è come non averlo. Ecco perchè lo amo *_*
      Questo non fa screpolare, anzi. Dove sono screpolata di mio va a "coprire" *_*

      Elimina
  14. grazie a questo post adesso lo vorrei assolutamente provare. lo scopo è trovare un fonodo da alternare al mio adorato lingerie de peux che consumo come fosse acqua. mi sto orientando sul 53, spero di trovarlo on line.. (io sarei una nc25).. brava takiko la review è fatta proprio benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel sito che ho postato mi sembrava ci fosse...
      Sì, se sei 25 da MAC potrebbe essere il colore giusot. Controlla solo il sottotono...

      Elimina
  15. che fortuna abitare vicino al confine!! :)
    mi piacerebbe molto provare questo fondo! peccato non ci siano i tester...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, abitare accanto al confine ha i suoi innegabili vantaggi XD

      Elimina
  16. Io ho la pelle grassa e lucida e un buon fondotinta non l'ho ancora trovato, tempo poco e qualsiasi prodotto finisce per fare un brutto effetto impiastricciato, anche quelli con la dicitura oil-free ç_ç Perciò uso qualsiasi tipo di fondo siliconico cospargendomi di cipria come una cotoletta XD
    Questo di Bourjois, nonostante tutto, m'intrigava già quando lo tirava fuori Lisa, dopo la tua recensione anche di più, resta sempre il problema reperibilità e toni :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti dicevo, ti dò un campioncino così vediamo. Nel caso sarebbe utile per capire davvero come si comporta con la pelle grassa ^_^

      Elimina
  17. Seguendoti da un pochino e vedendo le foto dei tuoi look (che apprezzo sempre, lo sai) era evidente che hai una pelle totalmente diversa dalla mia, e quindi immaginavo che questo fondotinta, per piacerti tanto, fosse così come l'hai descritto.
    Se si trovasse nei nostri negozi lo consiglierei ad una amica con la pelle normale\secca, ottima review comunque! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considera comunque che sono mie impressioni e che potrei sbagliarmi. Però potendolo provare solo sulla mia pelle, al massimo posso dirvi con sicurezza che sulla mia è buono XD
      Peccato non si trovi in Italia, vero peccato U_U

      Elimina
  18. Fondo non adatto a me avendo la pelle grassa, però ricordo di aver provato tanti anni fa, quando Bourjois si trovava ancora a LaGardenia, un loro gloss che mi è rimasto nel cuore, sia per il colore che per consistenza, e penso siano dei buoni prodotti in genere. Va da se che mi sono sempre chiesta come mai abbiano portato a far sparire questo brand dall'Italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, secondo me per le pelli grasse rischia di essere un po' troppo complicato da gestire, perchè secondo me rischia di lucidare troppo. ma potrebbe essere solo una mia ipotesi...

      Peccato per il fatto che non sia più venduta in italia. E' una marca ottima

      Elimina
  19. Takiko oggi ho cercato l'inci di questo fondo sul sito produttore e lì è totalmente diverso! Possibile sia stato cambiato?
    http://boutique.bourjois.fr/maquillage/teint/fonds-de-teint/fond-de-teint-healthy-mix.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per la segnalazione! Ho fatto un edit.
      Non so se voglia dire che è stato riformulato o se hanno fatto i furboni da qualche parte (direi nel sito, perchè un inci con il dimeticone mi sembra più sensato)... Provo a chiedere alla ragazza che lo ha comprato ora online. Purtroppo non essendo venduto qui in italia, controllare è difficile.

      Elimina
    2. Potrebbe darsi che visto che mi sembra di aver capito che il bio detox è in via di dismissione abbiano riformulato questo per sostituirlo?

      Elimina
    3. no, pare non sia stato proprio riformulato perchè continua ad essere venduto con l'inci che ho io. abbiamo fatto un confronto con una ragazza che lo ha preso da poco e ha ancora il mio inci. quello su internet temo sia falso.

      Elimina
  20. PEEERFETTAMENTE d'accordo sul discorso "non mi fa male alla pelle? da l'effetto che voglio? non me ne frega una cippa dell'inci "
    anche io sto usando un fondo bourjois, però dovrei controllare qual'è di preciso. la boccetta è diversa, forse è il serum. comunque concordo su tutti i punti, solo che io ho alcune zone (solo naso e "cheeks" [lo so, punti strani]) grasse, ed il resto stra secche, dunque le zone grasse necessitano incipriamenti pseudo continui, però l'effetto luminoso neanche a me dispiace, è bello, fresco e naturale..

    RispondiElimina
  21. Sembra un prodotto davvero interessante, potrebbe davvero piacermi! Aspetto di leggere la recensione del serum! :)

    RispondiElimina