04 gennaio 2013

Memorie di una donna rossetto: l'antica arte del riciclo.

Prima di buttarci nello shopping alla ricerca del rossetto perfetto, è cosa buona e giusta dare una occhiata a quello che già si possiede in casa.
Questa non è economia spicciola, ma può diventare una vera strategia per rendere i futuri acquisti più mirati. Un riciclo non solo materiale, ma anche "teorico".
Prendete tutti i rossetti che avete e metteteli davanti a voi. A questo punto, fatevi delle domande:
  • In proporzione a quanti rossetti possiedo, quanti ne uso veramente?
  • Ci sono colori che tendo a comprare più di altri? (prendete i vostri rossetti e divideteli in gruppi a seconda del colore, la questione diventerà palese)
  • Questi colori che sono più portata a comprare, li metto davvero?

Ora è tempo di fare qualche analisi.
Il primo caso possibile è scoprire di avere tanti rossetti dello stesso colore che però puntualmente non indossiamo. Qui può entrare in gioco l'amore per il colore in sè, senza un pensiero orientato davvero all'applicazione. Per esempio, io amo il lavanda (ma dai!) e ovviamente sono attratta dai rossetti che hanno questo colore. Quando però penso a come mi starebbero addosso, ovviamente lascio perdere (e così dovrebbe fare almeno il 90% delle donne). Se il mio amore per il colore vincesse, puntualmente finirebbero nel cassetto inutilizzati.
Se fate parte di questa categoria e - per dire - scoprite di avere un sacco di rossetti rosa barbie che non mettete perchè poi addosso non vi piacciono, è chiaro che quando guardate i rossetti vi approcciate a loro in modo sbagliato. Un rossetto non è un vaso, una lampada, un portachiavi. Non lo metterete sulla cassettiera come un soprammobile (a meno che abbia una confezione fenomenale ma in ogni caso spero lo teniate chiuso) per ammirarne il colore o per abbinarlo alla mobilia. Un rossetto va usato. Non deve essere bello dal tubetto, deve essere bello su di noi.
Imparate ad avere un approccio diverso ai rossetti: comprateli pensando già a quando li indosserete e come potrebbero starvi, non perchè il colore in sè vi piace. Quest'ultimo ragionamento può funzionare ancora per gli ombretti (e non sempre), ma sicuramente non per i rossetti.
Guardate i vostri rossetti: c'è un colore (o più di uno) che rientra in questa categoria? Segnatevelo e giurate di non caderci più la prossima volta.

Altro caso possibile: comprate un sacco di rossi (colore a caso) ma li usate (anche spesso)? Allora il problema precedente non si pone. Quello che però dovete guardare è quanti dupes effettivi avete: ci sono tanti toni uguali di rosso che si ripetono? Finchè il prezzo è modico, la cosa rappresenta un vero problema, ma scoprire di possedere il medesimo colore di Chanel e Dior può non essere proprio un lato positivo. In questo discorso tenete però presente il finish, anche lui è importante e colori diversi ma con finish diversi, non si possono considerare dupes.
Se scoprite di avere tanti dupes (= ovvero prodotti che in soldoni sono la copia uno dell'altro) in casa, vuol dire che siete portate a prendere in considerazione sempre la stessa tonalità. Se la usate non è un problema, ma facendo così vi precludete anche altre sfumature che potrebbero funzionare altrettanto bene o appunto di ritrovarvi tante copie a casa.

Se capite di avete più rossetti di quanti ne indossate, vuol dire che c'è un problema nel meccanismo comprare-usare, che può non essere causato banalmente dal solo impulso allo shopping: magari si acquista anche con le migliori intenzioni di indossarli, ma poi per vari motivi non ci si riesce. Se questo è il vostro caso, prima di comprarne di nuovi (e rischiare di mettere pure loro nel cassetto), cercate di capire perchè non li indossate.
Le motivazioni sono diverse e per ognuna proverò a darvi qualche consiglio su come "rimediare".

Non li indosso perchè non mi ci vedo.
La questione è: non ti vedi con il rossetto in generale o non ti vedi con dei colori specifici?
Nel primo caso, purtroppo bisogna abituarsi. Non è facile da un giorno all'altro svegliarsi e pensare di stare bene (fisicamente e mentalmente) con le labbra rosso fuoco. Si può partire per gradi (da un buon MLBB), ci vuole del tempo. E ricordate: nessuno vi obbliga a indossarli. Se non fanno per voi, a un certo punto, se non vi cambia la vita, lasciate stare.
Nel secondo caso, sempre di fronte ai vostri rossetti, mettete da parte tutti quelli che non indossate perchè non pensate vi stiano bene. Analizzateli: la maggior parte ha lo stesso colore? o lo stesso finish? Nel caso, avete capito cosa dovete evitare.
La maggior parte dei rossetti frost (rientrano anche i rossetti bronzati, dorati...) che avete non li indossate perchè non vi stanno bene? Smettete di comprarli e indirizzatevi su altro. Sembra banale, ma spesso questo ragionamento si riesce a farlo solo di fronte a ciò che si possiede.
Concentratevi su ciò che indossate spesso: puntate su quello e lasciate perdere il resto, per ora.

Non li indosso perchè le mie labbra sono *difetto random*.
Presto farò un post in cui cercherò di dare consigli a chi ha labbra secche, sottili, non regolari... abbiate pazienza.

Non li indosso perchè non so come abbinarli.


Per Natale ho abbinato Russian red (un rossetto rosso opaco) con diversi colori sugli occhi (oro, viola, blu, verde e argento). Gli abbinamenti ci sono eccome, anche per i rossetti meno facili, bisogna solo trovarli e avere la pazienza e la voglia di provarci.
Vi rimando ai post che farò in futuro. Se rimango della stessa idea attuale, saranno divisi per tonalità (i rossi, gli scuri...) e per ognuno vi darò qualche tips su come abbinarli al resto del trucco.
Intanto, per i colori scuri ho già scritto qualcosa qui.

Non li indosso perchè non capisco se mi stanno bene.
Purtroppo l'analisi allo specchio non sempre è semplice da fare. Siate spietate con voi stesse. Prentede i rossetti sui quali avete dubbi, indossateli sotto un trucco ben fatto ma neutro (occhi semplici, nude ma ben definiti, ottima base!) e fatevi (o fatevi fare) delle foto. Le foto sono più oggettive di una immagine allo specchio. Non serve nemmeno che si veda bene il colore del rossetto, basta solo capire se vi dona o no nel complesso. Nel caso confrontatevi con persone a voi vicine che abbiano un minimo di buon gusto.
Le foto vanno fatte assolutamente con la luce naturale SENZA flash. Questo è un consiglio che vi dò da persona che - dovendo proporre dei look su un blog tramite foto - qualcosa ne capisce. Il flash altera i colori e rischiate di non capirci niente comunque. Se fate da sole, prendete la vostra macchina foto, mettetevi di fronte a una finestra, togliete dalle impostazioni il flash e scattate. Ovviamente è meglio attendere una giornata di sole/luce per questo procedimento.
In questo modo, partendo da ciò che avete già a casa, inizierete a farvi una idea di cosa vi possa stare bene e cosa no. E anche in modo vantaggioso, perchè le luci naturale sono dieci volte migliori di quelle dei negozi, forti e assurde. 
NB: quando siete in negozio, provate i colori sulla mano, poi uscite per valutarli bene alla luce del sole/naturale. Spesso si rivelano molto diversi. 

Non li indosso perchè non durano/sbavano/etc.
La terza lezione è completamente dedicata a questo problema.

Non li indosso perchè il finish è "sbagliato".


Ci sono dei finish che più di altri sono cattivi con chi li indossa. Qualche parola l'avevo già spesa qui.
I frost-metalizzati è facile che stiano male, per via del loro effetto tutt'altro che naturale. Se già avete problemi a vedervi con i rossetti, lasciate stare i frost per il momento.
I matte/completamente opachi sono complicati da stendere spesso (troppo duri), seccano le labbra e sono crudeli se non avete labbra "perfette".
I rossetti troppo cremosi rischiano di durare poco e finire ovunque.
I rossetti glossati rischiano di non colorare proprio sulle labbra, di essere quindi delle delusioni e anche loro spesso o sono appiccicosi o durano pochissimo.
Che caos: come orientarsi?
Per i primi passi preferite i finish chiamati definiti Satin (*) o quelli cremosi ma che già provati sulla mano non vi danno l'idea di scivolare ovunque ma danno un minimo di attrito con la pelle (o anche solo un minimo "appiccicosi" senza esagerare). Tenete in considerazione queste cose quando li provate anche solo sul dorso della mano.

(*) spesso molte case cosmetiche non hanno dei veri matte "alla MAC" (conoscete le storie su quanto sia instendibile Ruby Woo no?), ma hanno solo i velvet-satin come coprenza massima. Provateli sulla mano e provate a capire se vi sembrano troppo duri. Di solito non lo sono. Buone marche che vendono questo tipo di rossetti sono: Catrice, Kiko, MAC...
Ricordate anche che in genere, in negozio, i rossetti-tester hanno condizioni un po' diverse da quelli che comprate. D'inverno, saranno più duri ovviamente. D'estate, più cremosi. Tenetelo a mente.

Non li indosso perchè quando li avevo comprati il colore mi piaceva, ma sulle labbra è diverso.
Abbiamo già visto con il post sul MLBB che le labbra hanno un peso importante nel determinare il colore finale di un rossetto. E' importante capire come le vostre labbra influenzano ciò che indossate. Provate ciò che già possedete e provate a osservare: i rossetti indossati vi sembrano più freddi? più caldi? più rossi?...  Questo potrà aiutarvi a immaginare cosa accadrà anche agli acquisti futuri.
Se le avete molto pigmentate, non sperate di riprodurre una volta applicato il colore del tubetto. Se le vostre labbra tendono al viola, in un rossetto viola-rosso, aspettatevi che la parte viola abbia più spazio di quella rossa.
Le sorprese le avrete ancora, ma saranno minori.

Non li indosso perchè costano poco, li prendo ma poi non mi piacciono. 
Ve lo dico con il cuore: basta comprare i rossetti Essence e simili. Non valgono una cippa lippa. Ci credo che poi non li mettete XD
Esistono buoni rossetti low-cost, basta saperli cercare. I Catrice lo sono. I nuovi di Kiko lo sono. Anche i Kate di Rimmel sembrano essere buoni.
Liberarsi dall'impulso a comprare a tutti i costi "solo perchè costa poco" è una delle prime cose da fare per diventare delle Donne rossetto. Perchè non è così che lei sceglie cosa comprare. Meglio avere tre rossetti (costosi e/o non costosi) che si usano anche tutti i giorni, piuttosto che averne 200 a casa che non si indossano.
La prossima volta, davanti allo stand con i rossetti a poco prezzo, datevi uno schiaffo alla mano che li sta prendendo.


Con questi consigli e quelli nel prossimo post che sarà su come far durare un rossetto, spero riusciate a "riciclare" almeno un buon numero di ciò che possedete.
A questo punto, di nuovo, prendete gli insalvabili: quelli che non durano nemmeno se li attaccate con la colla, quelli che proprio non vi stanno bene, che vi rendono smorta...
Guardateli: avete di fronte ciò che non dovete PIU' comprare. E anche loro, anche se non li potete/volete indossare, li avrete riciclati in quelche modo perchè vi daranno una consocenza in più su cosa fare nel futuro.

Tra di loro c'è il rosa barbie: non guardateli più.
Tra di loro c'è il finish frost o matte: non guartateli più.
Tra di loro c'è il rossetto low cost che non dura e va ovunque: evitate quella marca/linea come la peste.

Anche così, vi avverto, ci saranno ancora errori in futuro, ma l'acquisto diventerà più consapevole e pian piano - vi assicuro - andrete sempre di più a colpo sicuro. Dobbiamo farci l'occhio e la cosa migliore è partire da ciò che si ha a casa.

Memorie di una donna rossetto:
Sesta lezione: "Give me some rouge!", piccola ode al blush

64 commenti :

  1. cit. "Il primo caso possibile è scoprire di avere tanti rossetti dello stesso colore che però puntualmente non indossiamo."
    Presente!! Quando acquisto un rossetto sono sempre orientata su una certa gamma di colori, ovvero il rosa, da quello antico a quello nude (niente fucsia e rosa barbie)....li indosso, ma c'è sempre qualcosa che non mi convince...Ultimamente ho invece scoperto (con sorpresa!) che i rossetti che mi stanno meglio sono quelli che ho snobbato per tanto tanto tempo..come ad esempio il rosso scuro o il rosa/viola scuro...Tutti i nude sul beige giacciono inutilizzati, idem per il rosso fuoco e il rosa più acceso, e i marroni...Non ho ancora capito quali tonalità mi stiano meglio, ma sono sulla buona strada!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sto molto meglio con i rossetti scuri. A volte pure io non mi sento sicura di usarli per questioni di tenuta però.

      Non temere: sperimentando lo capirai!

      Elimina
  2. Ciao..E' giunta per me l'ora di darmi una calmata con i rossetti!!! Per natale mi sono regalata il 15 di MUFE e il COSMO di MAC che sono quasi uguali.... per fortuna ho buona memoria e uno è un filo più aranciato dell'altro mannaggia...Colgo l'occasione qui per farti i complimenti non è tanto che ti seguo ma apprezzo molto le foto e i post ben curati!! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^_^

      Essere attratti dallo stesso tono è normale (io stravedo per i rossi), l'importante rimane comunque indossarli!

      Elimina
  3. In effetti guardando i miei rossetti al sole ho appena capito che (probabilmente per colpa delle luci dei negozi) non mi ero mai resa conto di comprare rossetti con troppo marrone (che avendo un sottotono rosato mi sta malissimo ed è innaturale al massimo, visto che ho labbra poco pigmentate tendenti al rosa) però è un problema se quello che metto più spesso è proprio un essence? :) temo che la strada per diventare donna rossetto sia ancora molto lunga, haha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un problema. Il problema è quando compri 20 rossetti "alla essence" perchè costano poco e poi non li indossi mai XD

      Elimina
    2. pfiù, allora sono a posto, è l'unico che ho :D

      Elimina
  4. Appena avrò un po' di tempo in giornata, metterò di fronte tutti i miei rossetti e sarò davvero brutale. Il mio problema è che acquisto cose low cost (non Essence, alla quale ho rinunciato quando acquistai i primi 3 rossetti... anche se alcuni delle LE sono validi) di colori forti che indosso anche, però non mi soddisfano al 100% e quindi vorrei limitarmi e spendere per qualcosa di valido... purtroppo non ho la MAC nella mia città ma sarei davvero curiosa di poter provare i suoi rossetti.

    Ci sarà anche un post dedicato a colori quali nero, borgogna scuro e marrone? Ho un nero a casa (stupendo) che non riesco facilmente ad indossare...

    Attendo con ansia il prossimo post, perchè penso sia uno dei "problemi" che più mi riguarda e ti chiedo se c'è anche un modo per mantenere le labbra sotto al rossetto idratate per tutta la giornata (ovviamente non chiedo miracoli, ma che duri almeno più dell'ora e mezza a cui sono "abituata").

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori forti devono essere buoni, altrimenti uno non trova mai il coraggio di indossarli per paura che non tengano o sbavino. Qualcosa di buono c'è anche fuori da MAC, eh. I catrice per dire...

      Il post sui rossetti scuri l'ho già fatto: http://sofficelavanda.blogspot.com/2012/12/palette-darks-ultra-mattes-sleek-part.html
      Per come farli tenere, il post arriverà ma sarà generico.

      Per l'idratazione: più burrocacao. Prima di dormire, appena sveglie... Altro non si può fare.

      Elimina
  5. Ogni volta che leggo un tuo post sulla donna rossetto mi sento passo passo più vicina a quel mondo, più vicina al MIO rossetto perfetto, per finish, durata e colore.
    Prima di leggere la tua guida non ho mai pensato realmente a quanto sia difficile un rossetto e quanto sbaglio facilmente, come il rossetto low cost di Essence (si ho il famoso rossetto che costa poco ma fa schifo).
    Ora comincerò a fare una più attenta e accurata ricerca tra i miei rossetti per poter "linciarli" ancora di più e indirizzarmi a quello che per me è la perfezione.
    Spero di veder in questa guida anche un post sui rossetti scuri un pò violacei che in questo periodo mi attirano molto ma ho troppo paura di sbagliare!!
    Grazie un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui rossetti scuri ho scritto questo per ora http://sofficelavanda.blogspot.com/2012/12/palette-darks-ultra-mattes-sleek-part.html
      Sui viola, ovviamente arriverà!

      Grazie ^^

      Elimina
  6. Accennavi a labbra irregolari, sai cosa penso, che è proprio per questa tipologia di labbra che il rossetto debba essere usato, perchè il colore spesso, se scelto bene, modifica la forma, ovviamente correggendo le irregolarità. Comunque ottimo post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che un buon rossetto possa fare miracoli anche per chi ha le labbra sottilissime...

      Elimina
  7. E adesso giuro che di rossetti beige non ne compro più. Per fortuna ne ho solo uno e un matitone! Bella lezione. È difficile capire che quel colore proprio non può starci bene, ma "perseverare è diabolico" o qualcosa del genere, quindi basta. Però sono felice di non aver comprato mai cose davvero orride :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, perseverare è diabolico, ma usare i propri errori per fare meglio è divino!

      Elimina
  8. Ti adoro! Davvero! Hai scritto verità assolute! Grazie :-)

    RispondiElimina
  9. ti ringrazio perché mi hai aperto gli occhi! ho dei rossetti di due anni fa nude/beige (il 2011 era per me l'anno dei nude-cancella-labbra oppure degli arancio) che sono quasi tutti uguali, a parte alcuni con finish e tonalità diverse tra di loro; fortunatamente tra gli ultimi acquistati (cioè quelli dell'anno appena passato) non ci sono dupes, magari ci sono colori simili ma sulle labbra si nota parecchio la differenza.. mmh, credo che farò un po' di pulizia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori simili hanno un loro perchè. Quelli completamente uguali un po' meno. Ma la questione è sempre: li uso o no.
      Se non li si usa, continuare a comprarli è - di fatto - inutile. E forse è il caso di orientarsi su cose che magari ci attirano meno a livello visivo, ma poi addosso ci piacciono di più!

      Elimina
  10. Tutto dovrebbe venire da sé, sperimentando, imparando a conoscersi.

    RispondiElimina
  11. uff hai proprio ragione...in questo momento preferirei avere sono 4 rossetti invece di tutte le cretinate che ho comprato! (compresi due rossetti orribili Essence) Devo ammettere che sto prendendo qualche rossetto economico astra per capire quali colori forti potrebbero donarmi e quali no senza spendere un occhio in rossetti che magari poi non mi stanno nemmeno bene!

    effettivamente da quando ho preso il mio primo rossetto "ragionato" sto vedendo la differenza abissale con quando acquisti a caso o perchè ti piace il colore del tubetto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene: per sperimentare è meglio partire dalle cose economiche, se non si possono provare live alternative migliori. Io consiglio sempre i Catrice comunque e anche le ultime linee di Kiko.

      Elimina
    2. Ovviamente non c'è nemmeno Coin qui, oltre a Mac! :( Ma almeno riesco a ripiegare su Astra (l'ultima linea uscita, gli architectural volume, non sono nemmeno male, tenuta a parte)
      A quali linee di Kiko ti riferisci?

      Elimina
  12. adoro questa guida *.*
    io per fortuna ho fallato solo una volta il colore, gli altri colori bene o male li porto tutti.

    RispondiElimina
  13. Ho una marea di frost che non uso, non li compro più ma vorrei trovare un modo per usare quelli che ho lo stesso perchè non mi piace sprecare i prodotti. Me li provo, me li riprovo ma proprio non riesco a vedermi. Dovevi scriverlo prima questo post!!!!! Davvero molto utile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, almeno puoi usarli per capire che errori non fare più. sbagliare alla fine è umano!

      Elimina
  14. Quando ho iniziato a usare i rossetti sono partita comprando un pò tutti i colori random, alcuni di marche costose tipo Mac o Chanel altri più economici come Kiko. E' stato un passaggio obbligato, perchè solo così ho potuto capire quello che mi sta bene (rossi, viola e fucsia intensi), quello che non mi valorizza ma si intona bene in determinati look (corallo, borgogna e tinte scure in genere) e infine quello che proprio mi sta male e va evitato come la peste (beige, rosa e pesca pastello, marroni e arancioni)
    Infatti i miei rossetti si dividono nettamente fra rossi, fucsia e viola, gli altri li indosso poco o per nulla perchè mi stanno male come colore, acquistati quasi tutti durante il periodo di sperimentazione.
    Per dirla alla Mac, il finish che apprezzo di più è quello Matte, seguito dai Satin e dagli Amplified. Mi piacciono anche alcuni Creamsheen e alcuni frost ma sono eccezioni in realtà, infatti alcuni dei rossetti che uso poco sono dei frost un pò troppo sbrilli per i miei gusti. Invece proprio detesto quei rossetti che ora vanno tanto di moda, cioè lucidi e poco colorati, ecco di quelli non ne compro e non ne ho mai comprati.

    Per quanto riguarda la qualità ne ho solo uno che è così scadente che mi fa passare la voglia di indossarlo, ma per fortuna ho trovato una matita che ne migliori la tenuta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia un passaggio obbligatorio davvero perchè nessuno può nascere già sapendo cosa funziona e cosa no. Ma a un certo punto, se poi questi rossetti non li si usa, bisogna fare due conti.

      I frost sono molto difficili, alcuni riescono ad essere discreti (odyssey di MAC a volte non sembra manco frost), altri sono pataccosi.

      Elimina
  15. Quanta verità in questo post!! Che poi per me cade proprio a pennello, ho controllato giusto ieri i rossrtti che ho e, per fortuna, li metto tutti, ma ho troppi rossi in base fredda, non ho tanto occhio per le somiglianze quindi ringrazio il cielo che i dupes finora siano solo due XD Non vedo l'ora di leggere i consigli sui vari tipi di labbra, sono stufa di sentire la gente che mi critica perché porto rossetti accesi pur avendo le labbra sottili(per carità li ignoro spesso, anzi li ripago mettendomi un bel rossetto viola, ma che scocciatura).

    RispondiElimina
  16. questo è il mio primo commento anche se è da tanto che leggo il tuo blog che trovo molto interessante.
    Io compravo rossetti tutti delle stesso colore, magari cambiava l'intensità, ma alla fine erano sempre color malva. Questo perchè ero sicura che il colore mi stava bene e non mi andava di spendere soldi (come era accaduto) per un rossetto che provato sulla mano era bellissimo ma una volta indossato mi stava da cani. Un giorno sono entrata da Mac con una mia amica e ho scoperto che i rossetti si potevano provare in tutta sicurezza ed è stato subito amore.... Ora ho un rossetto per ogni giorno della settimana, tutti di colori diversi e li uso con gran soddisfazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Felice di leggerti!

      Eh, il fatto che da MAC si possa provare tutto cambia davvero la vita <3 Sono felice che tu abbia un bel rapporto con i tuoi rossetti *_*

      Elimina
  17. Questo post è geniale, e la frase "Un rossetto va usato. Non deve essere bello dal tubetto, deve essere bello su di noi" la adoro, è quello che penso io dei vestiti!! Il bello è che dopo averti conosciuto l'ho immaginato letto con la tua voce e la tua enfasi e mi è piaciuto ancora di più!

    Io ho solo 6 rossetti, di cui ne metto 3.
    Quello della kiko non lo metto perché mi fa allergia, dura poco ed è una specie di rosa lilla: niente colori troppo chiari.
    Quello della MAC frost Gel non lo metto perché mi fa allergia ed è metallizzato e troppo chiaro: idem come sopra più banditi i frost.
    L'ultimo della Kiko marrone scuro matte non lo metto perchè è marrone matte e durissimo: no ai colori troppo scuri e no a farsi consigliare dalle amiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, non sai in quante ragionano con frasi del tipo "ma il colore è bello, lo voglio"... ecchissene. Poi ti sta male e non lo usi.

      Purtroppo l'allergia è l'unica problematica per cui non ho una soluzione ._.

      Elimina
    2. sull'allergia l'unica cosa che si può dire è leggetevi gli inci e cominciate a determinare cosa potrebbe darvi fastidio.
      perché solo conoscendo gli ingredienti malvagi si va avanti, e ovviamente non riguarda solo i rossetti D:

      Elimina
  18. Che te devo dì?! Miriadi di rossetti inutili e che mi stanno malissimo, molti sheer che non mi soddisfano perché IO VOGLIO che il rossetto si veda, altrimenti mi compro un lucidalabbra (scherzo, anche di quelli ne ho a milioni!), e finalmente dal 31 dicembre, anche Rebel... colpa tua, vostra, e del 50 sfumature di... ;-)
    E da quando hai iniziato con la storia della donna rossetto, non sono più uscita di casa con le labbra scolorate, eheheh
    Mi serviva il LA e tu mi hai fornito l'intonazione giusta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, se vuoi che il rossetto si veda, con gli Sheer cadi proprio malissimo XD
      Rebel <3
      Grazie mille, mi fa molto piacere <3

      Elimina
  19. uhu ecco i miei post preferiti *_*
    Di Essence ho 3 rossetti, 2 dei quali mi sono stati regalati, più che rossetti sono balsami colorati, dato che durano pochissimo. Purtroppo ho scoperto poi che contengono lanolina e non li ho più utilizzati.
    Ho scoperto recentemente (per un post che stavo cercando di organizzare sul blog) che ho 3 rossetti molto molto simili, direi che sono sul rosa antico (ma non sono brava con le descrizioni) e quello è in assoluto il mio colore di rossetto preferito, lo metto su tutto, quindi direi che almeno da questo lato mi salvo :D La cosa incredibile è che sono tutti matte :D Seductive (linea base elf), Doing God (MUA) e 286 (i vecchi Kiko matte). Il primo e il secondo li uso tantissimo (e durano pur eun sacco di su me *_* il che non guasta!), il terzo mi secca troppo le labbra e non lo uso quasi per nulla.
    E ho poi scoperto di avere molti rossetti rossi, ma non sono propriamente dupes, sono più chiari, più scuri, con punte di viola, blu, arancio, ecc ecc ne ho molti più di quelli che pensavo ^^;;
    C'è poi un colore che mi pice molto sulle altre, ma su di me è pessimo e ne ho un paio, diciamo un rosa tendente all'arancio (come questo vivo http://raelmente.blogspot.it/2012/04/trucco-di-prova-d-vivo-cosmetics.html ) trovo che su di me faccia molto "effetto vecchia bagascia" XD Comunque ora li riconosco e li evito! Dopo la batosta con il vivo ho deciso di non fare più test XD
    Di Rimmel Kate, ne ho comprati due, il 111 e il 20, li ho provati entrambi e con mia sorpresa regge meglio il 20 al cibo che l'altro (li ho testati veramente sotto tortura, il primo alla pizza e il secondo con un bel panino di felafel XD), ma comunque anche non mangiando non hanno la durata eccezionale che decantano alcune ragazze... ma si sa che io son sfigata parecchio con la durata dei rossetti, su mia mamma dura tutto, pure i rossetti da 50 cents comprati al mercato XD

    Riguardo i rossetti che non mi donano, il marrone, i nudi beigiolini, i rosa barbie e i viola molto scuri, tipo Pandora di NYX, che mi piace tantissimo a vederlo, ma su di me fa effetto zombie... non ne compro più :D

    Prima di partire per Milano ho acquistato 3 rossetti della Debby che personalmente amo molto, tra cui uno blu, ma solo perchè costava 1 euro e mi rendo conto che è stato un azzardo, ma l'ho preso principalmente pensando al cosplay... sono scusata? XD
    A Milano ho acquistato 2 rossetti, Rebel da MAC (provato solo in negozio, ma ancora non l'ho tirato fuori dalla sua scatola perchè ho socperto che potrebbe non essere vegetariano) e un matitone rossetto della b basic di Schlecker.
    Nei prossimi giorni mi dedicherò alla prova di questi anche se sono ancora lontana dal mio mlbb :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma i rosa antico potrebbero essere molto vicini al tuo mlbb se li metti con tutto...

      Elimina
    2. è una cosa che avevo pensato, ma temo di non essere ancora riuscita a trovare quello veramente simile, perchè tutti quelli che ho pur risultando molto naturali sulle mie labbra, non sono esattamente dei *nude*. Quindi devo ricercare bene :) grazie ^^

      Elimina
  20. Adorissimo anche questo post :) E poi questa è facile, ho pochi rossetti e sarà semplice dividerli in gruppi cromatici! Domani mi metto al lavoro, ma credo già di sapere più o meno come andrà: ho il famigerato rossetto rosa barbie che mi perseguiterà anche nella tomba , e che rientra tra quelli che "mi piaceva il colore ma addosso mi sta male", più duenude che "mi piace l'effetto labra cadaveriche sulla modella patagnocca con lo smokey nero, mentre io sembro uno zombie in ogni caso".
    Il rossetto che "me l'hanno regalato anni fa ed è orribile" non fa testo, spero XD
    C'è da dire però che ho un po' di lavoro da fare per capire se certi colori (i ROSA, dannati loro) davvero non mi stanno bene o se sono io che non mi ci vedo. (A parte il sopracitato rosa barbie, che credo starebbe male persino a Barbie stessa). Rossetti del genere non ne ho proprio perché li evito, ma vorrei approfondire la questione...

    Come sempre, non vedo l'ora di leggere la prossima puntata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando gli errori sono pochi, ci si può auto-assolvere più facilmente XD

      Non mi sta bene / non mi ci vedo è la stessa cosa. Il primo parere - e il più importante - è il nostro. Non importa solo se stiamo bene, l'importante prima di tutto è se ci piacciamo.

      Elimina
    2. "(A parte il sopracitato rosa barbie, che credo starebbe male persino a Barbie stessa)"

      sono morta XD

      Elimina
  21. Quella foto che hai messo ad apertura del post mi piace un sacco! Quando la intravidi la prima volta su facebook ero sicura che fosse tua prima ancora di controllare <3 A proposito, piccolo OT: come sono i rossetti MUA e NYX?
    Comunque la guida è davvero ben fatta. In linea con lo stile Takiko <3 Sull'argomento rossetti mi sento abbastanza preparata, sì certo ho qualche scheletro nel cassetto (soprattutto quelli comprati on-line) ma ne ho veramente pochi, forse due, che non uso proprio mai. Nel dubbio mi butto su un mac marronazzo/viola/rosso scuro satin/amplified e so che non sbaglio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i rossetti Mua non li ho mai provati.
      quelli nyx sì: sono buoni, pigmentati. ma i frost (la maggior parte purtropppo) sono *troppo* frost, e in generale tutti i loro rossetti sono troppo cremosi per durare e non sbavare.
      insomma, sono buoni per farci delle prove, ma se compri colori troppo accesi rischi di fare danno.

      grazie <3

      Elimina
    2. Sorry mi era sembrato di averli visti nella foto. Sono una baccalà :S
      Dopo i tuoi consigli mi sa che guarderò attentamente i nyx, perchè io e i frost non abbiamo un buon rapporto! Mercì :*

      Elimina
    3. Io un paio di annetti fa circa ho comprato alcuni nyx, per la precisione i round lipstick sunflower, hebe e cocoa. Confermo pure io che i frost sono molto frost, sunflower e hebe nel mio caso, a me non dispiace affatto ma dal mio punto di vista li rende difficili da abbinare se non con un po' di mascara e basta. Grossi problemi di durata e di sbavature onestamente non me ne hanno mai dati, un quattro-cinque ore se non mangio se li fanno, se mangio non faccio testo perché non mi regge nulla se non i double touch di kiko che però non sono rossetti, sono tinte per labbra di quelle toste.

      Elimina
    4. a me durano quasi tutti gli NYX ma dipende dal finish... pensa che Hebe è uno dei miei rossi preferiti e ci ho fatto un sacco di looks colorati, solo col mascara sarebbe squilibrato ;_;
      povero Hebe ;_;

      Elimina
  22. Io avevo smesso con i nude (comunque sempre low cost) ma sono ricaduta nella trappola con uno di Kate Moss che definirlo osceno su di me è poco. Per fortuna riesco a utilizzarlo mischiandolo a un colore più pieno, esce una bella tonalità "nuda" ma non cadaverica.
    L'altro giorno sono entrata in ascensore senza rossetto e mi sono spaventata: è stato inevitabile pensare a te e ai tuoi post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah XDD il problema dei nude cadaverici è un classico XD

      grazie <3

      Elimina
  23. questo post è fantastico! ^^ oltre che utilissimo..
    in realtà alcune delle regole che hai descritto le ho messe in pratica già da un po' e ormai diciamo che sono diventata brava a capire che tipo di colori proprio non fanno per me (nude troppo nude -.-, corallo troppo caldi, rosa barbie, baby o troppo pastellosi, pur ostinandomi molto spesso a comprare questi ultimi che provavo sulla mano e il cui colore mi faceva uscire di testa talmente era bello U_U).. però voglio comunque fare la prova di raggruppare i rossetti per vedere che colori acquisto di più (anche se ne ho già una vaga idea!)... ^_^

    RispondiElimina
  24. Bellissimo post!

    Io non ne ho tanti (almeno così mi sembra, magari mi sbaglio) ma in genere tendo a comprare rossetti che vanno dal rosa, rosso e tendenti poi al purple tipo Media per intenderci, finché rientrano in queste tonalità ed hanno sottotono neutro o blu me li vedo bene.
    Colori che invece ho - sono 4 in tutto - sono i corallo/arancio (Coral Reef di Sleek e lo Smart Lipstick Arancio Perlato di Kiko), un beige freddo di Kiko che mi fa le labbra da morta e un Marrone rosato di Kiko che ugualmente mi sta uno schifo. Al che ho deciso che colori del genere non fanno per me ed è inutile che li compro; mi dispiace un po' per i toni corallo che ho sempre amato ma rossetti con una forte componente gialla su di me stanno male, non tanto perché non mi so vedere io quanto per i denti, come avevo anche ridetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, a volte capita di dover rinunciare a toni che possono piacere ma poi ci stanno male. Però la soddisfazione di un rossetto che sta davvero bene è impagabile!

      grazie ^^

      Elimina
  25. Tirare fuori tutti i miei rossetti e magari contarli pure... è una cosa che non sono sicura di riuscire a fare, potrei sentirmi male. :S
    Dopo il tuo primo post ho cominciato a usare di più i rossetti devo dire, per tutti i giorni ho selezionato 3 nude perfetti e ho decretato il mio MLBB, Brave di MAC, quando lo indosso sembra davvero che non abbia il rossetto, e l'incarnato sembra più luminoso.
    Fino a un po' di tempo fa compravo davvero tanti rossetti, i miei colori preferiti sono quelli naturali, come i marroncini con una punta di malva, ma ho passato un periodo in cui compravo spesso rossetti molto scuri che davvero non riesco a mettere mai (rosso, borgogna, viola).
    Poi ho passato il periodo arancio\corallo, per fortuna, avendo un sottotono giallino (credo) mi stanno bene, però ne ho alcuni quasi uguali...
    E infine ci sono quei colori che mi stanno proprio male, ho il famigerato rosa barbie (io che di solito detesto il rosa) o altri rosa troppo freddi con cui non mi vedo, e anche alcuni beige cancella labbra!
    Insomma, sto apprezzando moltissimo questi tuoi post, ecco, un proposito per il 2013 per me potrebbe essere quello di seguire questa tua guida anziché comprare rossetti solo per il gusto di possederli.
    Grazie davvero! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non rinuncerei ai colori accesi/scuri che possiedi. Magari tra un po' di tempo, quanto ti sarai abituata ad avere il rossetto addosso, ti faranno meno stranezza...

      Il rosa barbie secondo me è più facile che stia male che il contrario XDDD

      Grazie mille ^_^

      Elimina
  26. "Rossetti che non metto mai perchè il colore non fa per me?" Eccomi! :P
    Nel mio caso si tratta di rossetti scuri, perchè credo che non mi stiano bene, mi pare che rimpiccioliscano ancora di più le labbra, e i rossetti color rosa barbie. Ah, e un rossetto color corallo, comprato perchè pensavo fosse simile al mio Caresse di Oreal e invece è molto più aranciato. Risultato? labbra arancioni. Che, sulla carnagione pallida, a mio parere fa a cazzotti.
    Comunque, io ho un'arma segreta per i rossetti: il moroso. Sì. Non so come faccia, ma a colpo d'occhio quello indovina immediatamente i colori che mi potrebbero star bene e quelli che potrebbero starmi male. E ci azzecca pure, lo stronzo! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se hai qualcuno che ti consiglia, tanto meglio!
      Sui colori scuri può essere: effettivamente io non li consiglierei a labbra molto sottili, ma delle buone vie di mezzo per comunque definirle assolutamente!

      Elimina
  27. questo è un discorso che ho fatto a me stessa da tempo, e che ogni tanto riprendo...
    da quando ho deciso di dividere i miei rossetti per tipologia di colore ci ho guadagnato il trovare facilmente quello che voglio quando lo voglio, e il riuscire a capire meglio cosa utilizzo e in che modo...

    1. moltissimi, per fortuna XD
    2. ovviamente sì XD
    3. totalmente sì per fortuna ^^;;;

    il vero problema, o meglio la cosa che mi dispiace, è di non trovare un utilizzo a quelli che non indosso perché non mi ci vedo più anche se su di me funzionano (forse dovrei decidermi a una beauty adoption e pace)

    RispondiElimina
  28. Altra vittima dei rossetti nude-cadavere a rapporto! Per fortuna ne ho solo 2 pagati una miseria (396 e 397 dei vecchi creamy kiko), non ho nemmeno il coraggio di buttarli, ma su di me sono IL MALE. Così come i rosa chiari chiari freddi, sulle mie labbra sono orribili!
    In realtà non mi piacciono nemmeno come tonalità, quindi ci ho rinunciato facilmente e ora compro altro ^_^

    RispondiElimina
  29. io ero quella che comprava perché il colore nel tubetto è bello, che non ha mai provato un rossetto prima che aprisse MAC a Torino e si riempiva i cassetti di rossetti scadenti e orridi XD

    ho fatto un bel repulisti già diverso tempo fa, di recente ho salutato altri 3/4 superstiti, ora sono *solo* 21 e 6 di questi li ho tenuti solo come "tester" perché il colore mi piace e mi sta bene, ma hanno resa/durata/comfort insufficiente, appena trovo dupes che mi soddisfano questi troveranno la via del cestino XD

    RispondiElimina
  30. ciao bella!!
    ti seguo da parecchio, ma sempre in silenzio, leggendo tutti i tuoi post.
    Trovo che questa lezione sia SUPERBA!!! Condivido tutto ciò che hai scritto, anche perchè ho da poco svuotato la cassettiera, regalando a chi mi segue su FB i prodotti che non ho usato pochissimo, spesso frutto di acquisti compulsivi!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina