14 marzo 2013

Memorie di una donna rossetto: i primi passi verso il "mix and match"

Ho fatto un sondaggio nella pagina fb del blog qualche giorno fa... e ammetto che sapevo avrebbe vinto l'opzione "come abbinare i rossetti", perchè, ovviamente, è la cosa più complessa di tutte quando si ha poca esperienza.


Partiamo con una premessa importante. Non esistono regole auree. Non esistono regole come "x va sempre con y e mai con z", come nei test della patente in queste cose sempre/mai non possono esistere e di qualsiasi cosa c'è sempre l'eccezione o l'inghippo.
Inoltre ci vuole occhio. E' inutile rifarsi a paletti rigidi, nulla aiuta negli abbinamenti come un occhio attento e capace di cogliere le sfumature. Non tutti i blu sono uguali: alcuni sono più freddi, altri più grigi, altri più tenui e così via... e ognuno fa storia a sè, ha le sue preferenze e le sue antipatie. Con il tempo e con l'esperienza questi meccanismi diventano più facili.

Essenzialmente esistono due tipologie di rossetti. I rossetti colorati ma che possono essere lasciati in secondo piano e quelli che sono colorati ma reclamano il ruolo da protagonista.
Non esistono colori che in maniera predefinita si situano in una categoria piuttosto che nell'altra. Sono tipologie che dipendono strettamente da chi li indossa, dal tipo di pelle, dalla carnagione, dai colori del viso etc... Capire di quale categoria fa parte un rossetto in vostro possesso è facile: quando lo indossate pensate che qualsiasi trucco occhi funzioni con lui o spesso e volentieri vi sembra tutto "troppo"?
Alla prima tipologia fanno parte quei rossetti che vi sembra di poter mettere con tutto. Di solito non sono particolarmente scuri o intensi, hanno un colore che si armonizza molto bene con il vostro viso. Fanno parte di questa categoria i mlbb perfetti e non perfetti. Su di me, un colore del genere può essere On hold di MAC.
Non si tratta di rossetti poco coprenti, attenzione. Non è un discorso di finish, ma di colore (poi, è chiaro, i matte risulteranno sempre e comunque meno naturali di altri finish).
I secondi sono in generale colori molto intensi o molto scuri, o semplicemente non così armoniosi con il resto del vostro incarnato. Questi sono quelli che richiedono più studio, perchè si devono abbinare bene e con giudizio.
Quando vi trovate di fronte a quest'ultima categoria, non dovete subito rinunciare all'idea di abbinarli a trucchi occhi colorati o carichi, semplicemente ci vorrà un po' di tempo per capire cosa funziona con loro e cosa no.
Una prima cosa utile da fare è prendere familiarità con il nuovo colore, usandolo senza infastidirlo troppo. Ovvero abbinandolo a trucchi semplici, non particolarmente complessi ma che possono essere utili all'inizio per prendere confidenza con toni e sottotoni.
Molte donne, di fronte a un rossetto carico, hanno la tentazione di indossarlo da solo senza altro (base a parte, non fare la base in queste circostanza dovrebbe essere un reato), ma può rivelarsi un errore. Pensate a un bel quadro senza una cornice adatta. Chiaro, se il quadro è forte, intenso, colorato... magari una cornice altrettanto chiassosa non sarà ottimale, ma una cornice discreta che serve solo a dare un ordine al quadro sì.
Gli occhi vanno truccati comunque, anche se in modo discreto. Le modalità sono una scelta vostra e si adattano a come siete e cosa preferite. Molti suggeriscono il classico trucco con l'eyeliner, ma non per tutte va bene: in alcuni casi risulterà troppo, anche se non usate ombretti o altro. Anche qui, non ci sono regole auree ma solo la propria esperienza.
Vi lascio una carrellata di possibili look.


Versione uno: semplice riga di eyeliner e mascara. Un filo di matita taupe sotto l'occhio per definirlo meglio Look completo qui.


Versione due: al posto dell'eyeliner una matita - in questo caso nera - sfumata e un po' di colore sotto l'occhio. L'effetto rimane discreto. Abbiate cura di scegliere un colore che si adatta al rossetto: è una buona palestra per capire cosa funziona e cosa no. Look completo qui.

Versione tre: ombretto luminoso e matita (nera) sfumata. Se l'ombretto è di un colore neutro, si può fare meno attenzione al tono/sottotono. Non c'è bisogno di scegliere un colore freddo se il rossetto è freddo e così via. Tuttavia, se notate che, per esempio, il rossetto stona profondamente con ombretti beige-dorati o comunque caldi, sarà un indizio utile per capire come muovervi in futuro. Look completo qui.

In generale, alcune dritte utili sono:
  • contornate l'occhio. con un rossetto intenso, l'occhio non definito rischia di risultare spento e stanco e cadere in secondo piano in modo eccessivo. se avete bisogno di molta definizione usate eyeliner o matite nere sfumate, altrimenti optate per matite marroni o taupe. ovviamente usate il mascara.
  • abbiate cura delle sopracciglia. non dovete per forza renderle più scure o cariche o intense, ma semplicemente dal loro una forma ordinata. 
  • cercate di usare un blush che si intoni al rossetto. possibilmente, stesso colore e stesso sottotono. l'effetto sarà più naturale. la "quantità" di blush da mettere dipenderà da quanto siete arrossate di vostro. cercate di non eccedere nè in un senso nè nell'altro.
In questo modo dovreste iniziare a prendere confidenza con il colore. Osservate anche come si comporta con i vestiti che indossate, cosa funziona meglio e cosa peggio. Potrebbero essere indicazioni utili per un futuro in cui vorrete abbinarlo a trucchi occhi più intensi.

Ovviamente non dovete fermarvi qui. Quando vi sentirete più sicure, sperimentare sarà un piacere e darà grandi soddisfazioni.

Memorie di una donna rossetto:
Sesta lezione: "Give me some rouge!", piccola ode al blush

24 commenti :

  1. Trovo che la tua guida sia utilissima! Sono veramente colpita!! Un bacione S.

    RispondiElimina
  2. La scelta del colore dipende moltissimo anche dalla forma delle labbra: i rossetti troppo carichi e/o scuri rimpiccioliscono tanto le labbra! L'ho provato sulla mia pelle: tempo fa ho preso un rossetto pupa molto scuro, un borgogna, ovviamente in negozio ho solo provato il tester sulla mano e il colore mi ha entusiasmata ma arrivata a casa l'ho provato e l'effetto sulle mie labbra è stato orribile: non posso dire di avere labbra piccole ma quel rossetto me le rende minuscole.

    RispondiElimina
  3. Sei diventata il mio vangelo all'uso del rossetto :)

    RispondiElimina
  4. Io vado sempre in pappa con l'abbinamento del blush ._. infatti a volte lo trascuro proprio volontariamente :D

    RispondiElimina
  5. tante volte mi sono trovata a fissare un rossetto e a pensare per parecchio tempo al trucco occhi adatto per poi ripiegare spesso su qualcosa di molto discreto che lasciasse in primo piano le labbra. Secondo me è la cosa migliore da fare quando si hanno dubbi,parole sante.


    non fare la base invece è reato,queste persone andrebbero punite!
    :3

    RispondiElimina
  6. èvero, il rossetto senza base dovrebbe proprio essere reato! anche se a me fa lo stesso effetto anche con gli occhi >-<

    RispondiElimina
  7. Ma questo è solo un inizio vero??
    Io sono allo step successivo. Sono abbastanza in confidenza con i rossetti carichi ma vorrei osare anche con qualcosa di più. Intonare bene gli ombretti alle labbra (vale sempre la regola freddo occhi - freddo labbra?) o osare con qualcosa che non si intona perfettamente al mio sottotono (che per quello che sono riuscita a capire è beige (quindi leggermente giallo giusto?) ma vorrei capire fino a dove mi posso spingere se c'è una regola..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi accodo alle domande di Manuki, interessano anche a me! :)

      Elimina
    2. E' solo l''inizio, semplicemente devo chiarirmi anche io le idee in merito per evitare castronerie. Personalmente credo che ogni rossetto sia un universo a sè e che regole precise generali non ce ne sono poi così tante e trovare l'eccezione è sempre tristemente possibile.

      Elimina
  8. Ho sempre un sacco di difficoltà a fare gli abbinamenti ç___ç mi rendo conto però che alla fine mi butto sempre su eyeliner e mascara se ho un rossetto importante, e non mi scervello troppo :P

    RispondiElimina
  9. Tu riesci a dare un senso e un filo logico ai miei pensieri sparsi e senza filo logico :D Trovo sempre molto utili i tuoi consigli!
    Comunque sottoscrivo, mettere un rossetto senza base dovrebbe essere perseguibile a norma di legge

    RispondiElimina
  10. Conciso ma giustissimo! Ci voleva proprio^^

    RispondiElimina
  11. quanto è vera l'ultima frase... quando si comincia a sentirsi sicure la sperimentazione diventa una figata <3

    un'altra bella puntata, non c'è che dire *_*

    RispondiElimina
  12. Io ho un problema con quasi tutti i rossetti: li vedo già carichi in partenza e difficilmente riesco ad abbinare un trucco che non sia il solito luminoso con (non-)colori chiari, es. champagne, panna, e simili... un po' di eyeliner e mascara. Con rossetti intensi metto solo il mascara perchè truccare completamente gli occhi mi sembra troppo.
    Anche con certi MLBB ho problemi simili, non riesco ad indossarli sotto a smokey o trucchi carichi...
    Ultimamente sono uscita con uno smokey nero e marrone e le labbra rosse, non intense come con un Russian Red però.

    Blush e rossetto abbinato: sempre! Adoro farlo, però vado più per sottotono (freddo con rossi in base blu, fuxia, ecc... caldo con pesca, corallo, MLBB...).

    Ottima puntata, grazie! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cose sono due: o non sei abituata, o il tuo viso non "regge" troppi punti carichi. L'unica e provare e vedere cosa viene fuori. Se pian piano non ti abitui, vuol dire che il viso di suo proprio non regge (non saresti la prima nè l'unica...).

      Grazie ^^

      Elimina
    2. Penso (e spero!) siano solo miei paletti... Mi spiacerebbe scoprire di non riuscire a reggere più accenti sul mio volto.
      Quando ho provato smokey intenso e labbra rosse (meno intense, ma comunque in evidenza) non mi sono dispiaciuta... sperimenterò tanto! :)

      Elimina
  13. Bellissimo post, sei chiarissima a spiegarti! *_*
    Ah sottoscrivo l'appello unanime: vi prego rossetto acceso senza base no e poi no, non si può vedere... xD

    RispondiElimina
  14. Secondo me avere o non avere la base dipende dalla pelle di partenza. Mia mamma non ha mai usato fondotinta e si è sempre truccata sia occhi sia labbra anche di rosso, ma ha una pelle di partenza meravigliosa, secondo me con il fondotinta si snaturerebbe. Io non metto il fondo solo quando sono abbronzata (ma il correttore sempre!), altrimenti meglio struccata XD
    Gli abbinamenti sono un problema solo con alcuni toni, principalmente quelli caldi, l'effetto bagascia è dietro l'angolo! XD
    Infatti spesso prima di uscire mi cambio il rossetto perchè non sono convinta.
    Poi ci sono alcuni rossetti che riesco ad abbinare solo con un colore, tipo i rossetti rossi mi piacciono con il verde, diverse tonalità di verde ma non troppo chiare :)
    Recentemente ho fatto pure la scoperta che gli occhi truccati di azzurro (che io detesto :D) stanno bene con i rossetti a base viola, almeno su di me. Questo è un modo finalmente per utilizzare un po' di azzurri (potrebbero non essere tutti azzurri, ma non sono granchè con la definizione dei colori ^^;;).
    Alla fine sperimentare è l'unica, ho smesso di guardare i tutorial, perchè tanto spesso gli abbinamenti che fanno le altre su di me cozzano XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente dipende dalla pelle, ma un minimo di fondo poco coprente per uniformare io lo darei anche a chi ha una pelle bella di suo (alzo la mano).
      Sperimentare è l'unica davvero.

      Elimina
    2. su questo concordo, soprattutto se sono rossi e colori scuro rosso/violacei i quali secondo me evidenziano i rossori se non sono coperti bene.

      Elimina
  15. Sto giusto sperimentando con Rebel in queste settimane! Purtroppo per ora non riesco a truccare gli occhi causa congiuntivite... ma inizialmente ero partita subito con uno smokey (e forse ho fatto male).
    Comunque è vero... un minimo di trucco occhi ci vuole sempre!

    Ci sono poi rossetti tipo See Sheer che li metterei con qualsiasi cosa!

    RispondiElimina
  16. Altro splendido post di questa serie che adoro.
    Io sperimento sempre anche perché se non mi piace come si intona il rossetto scelto, basta lo struccante e posso provarne un altro :)

    RispondiElimina
  17. Post utilissimo!
    Sai, io faccio parte di quelle dubbiose... Soprattutto con le tonalità vampy (es.Seasoned Plum di MAC) ho serie difficoltà a buttarmi e ad andare oltre al trucco occhi minimal. Solo che a volte mi sembra sprecato... dovrò esercitarmi :)

    RispondiElimina