22 aprile 2013

Haul MAC: Waveline, Blacktrack, Harmony & Soft ochre

La questione laurea non termina con i miei vaneggiamenti sul trucco da indossare, ma continua con ciò che mi è stato regalato o io ho deciso di acquistare per l'occasione.
Ho deciso di fare dei post collettivi, perchè sono abbastanza certa che se aspetto, la mia famigerata pigrizia avrà la meglio e recensioni (approfondite o meno) non ne avrete, quindi meglio approfittare della linea positiva.

Questo primo post lo dedico ai prodotti MAC, il prossimo probabilmente sarà un miscuglio di più cose.



Partiamo con l'unico prodotto comprato da me, Waveline. Si tratta di un eyeliner in gel, della linea Fluidline e costa 18 euro. E' difficile descrivere il suo colore, anche se probabilmente blu navy svolge un egregio lavoro. Deve però avere qualche riflesso al suo interno, che lo rende più particolare di tonalità completamente opache e monocolore (mi è capitato di vederlo provato vicino a un collega Inglot e ho notato subito la differenza). Sugli occhi marroni fa una figura divina, li esalta tantissimo. Il suo grande difetto è la stesura: per ottenere un colore pieno bisogna lavorarlo non poco, tracciando prima una riga e poi picchiettandoci sopra per ottenere una intensità piena. Questo lo rende un eyeliner perfido. Non mi sono posta il problema se valga i soldi che l'ho pagato: volevo un eyeliner blu per la mia laurea e lui aveva il colore che cercavo e dava i risultati che volevo (nonostante un po' di sforzo). Se la formula fosse un po' più sensata, forse li varrebbe di più.
Lo potete vedere in azione qui.

Il secondo prodotto di cui parlo è il fratello del precedente: Blacktrack (stesso prodotto, stesso costo, colore nero), regalo gradito di Daniela. Famoso quando un attore di Hollywood, non credo abbia bisogno di grandi presentazioni. Sì, è nero pece. No, non è incasinato come Waveline: si stende bene, serve pochissimo prodotto per creare delle belle linee precise e intense. Ottimo eyeliner in gel.



Harmony. Ebbene sì, mi sono data al contouring con classe. Regalo gradito di Misato.
Su di lui al momento non ho molto da dire: ci stiamo ancora conoscendo e io sono molto sospettosa. Gli giro intorno scrutandolo, cercando di capire il modo migliore per approcciarlo. Per ora a piccole dosi, così piccole che a volte la sua presenza quasi non si nota. Penso di dover calcare la mano. In questo caso, appena avrò capito qualcosa, vi aggiornerò.
Non chiedetemi di che colore è... a descriverlo non ce la fo proprio. Ma la mia pelle è abbastanza chiara e neutra per vederlo stile "su carta bianca", quindi vi lascio allo swatch.


Soft ochre è una sorta di intruso perchè come potete vedere dalla jar non è un acquisto ma un campioncino.
Per chi non lo sapesse (e dove eravate fin'ora?) il mio primer solito è l'Eden della Urban Decay. Da un po' di settimane ha deciso di essere cattivo con me e separarsi (parte acquosa da quella oleosa). Sì, il pao è scaduto da un bel po'... ma per me non è una giustificazione sensata, ah. Oltre a ciò, dopo le clamorose dichiarazioni cinesi della UD e il loro aumento insensato dei prezzi (ormai la Eden è passata da 16 euro, la prima volta che l'ho comprata nel 2010 a 18,5 euro), ho deciso di abbandonarla definitivamente una volta terminata.
Nella ricerca di alternative ho valutato i paint pot di MAC (costo 19 euro). Le basi Too faced le ho scartate perchè nessuna era abbastanza opaca e coprente per le mie esigenze. Soft ochre era la cosa che sembrava avvicinarsi di più, ma non mi aspettavo superasse anche le aspettative. Oltre ad essere un'ottima base, ha una consistenza molto più leggera rispetto a quella dell'Eden, rendendo l'applicazione e la sfumatura degli ombretti molto più semplice. Finito il campioncino (decisamente generoso) e l'Eden rimasta, penso che comprerò la versione full size come nuova base/primer.

Al solito, avete provato anche voi questi prodotti? Nel caso, come vi trovate? Oppure, se non li avete provati ma avete curiosità in merito, lasciate pure un commento qua sotto!

30 commenti :

  1. Tornerò anch'io all'ovile (=Soft Ochre), mi sa, appena finisco la Eden (sono oltre metà).

    Waveline contiene dei micro (micromicromicro) glitterini viola, per quello è riflessato e tende all'indaco. Certo che in tre (...tre? quattro? ce l'avevo già a marzo 2010, quindi non sono certa della sua età) anni potevano migliorarne la formula.
    Come Blacktrack è ottimo anche il marrone (Dipdown), in generale quelli completamente opachi non sono infidi (sì, ce l'ho sempre con te, Waveline). a me piacciono molto come basi cremose, anche...

    Harmony l'ho pucciato un paio di volte ma non ne sono del tutto convinta, credo di necessitare di qualcosa di meno biscottoso per il contouring. Io lo userei come fard, ecco XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però quei glitterini ne fanno anche la bellezza, c'è da dire.

      Harmony su di te non lo vedo. Sì, decisamente ti serve qualcosa di meno biscotto. Su di me, questa estate, funzionerà al massimo.

      Elimina
  2. Waveline ha un colore bellissimo ma non credo che lo acquisterei perchè va costruito e io odio perdere tempo ._. preferisco il tutto-subito.
    Sui paint pot mi trovi d'accordo, io avevo painterly e mi son trovata divinamente *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, con lui serve molta pazienza U_U

      Elimina
  3. Anche io ho soft ocre campioncinato ma sai che invece trovo che sfumare con lui sia + arduo rispetto al pp? è come se cercasse di trattenere le setole del pennello. mai provato come vero e proprio primer, ma solo come base uniformante (sotto quindi ci mettevo il pp in original): la mia palpebra oleosissima lo teme molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PP normale o Eden? perchè sono ben diversi a livello di consistenza...

      Elimina
    2. PP versione Original, quindi quello normale. Mi sono accorta che la consistenza è diversa: da Sephora mi ero fatta campioncinare la Eden e mi era piaciuta molto (Tra l'altro era durata un sacco senza seccare). Cmq paragonato a entrambe, trovo che sfumare sia un po' + difficile, nulla di che ma un po' + complicato.

      Elimina
  4. Prima o poi cadrò su Waveline, lo so. Tanto io non sono capace a fare linee dritte XD L'unica cosa che mi frena è se davvero lo userei così spesso da giustificarne l'acquisto.

    Blacktrack. "Famoso quando un attore di Hollywood", alla prima occasione la dovrò citare XD

    Harmony è il tono perfetto per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cadi cadi, dà soddisfazione nonostante tutto.

      Elimina
  5. io adoro Soft Ochre, fa la palpebra effetto porcellana senza sembrare stucco, ma purtroppo su di me dopo 3/4 ore fa le pieghe, sigh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero vero, per fortuna niente pieghe su di me U_U

      Elimina
  6. Come base opaca e coprente potresti provare anche il benefit Stay don't Stray (o come caspita si scrive!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema sarebbe campioncinarla per provarla onde evitare sborsare soldi inutilmente U_U

      Elimina
  7. Che bello Waveline, gli eyeliner blu mi affascinano sempre, il nero è un classico siamo d'accordo, ma il blu è più particolare :)
    Molto bello anche Harmony^^
    Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il blu sugli occhi castani fa un bellissimo effetto.

      Elimina
  8. Soft Ochre lo dovrei prendere anche io. Me lo dico sempre e prima o poi deciderò di farlo.

    RispondiElimina
  9. Harmony è proprio carino,mi piace e sono curiosa di vedere i tuoi esperimenti con lui.

    :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://sofficelavanda.blogspot.it/2013/04/save-world-change-culture-cit.html

      ye!

      Elimina
  10. Blacktrack è una figata, io a volte lo abbandono ma torno sempre da lui!
    Waveline invece devo ammettere di non averlo mai notato ma ora mi chiedo perché, il colore è stupendo. Non so se sia il prodotto per me però, rischierei di fare grandi casini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Casini no, ci vuole solo molta pazienza!

      Elimina
  11. Della famiglia eyeliner MAC io possiedo Dark Diversion da anni e continua a fare il suo lavoro, nonostante la scadenza sia stata abbondantemente superata e vedendo come si è comportato e si comporta tutt'ora, credo che acquisterò il fratellino Blacktrack.
    Per quanto riguarda Eden (è anche la mia base) ho dovuto constatare anch'io l'impennata di prezzo e ovviamente ho cominciato a chiedermi "Che faccio?". La famigerata Shadow Insurance di Too Faced mi allettava ma io volevo qualcosa che colorasse. Amo i paint pot... Ho sentito parlare benissimo di Painterly, ma anche Soft Ochre, dal tuo swatch, non dispiace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Painterly è più neutro. Io cercavo proprio qualcosa di correttivo come l'eden... e da quel punto di vista soft ocrhe va meglio.

      Elimina
  12. ero certa del fatto che su di te avrebbe funzionato Soft Ochre e che l'avresti amato... io odio i Paint Pots con passione, mi fa un'invidia la gente a cui tengono... ._.

    Waveline, chissà... io ho il problema di Dani, non riesco a immaginare quanto spesso lo userei ed è l'unica che che mi abbia sempre frenata nell'acquisto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi magari quando uno ce l'ha trova anche le occasioni di usarlo... alla fine è pur sempre un eyeliner!

      Elimina
    2. quello sicuramente, ma tendendo a preferire altri blu penso entrerà in wishlist solo quando sarò convinta io...

      Elimina
  13. Waveline è proprio bello,peccato che sia 'faticoso' eheh
    Quel Soft Ochre invece mi incuriosisce parecchio! :)

    RispondiElimina
  14. Io invece ho preso Cubic, che è molto somgiliane ad Harmony, è solo un pò più chiaro e vagamente più rosato.
    Lo sfumo anche sulle tempie e l'effetto mi piace, ma preferisco abbinarlo anche ad un tocco di blush più colorato, in modo da fare trapassi graduali di colore abbastanza naturali.
    Aspetto un look con Waveline :)

    RispondiElimina
  15. Harmony mi ha sempre ispirato un sacco, ma per quanto riguarda il contouring ormai ho trovato la pace dei sensi con taupe di NYX.

    Oh soft ochre *__* Alla fine io ho ceduto a Au Naturel che sto adorando! Peccato solo che su di me i paint pot purtroppo non abbiano una durata pazzesca ç__ç

    RispondiElimina
  16. Davvero bel post, ma toglimi una curiosità anche a te capita con blacktrack che durante il giorno da un bel nero passa a un nero diciamo più chiaro? Come se si schiarisse? Perché a me da' questo problema e non so proprio perché, non so se sia il primer o la palpebra troppo oleosa anche se non ho mai riscontrato questo problema con altri prodotti :(

    RispondiElimina
  17. Io non riesco proprio a usare i paint pot come base per gli ombretti. Ho Painterly, a volte lo uso da solo per uniformare la palpebra, ma dopo un po' di ore mi va nelle pieghette. Devo provare a usarlo con sopra degli ombretti in polvere, magari la musica cambia, però come base rimango fedelissima alla Shadow insurance! ;)

    RispondiElimina