04 aprile 2013

TAG: This is NOT my wishlist!

Di solito non faccio tag (e invece no, mento!), ma questo pareva carino e quindi ho deciso di buttarmi nella mischia.
L'idea è quella di raggruppare dei prodotti che non ci interessano per formare quindi una antitesi di wishlist. Nel mio caso, seguendo più o meno lo schema di Misato, ho diviso tutto in due categorie: ciò che per un po' ho anche bramato ma poi è finito nel dimenticatoio e ciò che invece non hai mai solleticato il mio interesse.
L'idea è nata dal blog di Giù, che ringraziamo per l'idea brillante.

Cominciamo!

Categoria 1: tutti quei prodotti che magari per un minuto ho bramato, ma che poi per un motivo o per l’altro sono stati snobbati


Palette Naked Urban Decay
Senza nemmeno stare qui a dirvi se la uno, la due o la basic, più o meno per tutte ho avuto qualche secondo di sbandamento, perchè a me quel genere di colore piace molto e lo uso... Poi ho sempre lasciato perdere perchè non ne valeva davvero la pena. Nessuna possiede colori così introvabili e basta mettere insieme qualche palette Sleek che già possiedo per ricrearle completamente. Il costo poi è veramente eccessivo.
Non dico nulla sulla composizione perchè per quanto riconosca che ci sia troppo shimmer o troppo materiale caldo, per me questi non sono motivi validi per scartare una palette in toto. Che si chiami Naked e non lo sia davvero, non toglie nè aggiunge nulla alla bontà della palette.

Chanel – Illusion d’Ombre
Sì, ci ho pensato tanto. Volevo regalarmene uno per Natale ma poi ho lasciato stare. Due volte li ho provati sul dorso sulla mano, due volte è bastata una leggera passata di fazzoletto asciuto per levarli completamente. E no, per quanto i colori e le texture siano meravigliosi, non pago 28 euro per un ombretto cremoso che vuole un primer sotto altrimenti vola via.

Prodotti Illamasqua
Ogni volta che vedo qualche potenziale sconto sul sito vado a dare una occhiata e puntualmente guardo i prezzi e scappo. Viste poi anche le brutte esperienze di alcune persone, decisamente ho lasciato perdere...


Categoria 2: tutti quei prodotti di cui non voglio sapere nulla/non me ne frega una cippa lippa

Prodotti MUA
Non so manco cosa vendano. E' tutto dire.
Ho smesso di seguire brand low cost reperibili solo su internet eoni fa e non ho intenzione di tornare indietro. Preferisco comprare meno cose ma avere maggiore qualità (e temo, a volte maggiore prezzo) e se posso toccare con mano.

Prodotti Liz Earle
Anche in questo caso non ho una idea precisa di cosa vendano (a parte la tipologia, che è skin care, fin lì ci arrivo pure io). Di nuovo, roba reperibile solo su internet... no grazie. Poi io e la skin care siamo due universi paralleli...
Glossybox e simili
Ne avevo già parlato qui e la mia opinione non è cambiata minimamente.


Rossetti color pelle/beige (vedi Creme d'nude di MAC)



e ancora HAHAHAH...

sigh.

Le BBcream
Quando erano creme colorate erano stra-snobbate. Poi han trovato loro un nome interessante e improvvisamente tutte le vogliono.
Vabbè... Si sa che ogni cosa solletichi la pigrizia della persona media, farà successo.

Beauty Blender
Io devo essere della scuola di Mary Greenwell: il fondo (liquido, of course) si stende con le mani, e basta. Il resto è fatto di inutili gingilli... a volte pure costosi

---
immagini by x

26 commenti :

  1. :)non sei stata neanche cattivissima:)Anche io ho smesso con i brand low cost reperibili solo on line. Preferisco comprare meno e investire per un solo prodotto, piuttosto che comprare 10 prodotti di qualità dubbia. Per Illamsqua setssa cosa vale per me. Ho un blush cremoso vinto in un giveaway che è davvero tanto carino, ma i prezzi sono esagerati contando anche le spese di spedizione. Preferisco comprare direttamente da Mac a 'sto punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando Illamasqua verrà venduta in Italia (ahahah) magari ci proverò sul serio XD

      Elimina
  2. Completamente d'accordo con la questione Beauty Blender, MUA, non mi tentano minimamente. Anche su Illamasqua abbiamo lo stesso pensiero, non posso negare che vorrei provare quei prodotti, ma i prezzi mi fermano sempre assieme al problema di non poter toccare con mano quel che scelgo, delle volte non me lo pongo, alcuni acquisti li ho pur fatti alla cieca e ho avuto fortuna (qualcosa anche di prezzo non così economico), ma con Illamasqua non me la sento.
    Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I prezzi Illamasqua sono davvero esagerati a volte...

      Elimina
  3. sulla cosa del fondo io non sono così convinta, avendo letto recensioni di fondi che con le mani si stendono male... però non sono un'esperta della materia e non lo sarò mai per cui chissà.
    la Divina Lisa ti guarderebbe male per questo XDDDD

    quando ho visto l'anteprima coi rossetti MAC pensavo ci fossero i frost (tranne i due che hai, ovvio).. o i Glaze XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Eldridge è una di quelle che le mani per il fondo le usa spesso e volentieri... Sono il modo migliore per scaldarlo e applicarlo bene, sentirlo etc. Nulla toglie di lavorarlo post-applicazione con un pennello se necessario. Ma per me l'applicazione andrebbe fatta con le mani.

      I frost... ne ho in casa, sarebbe un po' strano.

      Elimina
  4. "Quando erano creme colorate erano stra-snobbate. Poi han trovato loro un nome interessante e improvvisamente tutte le vogliono."


    BB acchiappa. insomma, ricorda sempre Bri-gitte-Bardò-Bardò.
    (ai tempi che furono, non com'è ora che nessuno ci pensa mai)

    RispondiElimina
  5. concordo pienamente sia sul discoso Naked sia su quello delle BB cream,grande trovata commerciale -.-'

    RispondiElimina
  6. Condivido su tutto, tranne che per Illamasqua visto che tramite Asos ho comprato cose bellissime e a prezzi ragionevoli.
    La questione della Beauty Blender neppure io la capisco, se proprio non si vuole usare le mani ci sono ottimi pennelli per il fondotinta, che durano nettamente più di una spugna e risultano un investimento molto più conveniente. Io non vedo perchè una spugnetta tonda debba far miracoli, sono strana io che riesco ad avere un effetto naturale anche senza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prezzi ragionevoli per cose reperibili sono online più o meno. Se non tocco non spendo così tanto.

      Elimina
  7. breve e concisa :D Ovviamente concordo sulla parte dei rossetti beige XD XD ammetto che per un breve periodo ho avuto uno sbandamento poi ho presto capito quanto mi stavano di mierda e li ho abbandonati XD

    io amo la naked invece <3 la trovo validissima sotto tutti i punti di vista.

    e anche a me i prodotti Mua non fanno impazzire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Naked non è una palette non valida, semplicemente non vale quanto viene pagata e se ne trovano altrettante copie validissime a molto meno. E' tutto marketing.
      Questo non vuol dire che sia una ciofeca.

      Elimina
  8. Le bb cream continuo a guardarle anche io da lontano senza curiosità alcuna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco cosa cambi rispetto a un fondo leggero davvero XD
      La crema meglio metterla a parte, almeno si può controllare l'inci.

      Elimina
  9. Mi son dimenticata di citare le BB, me tapina -_- pure per me son creme colorate con un nome figo (e per questo fanno fortuna xD)

    RispondiElimina
  10. Condivido tutto quello che hai detto, tranne il fattore Naked...troppo comodo avere certi colori tutti insieme! :)
    NonSoloBeautyCare

    RispondiElimina
  11. hehheheh hai ragione!!! le creme colorate... bleah per carità... chiamiamole BB cream!!!e allora tutte uuuuu!!! condiviodo il tuo pensiero su MUA!!

    RispondiElimina
  12. Sua Mua concordo! E ti dirò ho comprato una sola cosa dal vivo e non mi è piacuta per nulla, una delusione da 1£ ma sempre una delusione.

    RispondiElimina
  13. Oddio, la risposta fatta di risate linkate ad hoc mi ha uccisa XD

    A me di MUA attirano le ciglia finte da 1 pound.. Ma solo perchè ho in programma un viaggio a Londra in Maggio, e un paio di paia mi possono venire utili per i miei esperimenti.. Se spendo poco nell'imparare ad usarle, anche se le rovino amen XD E già che ci sono credo che darò un'occhiata al Lip Boom, e sì, solo perchè una volta l'ha usato Lisa, lo ammetto >.>

    RispondiElimina
  14. Sono d'accordo con te per quanto riguarda la Naked. Sono stata spesso tentata dal prenderla ma mi son resa conto che 43 euro davvero son troppo da spendere in un unica palette :/.

    RispondiElimina
  15. Mi trovi d'accordo su praticamente tutti i punti, ho adorato le risposte a suon di risate linkate XD

    RispondiElimina
  16. Oddio non so chi sia questa Mary Greenwell ma il video che hai linkato mi è piaciuto un sacco, finalmente!
    Anche se, a dire il vero, non credo che mi farei mettere le mani in faccia in quel modo da qualcuno... alla fine per fissare il fondotinta le dava pure degli schiaffetti! XD

    RispondiElimina
  17. Concordo su tutto a parte Liz Earle, anche se mi scoccia e non poco che siano reperibili solo online, infatti dei loro prodotti ho provato solo quello che mi avevano mandato e basta.

    RispondiElimina