13 novembre 2013

Memoria di una donna rossetto: Dancer in the Dark(s), guida ai rossetti scuri

Tempo fa avevo scritto un post su come usare e come abbinare i rossetti scuri. Ho deciso di riprendere quel post e ampliarlo perché il rossetto cupo pare sia sempre un must dei mesi invernali e autunnali e inserire quelle informazioni in modo “organico” dentro la serie della Donna rossetto sembrava un buon proposito.


Per prima cosa – come in ogni buono studio scientifico che si rispetti – è bene delineare qual è l’oggetto del nostro disquisire. Rossetto cupo/scuro intende una categoria che fa riferimento non tanto al colore in sé quanto appunto alla tipologia di tonalità. Un rossetto cupo potrà essere borgogna che tende al marrone, ma anche un viola che tende al freddo, se non un nero direttamente.
Alcuni colori ne fanno parte in modo un po’ più periferico: un rosso vino come Diva di MAC, grazie anche al suo finish, per molte persone può essere ritenuto un rossetto scuro anche se di fatto esistono gradazioni ben più scure. Ma ci sono anche rossi molto scuri con una componente viola/borgogna che rientrano come Dark side o Media di MAC. Sono esclusi dalla trattazione rossetti che semplicemente sono molto “pigmentati” e quindi intensi, ma che di fatto non si possono ritenere “scuri” (vedi Russian Red).

Portare bene queste tonalità presenta essenzialmente tre problematiche: abbinarlo bene, sceglierlo bene e applicarlo bene.

SCEGLIERLO BENE
Non tutti i rossetti scuri donano allo stesso modo. Spesso si parte dall’idea un po’ pregiudizievole che se un rossetto scuro non ci sta bene, tutta la categoria sia da scartare. La situazione è sempre la stessa già delineata per i rossetti rossi: non è possibile che una intera categoria di colori non ci doni, è più probabile che o non abbiamo ancora trovato il tono giusto o che l’effetto non ci piaccia a prescindere. Al massimo, ci sono persone che possono abbinarli con più facilità e persone che devono studiarli meglio e prendere qualche precauzione maggiore.
Più di altre tipologie, questa è una gamma cromatica che va comprata solo dopo averla provata sulle proprie labbra.
Un modo per barare, nel caso di acquisto sbagliato o per differenziare look, è quello di usare una matita colorata di tono diverso sotto. Se volete che il vostro borgogna sia più rosso che marrone, mettete una matita rossa (anche quella che usate comunemente con il vostro rossetto rosso preferito) come base su tutte le labbra. Quando applicherete il vostro rossetto sopra (e fate attenzione di coprire bene i bordi!), avrà una sfumatura più rossa di conseguenza. E così via...

In generale, i toni che più facilmente donano sono o i rossi scuri che tendono al borgogna/marrone (caldi) o i rossi scuri che tendono al viola scuro (freddi). Piuttosto facili ma che dipendono molto dal sottotono e dal colore della pelle dell’individuo, sono anche i rossetti che virano al marrone.

Growl Illamasqua - Dark side MAC - Film noir MAC
Mi rendo conto che non è semplice passare da una descrizione fatta di parole a una immagine, ragion per cui vi mostro tre esempi che reputo piuttosto "prototipici". Growl di Illamasqua è un rosso scuro o borgogna che tende al marrone. La differenza con Film noir di MAC, che al contrario è un marrone che vira al rosso (vi ho già parlato di entrambi qui), si nota dalla rispettiva quantità di rosso e marrone. Entrambi adatti a sottotoni caldi, Film noir potrebbe risultare più ostico, mentre un colore come Growl si adatta anche a chi ha sottotoni neutri o neutri che tendono al freddo. Al centro Dark side di MAC, un rosso scuro che tende al viola (ancora meglio sarebbe Media, sempre di MAC) adatto sia ai sottotoni neutri che a quelli freddi.
Difficili, al limite del “forse no” i viola scuri freddi, molto freddi. Questi ultimi li sconsiglio personalmente soprattutto se cercate qualcosa che a prescindere da tutto vi doni perché l’effetto è in generale piuttosto innaturale (se quello che cercate è qualcosa che vi doni, altrimenti…).


ABBINARLO BENE
Classicamente, i problemi che si potrebbero avere indossando un rossetto scuro vanno dal sembrare troppo pallide, al sembrare delle fan del gotico senza esserlo, al sembrare smorte etc…
A meno che lo stile gotico non sia ciò che volete ottenere, si può ricorrere ad alcuni accorgimenti  che possono aiutare a portare un rossetto scuro con più facilità.

Coprite le occhiaie. E fatelo molto bene. Non dovete sembrare dei fantasmi che hanno dormito poco, tipo dagli ultimi tre secoli, e non c'è niente di peggio dell'occhiaia che fa pendant con il colore del vostro rossetto.
Usate un blush che riprenda il colore e/o il sottotono del rossetto. Mettetelo senza esagerare: nè troppo, nè troppo poco. Dovete sembrare "vive", ma non eccessivamente truccate, né dovete spostare troppo l’attenzione dalle labbra.

Film noir MAC - Darks side MAC
Per quanto riguarda gli occhi potete seguire due strade. O caricare gli occhi con colori altrettato scuri/cupi o caricarli molto poco con colori neutri e/o luminosi. Evitate abbinamenti con colori accesi, vivaci e squillanti. E’ difficile che funzionino anche su chi porta colori brillanti con facilità normalmente.
Se decidete di caricare tanto gli occhi, trovo che optare per colori “simili” possa funzionare. Viola scuro negli occhi e rosso scuro sulle labbra, borgogna scuro per enfatizzare la piega e borgogna-marrone sulle labbra: sono tutti colori che si richiamano tra loro e non vanno a creare ulteriori contrasti.
Se decidete di non caricare troppo gli occhi (o al limite non truccarli affatto), definite bene le sopracciglia. Questo aiuterà a creare un equilibrio tra parte superiore e inferiore del viso, evitando che le labbra così scure creino sproporzioni. Non rinunciate comunque al mascara.
Se decidete di fare un trucco nude, non pensate che qualsiasi marrone vada bene a prescindere. Scegliete sottotoni simili a quelli delle labbra. Se il rossetto ha un sottotono caldo, rossiccio, usate marroni caldi rossicci. Se il rossetto è freddo, optate per dei tortora freddi.
Uno dei trucchi che spesso uso è applicare solo una riga di eyeliner di un colore analogo al rossetto.


APPLICARLO BENE
Non devo dirvelo io che non state indossando un nude. Se sbava, sono problemi. Se va nelle pieghette intorno alle labbra, sono problemi. Se non dura e/o va via a chiazze, sono problemi.
Questo non deve fermarvi dall'indossarlo - giammai! Le sfide vanno affrontate non evitate! - ma semplicemente deve farvi essere più caute e attente. Il rossetto scuro non è l'opzione giusta se avete trenta secondi di tempo per mettere qualcosa addosso.
Prendetevi il vostro tempo: contornate le labbra con una matita trasparente cerosa (Bordeline della Too faced o Perfettina della Neve) per evitare che sbavi, e poi contornate ulteriormente le labbra con una matita a tono.


Questi passaggi però non sono sufficienti se la qualità del rossetto stesso non è buona. Che cosa dovete cercare? Texture cerose, dense, anche difficili da stendere (a casa con il tempo adeguato riuscirete a fare miracoli, non temete). Sulle labbra devono risultare secchi, senza ovviamente essere poco confortevoli. Evitate texture “ballerine”, di quelle scivolose, cremose… Perché il rischio che sbavino pur avendo preso le giuste precauzioni sono tante. Per dirla semplice: basta che senza pensarci passate una mano leggera sopra le labbra e tac, il rossetto è ovunque. Se la texture è densa, questo accadrà con molta difficoltà.
In altre parole, se dovete avere un rossetto di qualità alta, fate che sia questo. Ma siate anche intelligenti: non tutte le marche di fascia alta vi danno garanzie in tal senso.
Il segreto è sempre lo stesso: provatelo, tenetelo sulle labbra per delle ore e nel caso tornate a comprarlo. Vi sembrerà sciocco e forse vi guarderanno male (da MAC no, spesso sono loro a consigliarlo in primis), ma è un servizio che fate a voi stesse e siete voi che tirate fuori il contante, non loro.
Se volete puntare sulla massima durata possibile, niente gloss sopra. La possibilità di sbavare aumenta e fa durare meno il rossetto.

Questo penso e spero sia tutto.
Per vedere un esempio pratico di come indossare questo tipo di rossetti di giorno, andate qui.

Sesta lezione: "Give me some rouge!", piccola ode al blush

51 commenti :

  1. Ottimo post, concordo su ogni singola parola *_* io devo cominciare ad usare i blush con più criterio u_ù

    RispondiElimina
  2. ecco.. dicaimo che io che non sono affatto una donnarossetto, ma sono una ragazzasmokeyeyes.. se devo indossare un rossetto, mi cvedo meglio con uno scuro che con un rosso.. sicuramente ilfluissce in questo anche la mia vena dark, il fatto che come abbigliamento opti sempre o sul nero o su colori comuque scuri ed opachi... mi sono immamorata di Film noir millemila post fa quando te lo vidi per la prima volta indosso e sogno di andarmelo a provare prima o poi... :)) sicuramente il fatto di vedermi bene con le labbra scure sta anche nel fatto che il mio stile di trucco occhi è simile a quello che hai tu nella foto di Dark side.. anche se a me non viene mai una sfumatura e una forma così bella... diciamo che amando per gli occhi i colori della "fila dei prugna-viola" fatico meno a vedermi pure le labbra scure!!! da quando ho letto il tuo primo post della donna rossetto.. mi son presa ben 3 rossetti!!! pensa un pò :) e li metto *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma sono felice! Sperimentare! Sperimentare!

      Elimina
  3. Che bello questo post! Ogni volta che ti vedo addosso Film Noir lo voglio. umpf. Comunque bravissima come sempre, bacione!

    RispondiElimina
  4. Ho solo una domanda: ma tu come li provi prima di acquistarli? Mi spiego meglio, a me non va di stendermi sulle labbra rossetti tester che tutti hanno toccato (compresa me)....illuminami please!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto che io parto da un fatto felice: da MAC hanno sempre l'alcool al 99% per disinfettare i rossetti (non ti lasciano proprio provarli altrimenti).
      Altrove, ovviamente, questo non si può fare sempre. Portarsi dietro un po' di alcool puro potrebbe essere la soluzione e usarlo quando necessario. Altrimenti rivolgendosi alle commesse che potrebbero avere già pensato a qualcosa di analogo. In generale, tutti i luoghi in cui si viene truccati (penso anche a Sephora) dovrebbero fornire qualcosa per disinfettare i loro tester/prodotti.
      Altri prodotti possono essere "disinfettati" con più semplicità. Tipo le matite di NARS, che basta temperare.

      Roba economica: non mi esprimo. Lì si può andare a tentativi anche senza provare direttamente, perché il rischio è minimo.
      C'è da dire che la qualità dei tester di roba di fascia alta di solito è migliore perché la gente per timore del giudizio li prova molto meno (quella triste idea di essere mal guardati dalla commessa) rispetto ai tester di fascia bassa... E questo torna a nostro vantaggio, perché i "da provare" sono soprattutto i prodotti costosi.

      Elimina
    2. tentativi senza provare perchè il rischio è minimo = la roba costa poco, si può anche andare alla cieca

      Elimina
  5. Io, forse mi sbaglio, ma mi sembra di non stare benissimo con i toni sul marrone, per esempio film noir, l'ho provato e anche se adoravo l'effetto non mi convinceva al 100%. Diva mi sta già meglio, ma devo pensarci. La vino di neve che ho comprato anche per usarla da sola (come base per il kate funge peggio di altre, come colore,ma mi dava l'idea di poter essere usata anche da sola) mi convince ma non del tutto... mi sa che mi servirebbe un parere esperto e tanto tempo in più ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti tu devi guardare toni più freddi. Prova Dark side o Media. O Hung up.

      Elimina
  6. siiiii adoro i post della donna rssetto *_*
    Io ho scoperto i rossetti scuri solo recentemente, prima pensavo che avendo le labbra carnose mi sarebbero stati male, poi ho fatto una prova per curiosità e mi è andata bene, ora quando vedo un rossetto cupo lo voglio provare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al contrario: le labbra scure rimpiccioliscono.

      Elimina
  7. Zio Billy se non m'hai fatto venire voglia di un rossetto scuro °_°

    RispondiElimina
  8. film noir mi fa impazzire ma temo che con i miei colori farebbe a cazzotti...la prossima volta che capito in un mac store lo provo di sicuro! Invece adoro i viola scuri, e secondo me mi stanno anche bene...ne ho uno della linea sephora rouge, peccato per la tenuta non eccelsa :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna provare. Val la pena.
      Se preferisci i viola scuri, prova a vedere Cyber...

      Elimina
  9. Una domanda: ho visto che consigli di applicare la matita sul contorno PRIMA -e io pure faccio così, sempre-.. tu lo fai solo con i rossetti scuri o con tutti?
    Perchè una volta avevo letto che era meglio applicarla dopo per "aggiustare" la forma, ci ho provato ma non mi ci trovo... T_T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, solo con gli scuri. Con gli altri a volte non uso nemmeno la matita.
      Dopo invece è molto utile, ma se non ci si trova, meglio evitare.

      Elimina
  10. Ottima guida! Il rossetto più scuro che possiedo è Amorous di Mac, non può essere definito un colore cupo ma su di me che sono abbastanza pallida un pochino lo è. Purtroppo tutte le volte che compro rossetti Mac mi devo affidare agli swatches della rete e finora non ho mai sbagliato, però con colori così cupi è più difficile e ti do ragione quando dici che è meglio provarli prima di acquistarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sono colori un po' complessi. Ma si può sempre iniziare facendo esperienze con cose meno costose tipo Catrice o Kiko...

      Elimina
    2. Se ti sta bene Amorous, però, io una occhiata a Dark side, Media e/o Diva la darei... Guardati qualche swatches.

      Elimina
    3. Grazie Takiko! Curioso un pò tra i tuoi swatches allora ;)

      Elimina
  11. adoro i rossetti, ancora di piu' quelli scuri in questo periodo (ogni anno, un mese prima di halloween e fino a natale mi fisso con i borgogna)
    ottimi consigli!! grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I borgogna tornano ogni anno per fortuna!

      Elimina
  12. io ho le lebbra troppo grosse per mettere dei rossetti così scuri ed essendo anche olivastra non mi stanno proprio bene....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al contrario: lo scuro rimpicciolisce.

      Elimina
  13. Che belli i post della donna rossetto <3
    In particolare io adoro i colori scuri sulle mie labbra e come te mi piace abbinarli con un'eyeliner dello stesso colore, o comunque molto simile. Lo trovo molto elegante.
    Di recente ho ricevuto in regalo "Diva" di Mac, che su di me è davvero scuro e lo adoro :)
    Film noir mi miace tanto, ma non credo mi doni e alcune persone che hanno visto "Media" mi dicono che è simile a "Diva" come colore, ma non è matte.
    "Dark Side" mi piace molto, ma non vorrei avere doppioni, devo vederlo dal vivo *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm... Avevo fatto un post comparativo. Secondo me Media è molto più viola di Diva, che è più rosso. sono diversi. Ma poi applicati c'è da dire che influisce molto anche il colore naturale delle nostre labbra.

      Elimina
  14. Io non mi spingerei oltre Dark Side, che tra l'altro, dalle foto, sembra il più confortevole...: non sono ancora pronta per i rossetti scuri. Figurati che ho trovato quest'estate, a 37 anni, il coraggio di indossare per la prima volta un rossetto rosso (con Cherry Pie di Neve)...prima non "mi vedevo, non mi sentivo", non so come spiegarmi...Una curiosità: come provi i rossetti? Io non sono mai andata oltre il dorso della mano....mi fa un po' impressione stendere un tester sulle labbra....(tra l'altro, alcuni, sono pure parecchio rovinati.....................).......
    Gio'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Dark side è più che valido eh, non c'è bisogno di arrivare al nero XD
      Sulla questione dei tester, ho risposto sopra e riporto:

      Ammetto che io parto da un fatto felice: da MAC hanno sempre l'alcool al 99% per disinfettare i rossetti (non ti lasciano proprio provarli altrimenti).
      Altrove, ovviamente, questo non si può fare sempre. Portarsi dietro un po' di alcool puro potrebbe essere la soluzione e usarlo quando necessario. Altrimenti rivolgendosi alle commesse che potrebbero avere già pensato a qualcosa di analogo. In generale, tutti i luoghi in cui si viene truccati (penso anche a Sephora) dovrebbero fornire qualcosa per disinfettare i loro tester/prodotti.
      Altri prodotti possono essere "disinfettati" con più semplicità. Tipo le matite di NARS, che basta temperare.

      Roba economica: non mi esprimo. Lì si può andare a tentativi anche senza provare direttamente, perché il rischio è minimo.
      C'è da dire che la qualità dei tester di roba di fascia alta di solito è migliore perché la gente per timore del giudizio li prova molto meno (quella triste idea di essere mal guardati dalla commessa) rispetto ai tester di fascia bassa... E questo torna a nostro vantaggio, perché i "da provare" sono soprattutto i prodotti costosi.
      tentativi senza provare perchè il rischio è minimo = la roba costa poco, si può anche andare alla cieca

      Elimina
  15. Ecco, io sono il tipo di persona che con i rossetti *troppo* scuri non ci si vede proprio. No problem con Ruby Woo, che tutto è meno che discreto o oscuro, già Russian Red me lo vedo meno (ma lo indosso comunque perché è tanto bello lui), il 9 di Kate, che è intenso ma non credo sia cupo mi dà problemi, e infatti lo uso pochissimo :( credo che questo sia proprio un mio limite: sono convinta che possa esistere un rossetto scuro adatto a me, ma probabilmente non lo indosserei comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non a tutti piacciono gli scuri e non a tutti stanno bene sempre. Alla fine, il mio motto, è che dato che non ce lo ha prescritto il medico, prima di tutto l'importante è cosa ci piace. I gusti cambiano a volte...

      Elimina
  16. Quanto è bello Dark side su di te? Vira al rosso *-*

    RispondiElimina
  17. Perfettina non è per NIENTE trasparente, io citerei la matita trasparente di Kiko, quella di Wjcon... ma Perfettina è colorata, basta swatcharla o vederla negli (orribili) tutorial di Giuliana dove è usata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte una matita colorata può essere ancora più utile con questo genere di rossetti. Michelle Phan docet (dio mio, come faccio a citare 'sta donna...).

      Elimina
  18. Ho giusto voglia di comprarmi un bel rossetto rosso scuro (Dark Side è bellissimo su di te!) e questa guida cade perfetta! Ma sai di cosa mi hai fatto venire voglia più di tutto? Di unirmi a una bella spedizione di shopping cosmetico rossettoso dove ci sei anche tu, che hai conoscenze meravigliose a riguardo! (E questo dal post sul MLBB).

    RispondiElimina
  19. Chebbelli i rossetti scuri!!! Credo siano i miei preferiti, anche se non riesco a metterli spesso quanto vorrei, quindi per ora ne posiedo solo due: il Kiko Luscious Cream 522 e il Rimmel Kate nero 04. Il primo credo che faccia parte della categoria viola freddi difficili di cui parlavi, infatti ho sempre un casino di difficoltà a crearci look intorno, essendo io oltretutto una neutral tendente al caldo e giallina, quindi finisco quasi sempre per lasciarlo protagonista con occhi nudi o quasi e (ora rabbrividirai) niente blush perchè non ne ho nessuno così freddo...il mio ragazzo mi prende in giro dicendo che sembro Carmelo Bene, ma a me, che di solito sono piena di rossori in faccia, una tantum non dispiace un po' di pallidume gotico! Il Kate invece è più caldo per cui non mi crea problemi, lo adoro abbinato anche solo all'occhio contornato di matita teal o francamente verde...giorni fa l'ho messo tranquillamente per andare al mercato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I viola freddi effettivamente tendono ad essere difficili... al di là del sottotono.

      Elimina
  20. il post era difficile da scrivere e sei stata bravissima. io stessa l'ultima volta da mac ho provato film noir, ma c'è qualcosa che non va. non mi arrendo voglio esplorare anche io la mia dark side!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. può essere che film noir sia troppo marrone. hai provato cyber?

      Elimina
  21. Sono una donna rossetto altalenante ma da moltissimo tempo, e ho sempre amato i rossetti scuri, anzi trovo che siano quelli che mi stanno meglio, sottolineano qualcosa di drammatico che trovo ci sia nella mia faccia. Non ho rossetti MAC ma un mio amico mi porterà presto Film Noir dall'America (perchè a Verona MAC non c'è e perchè in America costano meno che in Italia), che mi ha sempre affascinato anche se non sono sicura che stia bene a una neutro-fredda come me....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Film noir <3
      Non so anticiparti se funzionerà o meno, ma nel caso prova a "minimizzare" il danno con un trucco piuttosto neutro

      Elimina
  22. Qualche tempo fa ho avuto una crisi da rossetti scuri,e per togliermi la curiosità di sapere come mi stavano ho preso un prugna scuro, LMK di MUA, non so se possa essere effettivamente considerato un dark, diciamo di si...comunque devo trovare il modo di usarlo più spesso, con i tuoi suggerimenti dovrebbe riuscirmi meglio :)

    RispondiElimina
  23. Splendido post! Io sono un'estimatrice di rossetti scuri, ne ho su uno proprio oggi, un bel Rosso prugna però leggendo il tuo post mi sono resa conto che puntualmente faccio un errore enorme, anzi due, non azzecco mai l'abbinamento del blush e non utilizzo quasi mai una matita per il contorno labbra -.-'

    RispondiElimina
  24. Ti devo dire la verità, trovo che questo sia (almeno per me) il post sulla Donna Rossetto più utile e interessante in assoluto.
    Mi hai dato dei preziosi consigli, soprattutto riguardo agli abbinamenti e al trucco viso.
    Grazie mille! Me lo metto nei preferiti ;)

    RispondiElimina
  25. l'idea dell'eye-liner del colore analogo non mi era mai venuta in mente, trovo sia geniale *__*

    RispondiElimina
  26. A me i rossetti della punk couture, che sono molto scuri, ispiravano molto.

    Ma lo ammetto, Takiko, ho paura che mi stiano male. E non tanto per il fatto di sembrare smorta, quanto perchè ho le labbra sottili e temo che la mia bocca risulti, rispetto al resto del viso, ancora più piccola. Per ora il più "scuro" che ho è Rebel, che su di me vira al viola.

    Come faccio a portarli?

    RispondiElimina