22 dicembre 2013

Come sopravvivere alla trousse natalizia

Avevo detto che non avrei scritto altri post in questo 2013 (di schifo), ma poi è successo l'incredibile.
Quello che non pensavo, non immaginavo, non credevo.
Ho ricevuto una trousse Pupa in regalo.
Ho ricevuto il coniglio mannaro.

il coniglio mannaro scruta l'orizzonte
E ho deciso di scrivere questo post, per voi, quelle come me che hanno ricevuto questa trousse da qualcuno a loro caro, che si è davvero impegnato per fare un regalo che l'altra persona apprezzasse e sono stati traditi dalla poca conoscenza del settore e dalla commessa di turno cretina.
Scrivo questo post per voi, snobbine del makeup che hanno guardato quella trousse pensando "e mo'?".
Scrivo questo post per voi, che ora hanno questa trousse e l'altra persona che le guarda con occhio speranzoso chiedendo se la userai, quanto la userai, quanto l'amerai.
Lo scrivo per voi, per dimostrarvi che sì, la userete e anche con felicità. Ovviamente con qualche trucchetto nei punti giusti.

(Se mai la persona che me l'ha regalata passasse di qua: ho apprezzato tantissimo. E mi sto divertendo un sacco a usarla/fotografarla. Ma sono scema e ho scritto questo post. E' più forte di me)

Gli ombretti.
La qualità degli ombretti in queste palette varia molto. In alcuni casi è pessimo, a volte rasenta la sufficienza, a volte è discreta. Il coniglio mannaro fortunatamente ha una qualità buona.
La costante di queste trousse sta nei colori proposti (sempre gli stessi) e nel finish degli ombretti (sempre shimmer). Per risolvere questa povertà di proposte, liberatevi dell'idea di usarla da sola e abbinatela ad altri ombretti, possibilmente opachi per creare le giuste sfumature e le giuste profondità.
Se la qualità è buona, ottimo. Avete la palette shimmerosa perfetta da "voglio risplendere di luce artificiale riflessa in me", ovvero da periodo natalizio-capodannesco.
Se la qualità è così così, provate a usare una base neutra sotto. La cosa migliore sarebbe un prodotto tipo la Eden della Urban Decay o il Soft Ochre/Painterly di MAC che vanno a uniformare la palpebra nascondendo eventuali discromie e rossori. Di solito questo è sufficiente per farli rendere un filo di più.
Se la qualità è da così così a scarsa, le basi colorate (o ombretti cremosi colorati) sono l'unica via. Usate gli ombretti della trousse solo per dare un po' di dimensione o di luce alla base. A seconda della scrivenza optate per ombretti tono su tono (se scrivono così così) o su qualsiasi colore vi piace (se la scrivenza è talmente scarsa che vanno ad aggiungere giusto un tocco di glitter-shimmer).


Le matite
Di solito si trova sempre una matita nera (o marrone al massimo) in queste trousse, soprattutto quelle grosse, con parecchia roba. Di solito sono pessime nella rima interna, ma hanno performance discrete per tracciare righe simil eyeliner. Usatele così. Ma solo se sono sufficientemente morbide da non uccidervi la palpebra.
Se proprio fanno schifo, dite che le avete perse. Datele al gatto perché ci giochi. Eccheccazzo. Sono così piccole in fondo...

Il mascara
In formato mignon. Raro, ma a volte c'è. Di solito è anche di buona qualità (due volte l'ho trovato, due volte era una gran figata). E' uno dei pezzi forti della trousse perché diventerà il vostro fedele mascara da borsetta, da tenere dietro o da portarvi in palestra per truccarvi dopo ore di Zumba o Cha cha cha.
E se pensate: ma chi è così pirla da avere bisogno di un mascara in borsa... perché non se lo è già messo a casa? ricordate che io una volta mi sono dimenticata di metterlo e me ne sono accorta solo dopo ore e ore e ore.
Riflettete.
(Sì, sono pirla lo so)

I fard
Non blush, non siamo così professional oggi.
I fard di solito sono MOLTO buoni. Spesso sono l'unica cosa veramente scrivente e utile della palette. Anche i colori sono interessanti perché se è vero che non troverete mai un rosso o un viola, certi rosa freddi o rosa malva sono decisamente spendibili e abbinabili con facilità.
Non dimenticate che potete usarli anche come ombretti. Nessuno può vietarvelo. Soprattutto se sono l'unica cosa che scrive nell'intera trousse.


La terra
Solo una per tutte.
Tutte per una, una per tutte.
Potete immaginare che una buona parte di voi non potrà usare felicemente quella terra perché si rivelerà troppo chiara, troppo scura, troppo calda. Troppo fredda è raro: siamo in Italia, qui credono che dobbiamo amare l'abbronzatura finta anche a dicembre.
Quando va veramente male, sarà troppo aranciata e pure shimmer.
No, non provateci nemmeno a usarla come terra. Avete solo due scelte di fronte a voi: o la ignorate, o provate a usarla come ombretto neutro per eventuali sfumature nella piega o come ombretto marrone-ambrato (sì, a volte si sfocia in un marrone talmente aranciato da essere quasi ambrato) per qualche smokey. Fare finta di non aver capito che era una terra ("oh, c'era il marchio sopra, non pensavo si potesse usare!") non vi fa apparire così stupire come suona.

L'illuminante
Quando scrivono sono buoni in virtù del fatto che lo shimmer sembra essere l'unico credo di queste palette. C'è una marca in particolare (Pup...coff, Pup... coff) che ama proporre illuminanti in crema ottimi, veramente ottimi e versatili.
Se va male, usateli anche per rendere un po' più originale il trucco occhi tamponandoli sopra gli altri ombretti per dare un po' di luce (come se non ce ne fosse già abbastanza).


La cipra
Non usatela come cipria. A parte che spesso e volentieri la cialda è così piccola che il pennello non riesce nemmeno a prelevare il prodotto, la qualità è talmente scarsa che polverosa diventa un complimento.
Usatela come ombretto opaco neutro per aiutarvi nelle sfumature o per fare il punto luce (discreto) sotto le sopracciglia.

I gloss
Mi chiedo perché si ostinino a metterli. E metterne così tanti.
Così pessimi.
Così tutti uguali.
La soluzione è una sola: usarli sopra qualcos'altro, che sia una matita labbra colorata (meglio) o un rossetto. La matita è la soluzione migliore perché 'sti cosi creano già sufficiente strato e non volete sembrare fatte di botox quando parlate.
Di solito sono piuttosto appiccicosi, quindi, a volte, risultano piuttosto durevoli. Però 'sti cazzi non colorano una cippa lippa.

Lo sfumino/piumino/cosino
...
...
...
AHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHA

ecco.

Alla fine della fiera, con il mio amato coniglio mannaro ho messo insieme questo look che non mi dispiace (labbra a parte) affatto, usando unicamente i prodotti al suo interno.


Credo di avere esaurito tutto ciò che è possibile trovare in queste trousse. Diciamo che spesso fanno meno senso di quello che pensiamo e la qualità non è *così* pessima. 
Il vero problema è il grande spreco di soldi che rappresentano. Sapere quanto sono costate per chi ve le ha regalate, soprattutto su di me, ha lo sprone di volermele far usare anche solo per "ripagare" la spesa. Il vero scandalo è che ci siano ditte ancora convinte di poter mettere sul mercato prodotti del genere facendoli pagare così tanto, contando semplicemente sull'inesperienza di chi compra e sulla  insistenza delle commesse (ma prendono una percentuale almeno?).

e tu cosa sei?
Insomma, a me è andata ancora bene. Questa palette è più che degna e mi sono anche divertita a usarla e farle un bel servizio fotografico.
Ora voglio sentire voi nei vostri commenti qualche esperienza in merito, divertente o incazzosa che sia. Sfoghiamoci!

51 commenti :

  1. Ho riso un sacco xD
    Piccolo coniglio brutto <3
    Io ho avuto millemila palette pupa nella mia vita, mie e delle mie sorelle.
    Mi ricordo l'angioletto, il diavolo, una cosa improponibile con ombretti (?) in crema a forma di gelati e forse una giraffa.
    Concordo sugli ombretti, sono spesso carini :) Questo post è da condividere con il mondo.

    RispondiElimina
  2. fortunatamente io le trousse pupa non le ho mai ricevute...in compenso mi sono toccate quelle della deborah, che sono sullo stesso livello!
    c'è da dire che alcuni prodotti della linea Vamp non sono per niente male e probabilmente avessero fatto una trousse natalizia di quella gamma, me la sarei direttamente comprata io :P
    però dai, vedendo il makeup finale, qualcosa se ne tira fuori ed esteticamente non è neanche tremenda (rispetto a certe soleluna del passato o ai clown..)! :):):)
    baci :)

    RispondiElimina
  3. ECCHECCAZZO e' il miglior sunto del post, sto ridendo tantissimo!
    Comunque il trucco ricreato e' davvero caruccio, un piccolo plauso al coniglietto mannaro!

    RispondiElimina
  4. Come Drama, in casa mia di palette Pupa ce ne sono passate tante. Mia sorella maggiore, pur truccandosi pochissimo, aveva il diavoletto, orsetti, i famigerati gelatini... è stato tutto cestinato tranne una mia trousse relativamente nuova a forma di matrioska... oggi da Gardenia mia sorella mi dice "per Natale ti regalo una trousse di Pupa?" - "No grazie, preferisco una maglietta" XD

    RispondiElimina
  5. L'innumerevole quantità di trousse pupa (si, pupa, sei tu) ricevute e praticamente mai usate. Tra tutte quelle che ricordo penso di aver usato solo una matita argento e un fare rosso (fortunata lo so, lo uso ancora adesso tra l'altro e penso basta.

    E poi odio, schifo verso i rossetti nelle cialde. Già li odio di per sé, poi affiancati ai chili di polvere che gli ombretti producono.. lasciamo perdere.

    RispondiElimina
  6. ahahahaha XD

    Io ho ricevuto alcune trousse pupa da piccina, e altrettante ne ho regalate... l'angelo mi piaceva tantissimo, mi sarebbe tanto piaciuto averlo *.* ma in lire stava attorno a sessantamila lire, un furto.

    l'anno scorso una mia collega mi ha regalato la trousse a forma di geisha dicendomi "spero sia buona, ho chiesto consiglio alla commessa di limoni perché so che tu ne intendi e non volevo fare brutta figura!", ste commesse. E' molto graziosa però, la mia contiene tre sfumature di viola e un bianco, tutto rigorasamente ultra shimmer :D E ben 5 gloss che sono IL MALE.

    Poi ne ho ricevuta un altra per il compleanno, con due ombretti (grigio e un altro bianco, di nuovo shimmer xD), un fard (che in effetti è davvero di ottima qualità) e altri 5, ripeto 5, gloss. Ho tentato di depottare gli ombretti visto che sono validi ma non c'è stato verso xD

    Alla fine il coniglio è inquietante ma i colori all'interno non sono male, giusto l'azzurro non è nelle mie corde :D

    Mi hai fatto venire voglia di rispolverarle... le ho usate davvero poco e mi spiace perché in effetti chi me le ha regalate lo ha fatto davvero pensando di far bene :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io avevo l'angelo.. pieno di gloss :( e ombretti rosa e celesti.. insomma,. era carina a vedersi ma per il resto..

      Elimina
  7. Io ho ricevuto una trousse a valigetta di gardenia e devo ammettere che ha buoni prodotti! I rossetti sono abbastanza validi (durano tra le 4 e le 6 ore se non ci mangi/bevi nulla), i blush sono carini, la terra è un po' scura ma visto che io non la uso praticamente mai non è un problema... Gli ombretti sono stati la sorpresa maggiore, sono davvero scriventi e facilmente sfumabili! E anche gli smalti non sono male... Diciamo che in toto riuscirò a utilizzare tutto, penso (a finire non credo proprio, dovrei avere 40 dita e 60 paia di occhi XD)...

    RispondiElimina
  8. Qualche anno fa ho ricevuto una trousse Pupa a Natale, aveva la forma di una borsetta ed esteticamente era davvero carina. I colori all'interno erano proprio il mio genere (freddi, violacei).
    Non scriveva. Nulla, neanche una parvenza di colore. L'unica cosa scrivente era la matita, ma mi faceva allergia.
    Insomma, è diventata un soprammobile -_-
    Inoltre trovo che i lucidalabbra all'interno siano sempre appiccicosi, dalla consistenza insopportabile >_<

    RispondiElimina
  9. Ho un'idea migliore: riciclarla! A qualche cuginetta/sorellina/amicadifamiglia ecc magari 12/13/14enne che si sta accostando al mondo del trucco... Apprezzerà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dipende da chi te la regala. questa me l'ha regalata una persona a cui tengo molto e a cui voglio bene, quindi me la tengo e ci gioco XD

      Elimina
  10. le palette pupa sono stato per anni IL REGALO da fare a mia cugina. una cosa atroce.
    quando le ho regalato un quad mac, l'ha praticamente buttato perchè non conosceva la marca, sono tornata strisciando ai conigli.
    la matita non è malissimo, ne ho trafugata una mini da quelle palette e aveva un buon punto di nero.
    i gloss LOLOLOLOL! come li usi, COME LI STENDI? ci ho provato con il pennello, con le dita, sono tremendi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con le dita. ma dio... che scempio!

      Elimina
  11. Ho sempre trovato terribile questa trousse, e ti dirò la verità. Anna ne ha vinta una (non questa) durantea lotteria aziendale di Natale. Pensavamo di lanciarla dalla finestra quando ho notato che tra gli ombretti c'è un viola figo e un paio di taupe davvero wow, quindi alla fine l'abbiamo salvata. Credevo di aver detto addio alle trousse Pupa dopo l'angioletto ricevuto in prima liceo classico, e invece.
    Ben tornata, comunque! :)

    RispondiElimina
  12. Primo regalo di Natale aperto quest'anno: una trousse della Pupa.
    Dunque non per essere ingrata ma ho quasi trent'anni e dire che sono appassionata di trucchi è un eufemismo... Mi sto seriamente interrogando sul rapporto di amicizia che ho con questa persona... Eheh
    Questo tuo post sarà una guida alla mia nuova trousse nella speranza di non lasciarla intonsa per decenni.

    RispondiElimina
  13. Ben tornata,ringraziamo il coniglio mannaro :D
    io ho evitato per anni che venissero regalate queste trousse,ma la mano inesperta lì cade,pensa "farò un figurone,è una novità,ci sono tanti prodotti" e la commessa accompagna in cassa -.-
    quando vedo il prezzo penso inevitabilmente in cosa spenderei la cifra..però personalmente non me ne hanno mai regalate,anzi nessuno mi regala make up :)

    RispondiElimina
  14. Hahahah oddio sono morta leggendo questo post xD
    Sai a me una volta mi hanno regalato una trousse tutta in tema natalizio, che somigliava un po' una pochette per la sua forma... ce l'ho ancora ma non l'ho MAI usata perche' nessuno dei prodotti al suo interno mi sono mai piaciuti! Gli ombretti non scrivono per niente, cosi' come nemmeno i prodotti in polvere per il viso.. i gloss non li uso, e nemmeno le basi shimmer per gli occhi O_O che dispiacere pero'... e' brutto avere prodotti e non usarli mai!
    Questa almeno come arredamento fa la sua bella figura dai xD

    Non conoscevo il tuo blog, sto cercando il widget dei followers di GFC per tenerti di vista ma non lo trovo >_<

    Un bacio, a presto!

    RispondiElimina
  15. A me la regalò mio padre a 13 anni, la mia prima mini-trousse :)
    La adoravo, anche se non l'ho usata fino ai 18. Ogni tanto la aprivo, ci giocavo un pò e poi toglievo tutto prima di uscire :D

    RispondiElimina
  16. Ahahahahahah Takiko sappi che mi hai fatto quasi soffocare per le risate X°°°°D
    Dunque, io di trousse Pupa ne ho avute solo una credo: me la regalarono qualche anno fa (avevo appena iniziato a truccarmi) ma nonostante la mia inesperienza (non che adesso sia un'esperta XD) mi dicevo che non era normale che gli ombretti scrivessero così poco XD La usai pochissimo da quanto ricordo, i colori che scrivevano erano proprio quelli che mi stavano male, gli altri meh. I gloss li detestavo proprio, non solo erano super-appiccicaticci ma non coloravano niente ò.ò La cipria e i blush poi.. Le cialde erano talmente piccole che prelevare bene il prodotto era praticamente impossibile. Fortuna che nessuno si arrischia più a regalarmi makeup - sanno quanto sono esigente e hanno paura di fare passi falsi XD
    Comunque sono andata a vedere il prezzo del congilio mannaro e sono rimasta così cavolo O.O Al posto tuo anche io cercherei di usarla il più possibile, per ripagare chi ha speso i propri soldi in buona fede in quella trousse!

    RispondiElimina
  17. Ho passato qualcosa come mezz'ora a fissare la prima foto (stupenda, btw) cercando di capire che idea farmi di questa creatura. Il fatto che abbia un muso la rende meno agghiacciante di quanto pensassi.

    Io in passato ho ricevuto una mini pecora (sempre Pupa) con un ombretto di un azzurro terribile come testa e due gloss con nove chili di glitter ciascuno. Mai usata, con la banalissima scusa che fosse troppo carina e che fosse un peccato rovinarla.
    Poi ricordo di avere avuto una trousse di marca sconosciuta (probabilmente una ditta locale) ma con ombretti molto scriventi e due blush carini. La usai con piacere.

    Comunque questo post è un capolavoro, e il trucco che hai creato pure. Cercherò di ricordarmene qualora dovessi disgraziatamente ritrovarmi la bestiolina tra le mani XD

    RispondiElimina
  18. Io ho ricevuto qualche anno fa una trousse di Pupa a forma di vaso di fiori, o meglio di rose - GIURO, non scherzo! :D - e di tutta la trousse ho salvato il mini mascara e la matita nera...I rossetti in cialda li detesto, gli ombretti non potevano essere definiti tali e...Beh...Ora è un soprammobile XD
    Bellissimo articolo, mi ha fato sorridere un sacco!! ^.^
    Baciii

    RispondiElimina
  19. Ah ah ah bellissimo questo post!
    Nonostante tu concluda con un buon risultato, io ormai ho sviluppato una sorta di repellenza per le palette pupa...me ne hanno regalate così tante in passato!
    Non ho mai saputo sfruttarle appieno, ingombravano spazio e basta.
    Diciamo che sono da collezione?! "-_-

    RispondiElimina
  20. L'ultima foto è fantastica *_*
    Sono d'accordo sul fatto che queste trousse siano generalmente scandalose per il loro prezzo, e che nascano semplicemente per fregare gli inesperti. Io per fortuna ne ho ricevute davvero poche, anche perchè è raro che le cialde all'interno siano tutte (o la maggior parte) di mio gusto. E' quel genere di cose che finisco sempre per imboscare da qualche parte e dimenticarmi della sua esistenza. E caspita, se si deve spendere per un regalo makeupposo e non si è esperti del campo credo sia sempre meglio informarsi prima piuttosto che investire in consigli delle commesse!

    RispondiElimina
  21. L'incubo si è avverato xD Ma ne sei uscita indenne!!

    RispondiElimina
  22. Ahaha adoro come scrivi e le foto danno veramente giustizia xD

    RispondiElimina
  23. Sei riuscita a creare un trucco di tutto rispetto anche con il coniglio mannaro, se non è bravura e dimestichezza questa, non saprei cosa possa essere.

    Negli anni, di queste trousse, me ne sono passate sotto le mani varie e quando ho ripreso a truccarmi più seriamente le ho cestinate tutte, non se n'è salvata manco una e pur trovandole carine esteticamente non le compro per due motivi semplicissimi:
    1-impicciano tantissimo
    2-per i motivi da te elencati, ti possono capitare colori buoni ma anche colori pessimi quindi chi me lo fa fare a spenderci soldi (e neanche pochi, l'ultima volta che mi è capitato di guardargli erano arrivate a prezzi assurdi)

    RispondiElimina
  24. io le adoravo...se mi venivano regalate facevo salti di gioia e ancora ne tengo qualcuna per ricordo....ma alla fine adoravo l'involucro e non l'interno. I prodotti contenuti sono di qualità...beh lo sappiamo bene. Diciamo che si paga la bella confezione. Però anche quelle di quest'anno sono adorabili, anche se non le compro o regalo più ^_^

    RispondiElimina
  25. Il coniglio matelassè! non posso crederci che tu l'abbia ricevuto XD però devo dire che esteticamente, anche se è un po' orrorifico, è molto migliore di mille altre trousse Pupa.
    Il trucco è davvero figo, io ho campato per anni solo con le trousse di Pupa (desiderandole anche...gosh) e ne amavo perfino la matitina nera che trovavo super-scrivente.
    Io spero con tutto il cuore che nessuno me la regali, ma in caso contrario terrò presente ogni suggerimento.

    RispondiElimina
  26. Quando ero ragazzina, la giostra costava novantamilalire! Parliamone. Sono stata vittima di diverse trousse Pupa, ma udite udite, una l'ho effettivamente usata. Era una sorta di libro con colori sui toni del marrone o del verde, niente shimmerini celesti insomma. Crescendo non mi hanno più molestato con geishe, conigli o simili. Ps bentornata!

    RispondiElimina
  27. MICIA FOFFOTTA!
    Dio quei gloss.
    Io ne prendevo sempre per madreh, spendendo uno sproposito (di padreh), e continuando a chiedermi perché diavolo non le usasse quanto volevo fino ad avere l'età per provare. Poi ho capito.
    Dio quei gloss. Diventano un tutt'uno appiccicoserrimo di robaccia semi-colorata e impolverata di ombretto/cipria/terra/schifo/peli di gatto-cane... ma bleah.

    RispondiElimina
  28. Il coniglio mannaro conquisterà il mondo!°O°
    Io odio i gloss nelle palette perchè anche se alcuni son carini (me ne ricordo uno lilla/rosa ADORABILE **) poi ci finisce sopra la polvere degli ombretti e diventano inutilizzabili u_ù

    RispondiElimina
  29. Ma guarda come dici tu alla fine non sono neanche così terribili queste palette, fino a dieci anni fa erano quasi l'unica cosa che usavo per truccarmi, adesso però le trovo scomode.
    Ho una trousse Kokeshi che invece di essere sfruttata è andata a fare compagnia a quelle vere sulla mensola del camino. Gli elefantini Deb.... invece, il piccolo è diventato un giocattolo per i miei figli (non sono riuscita a toglierlo una volta che l'hanno scovato) il grande cerco di usarlo, la qualità è discreta ma ricordo raramente di impiegarlo.
    Poi l'anno scorso confesso ho fatto una brutta cosa, che so non si dovrebbe fare, ma era l'unico modo per non lasciare inutilizzata l'ennesima trousse: ho riciclato il regalo passandolo ad una cuginetta di età più consona e meno "make up fornita".
    P.S. Il look che hai tirato fuori è veramente figo!

    RispondiElimina
  30. Non ti stupire se una palette pupa ti ha fatto tornare la voglia di scrivere, a me ha fatto tornare quella di truccarmi!! Dopo 2 anni di buio in cui usavo solo matita e mascara mi regalorono proprio una palettina pupa, che di per sé non è malaccio diciamo. Ci sono sei ombretti, tre freddi sul viola e tre caldi sul marrone-oro in scala di colore, cioè uno chiarissimo, uno medio e uno scuro. Già questo mi sembra stupefacente: si possono fare trucchi completi e si può scegliere tra caldi e freddi (beh o viola o marrone però sempre meglio di niente). Colori farinosi, anche se abbastanza scriventi: i chiarissimi e gli scuri scrivono bene, i medi..."ni". Utilizzando un primer come durata se la cavano, anche se peggio di quelli di una palettina debby che mia madre si è comprata per sè (non truccandosi mai, le va più che bene). Ci sono -ahimè- ben tre gloss e tre rossetti che ovviamente sono appiccicosi da paura e inutilizzabili, oltre che scomodi! Però anche lì, tre colori freddi e tre caldi..ci hanno almeno provato. Complessivamente è sufficiente, me la porto via quando sto fuori giusto qualche giorno e so che non avrò grandi "occasioni", ma per i trucchi di ogni giorno uso altra roba più valida ovviamente. Insomma, non tutte le palette pupa vengono per nuocere! Bentornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm...ne ho ricevuta un'altra degli stessi colori dalle stesse persone, a cui tengo tantissimo e che avranno speso un mucchio di soldini pensando di aver preso una roba di grande qualità. Il sig Pupa campa sull'ignoranza senza colpa delle persone :( Comunque sconforto del momento a parte la userò e ci tirerò fuori tutto il meglio che posso :):) think pink!
      (questa ha i sei ombretti, 11GLOSS, sì proprio 11, però due mi piacciono molto nonostante l'appiccicume, matita, terra non male)

      Elimina
  31. Il periodo migliore "Se proprio fanno schifo, dite che le avete perse. Datele al gatto perché ci giochi. Eccheccazzo!". Mi hai strappato una bella risata.
    Son felice di questo post di dicembre. Baci.

    RispondiElimina
  32. Le terre glitterate arancioni sono il MALE!

    Io ho ricevuto l'anno scorso una trousse a forma di pierrot che tutto sommato non è male: usatissimo è stato il blush perchè è un colore neutro (che fortuna), 3 ombretti su 4 sono polvere e rilasciano solo una marea di glitterini, però i gloss non sono affatto male, sono corposi e resistenti e non sbavano nemmeno! Okay, non rilasciano il colore che si vede (ce n'è uno viola) ma per le precedenti caratteristiche non mi sento di definirli inutilizzabili!

    Ho adorato questo post, la parte iniziale mi ha fatto ridere troppo! Come ti ho detto già su facebook, il look che n'è uscito è proprio fiQuo e quel coniglio mi inquieta!
    Il discorso del mascara da borsetta lo condivido, anch'io penso che sia inutile dato che quando esco l'ho già indosso (di solito XD) e costruire sul costruito non mi piace, ma ora mi hai fatto venire il terrore di dimenticarmene. D'oh XD

    RispondiElimina
  33. Il coniglio mannaro che scruta l'orizzonte mi ha fatto morire dalle risate. Se ti può consolare anche a me capita a volte di dimenticarmi il mascara e accorgermene dopo ore. Per questo ne tengo uno di scorta in ufficio :)

    RispondiElimina
  34. ho riso come una pazza, sto post è fantastico! (e se commenta una pigra come me solo per dirtelo... era veramente LOL!) penso di aver ricevuto ALMENO una trousse pupa/deborah/the color workshop all'anno da quando ne avevo 12, quindi... 17 trousse? >_> no, forse meno, dai! alcune sono pessime (tra cui, a malincuore, le color workshop che mi hanno regalato mia madre e mia madrina ç_ç), 4 o 5 pupa le ho più o meno apprezzate per i colori (non per la comodità, sono scomodissime e alcune le ho depottate, giusto ieri ho buttato il diavoletto dopo aver levato gli ombretti in polvere e la terra XD)... di alcune mi piacciono persino i gloss ma smadonno perchè non si possono levare da quella cacchio di plastichina ingombrante (trousse luna, mi sto riferendo a te, sappilo! U_U) però il loro scopo principale, PER ME, non è quello: sono dei soprammobili divini (se trovi qualcuno che spolveri per te :P)
    il coniglietto che ti hanno regalato l'ho notato pure io, come pigmentazione era migliore delle altre due, ma continuo a non gradire la vicinanza gloss-ombretti polverosi, quindi ho deciso che per stavolta regalerò... biscotti! (le idee truccose ormai sono finite XD)
    buone feste, takiko-san! *fa ciaociao ad akina bella che gioca con il coniglietto mannaro*

    RispondiElimina
  35. Ho un vago ricordo anni '90 di una mini trousse Pupa....ovviamente tutto shimmer
    e ovviamente allora non è che mi truccavo, piuttosto mi conciavo con un alone di rosino pallidino o azzurrino flash perlati intorno all'occhio
    e immancabile rimone nero sotto all'occhio.
    menomale che tutti coloro che mi conoscono si sono liberati della smania di regalare questi assemblati di look anni 80 e 90
    menomale

    RispondiElimina
  36. Non ci credo che il trucco che hai realizzato è fatto con la trousse Pupa °__° e' bellissimo!
    Io ne ho ricevuta soltanto una, la Geisha, qualche anno fa e l'ho usata pochissimo. Mi hai fatto venire voglia di riscoprirla (sempre se gli ombretti non siano scaduti XD)

    Buon Natale :)

    RispondiElimina
  37. Non ho ricevuto molte trousse Pupa, soprattutto considerando che ho mostrato interesse per i trucchi in età fin troppo precoce. Sarà proprio per questo che me ne hanno regalate solo due in tutta la mia vita, una addirittura a vent'anni suonati?

    Concordo con te, l'ultima che ho ricevuto non mi è sembrata oscena come tutti dicevano, tanto da aver terminato addirittura un gloss. Il problema è che sono veramente scomode, con le loro forme astruse e i prodotti in crema vicini a quelli in polvere. Per l'anno prossimo ci vorrebbe una seria campagna informativa anti-trousse. Buone feste!

    RispondiElimina
  38. Oh come ti capisco, premetto che io non amo affatto i prodotti pupa, non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello di pensare di poterli comprare (troppo costosi, troppo bisnessosi (passami il termine) ci sono prodotti MOOLTO più economici e MOOLTO migliori...quest'anno ho ricevuto la trousse Pierrot e La Luna (spesso chi "non se ne intende" pensa costoso=ottimo) ci sono 6 ombretti shimmer tutti neutri, ma io amo i colori decisi, poi mille milla gloss appicicosissimi tutti molto simili, due blush (uno in crema e uno in polvere compatta) che mi piacciono, un applicatore a forma di perla con il pennino grosso come l'unghia del mignolo (stendiamo un velo pietoso) ed un Pierrot con uno specchietto in cui riesco a "specchiare" solo la pupilla...comunque so che mi è stato regalato con il cuore e sicuramente la userò perchè come te mi sento quasi costretta visto che dev'essere costata parecchio, sopratutto per quello che secondo me vale.
    Mi piace comunque quest'idea del post dedicato, ne farò uno anche io relativo alla mia trousse.
    Grazie per le dritte
    Buone Feste
    Romi

    RispondiElimina
  39. davvero carino questo post :D approfitto per chiederti, sai indicarmi il modo per iscriversi al blog in modo che i nuovi post vengano notificati per email?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. via mail non saprei, ma io consiglio sempre bloglovin che ha diversi vantaggi (e non intasa la mail di aggiornamenti per dirne una) http://www.bloglovin.com/en/blog/3105722

      Elimina
    2. grazie, proverò a capire come funge!

      Elimina
  40. Oh mamma mia, forse è valsa l'attesa per leggere un post così.
    Io ho ricevuto solo una trousse Pupa nella mia vita e non l'ho mai usata. Ammiro tantissimo il tuo sforzo nell'utilizzarla, anzi ci hai tirato fuori un trucco niente male, io non credo però, con tutti i prodotti che ho, che riuscirei a usarla... ti faccio i miei complimenti!

    RispondiElimina
  41. Reduce anche io dall'aver ricevuto una palette Pupa questo Natale. La mia non è il coniglio mannaro, ma quella a forma di pochette, la Princess Bag. Confermo che non è per niente malvagia, come al solito gli ombretti shimmer abbondano, ma in compenso ha quella che avrebbe la pretesa di essere una terra opaca, che può tranquillamente essere usata nella piega dell'occhio, e quella che vorrebbe essere una cipria(quelli di Pupa pensano che abbiamo la faccia di un lillipuziano) che si può usare come base chiara sulla palpebra. Quindi a suo modo direi che è una palettina completa.

    RispondiElimina
  42. Il mio primo incontro con le palette pupa risale alla tenera età di 3 anni. Me la ricordo ancora, era rossa, fatta a forma di libro. Io ci ho pucciato le mie ditine e ho smarmellato tutti i lipgloss e ho buttato la terra ovunque, per la gioia di mia mamma :D

    Comunque ho letto questo post e non ho potuto far a meno di sorridere, perché la cosa delle persone inesperte di trucco che regalano la palette a chi sanno che invece si interessa è super vera. Due sui tre zii che ho, infatti, mi hanno regalato una palette trucco, probabilmente spinti dalle commesse :D. Una è pupa (diGiamolo, quell'orribile effetto matelassé l'e propri brut) è l'altra è un cofanetto deborah con tutti i colori base. al dilà del pregiudizio sono molto buone per il trucco viso e occhi, solo mi chiedo perché si ostinino a lasciare tutto quello spazio a degli stupidissimi gloss colati che poi quando li metti han tutti lo stesso colore. grr.

    RispondiElimina
  43. Mamma mia quante ne ho ricevute!! E quanto le ho usate da ragazzina, perché è vero, non tutto dentro è da buttare... ricordo il mio primissimo incontro con il blush (pardon, fard!) in crema del diavoletto, fu amore alla prima ditata! E quando finì girai come una pazza per trovare altri blush in crema ma all'epoca non esistevano al di fuori delle trousse XD

    RispondiElimina
  44. Trousse di questo tipo ne ho ricevute tanti negli anni passati, specialmente quando ero più piccola... bene o male comunque le ho usate ^_^

    Dai il coniglio mannaro allora non + così male!

    RispondiElimina