27 febbraio 2014

All about eyes #3 Smokey eyes base con ombretto in polvere

Mesi e mesi e mesi, forse più di un anno fa, avevo parlato del mio smokey classico da giorno. Lo definivo così perché riguardava una tecnica molto veloce, molto semplice, per realizzare smokey eyes usando pochi prodotti.
Il senso è simile a quello della puntata precedente che riguardava lo smokey con ombretto cremoso, ma questa volta ci avviciniamo maggiormente all'idea classica dello smokey eyes.

Gli ingredienti sono ridotti ai minimi termini anche questa volta. In tutto vi servirà un ombretto in polvere, a vostra scelta il colore, una matita nera e un pennello da applicazione-sfumatura.
Sull'ombretto non ho molto da dire, sulla matita invece sì. Vi servirà una matita nera facilmente sfumabile ma che non si limita a "volare via" quando le passate il pennello sopra. Deve essere nera, intensa, deve lasciare colore. Assolutamente bandite le matite waterproof o stile aqua eyes: cerchiamo sfumabilità, non durata. I miei consigli sono due, una dal costo basso e una dal costo medio-alto: la Bombay black di NABLA e la Feline di MAC. 
Come pennello occorre qualcosa che applichi ma che al tempo stesso sfumi. Direi quindi un pennello con setole piuttosto dense ma al tempo stesso morbide. Anche qui ho due esempi in mente: l' eyeshadow brush di Elf e il 217 di MAC.

Di seguito mi vedrete usare Satin taupe come ombretto, la Feline come matita nera a il 217 come pennello (un puro caso: quello della Elf era zozzissimo). Sì, sono MAC centrica. Lo so.
Ma procediamo con i classici passaggi.


Prima del passaggio uno, il mio consiglio è di applicare una buona base ombretto e dopo con un pennello da sfumatura (va benissimo anche quello che userete dopo) un color carne opaco, va bene anche della cipria, per facilitare l'opera di sfumatura.
Nel passaggio uno ho applicato l'ombretto in polvere scelto - Satin taupe - su tutta la palpebra mobile e oltre la piega, sfumandolo bene. Non ci sono e non devono esserci stacchi netti.
Nel passaggio due ho applicato la matita nera come se fosse un eyeliner. Non è assolutamente richiesta precisione, ma se avete paura di fare righe troppo spesse, evitate di arrivare fino all'interno dell'occhio e concentratevi unicamente dalla metà all'esterno.
Nel passaggio tre ho sfumato la riga di matita con il pennello precedentemente usato e ancora sporco dell'ombretto base. Il movimento è semplice: senza premere, muovete il pennello avanti e indietro sulla riga tracciata, come quando con la gomma volete cancellare qualcosa. Se vi sembra che il nero sia "troppo", andate a definire la piega esterna. Evitate di portare troppo nero nell'angolo interno.
Se la matita nera non ha "scurito" abbastanza o è leggermente svanita, ripetete il passaggio due e il passaggio tre.
Per il passaggio quattro si può compiere in due modi. Nel primo caso, sempre con il pennello ancora sporco, andare a passarlo lungo le ciglia inferiori per l'effetto "smokey" e dopo applicare la matita nera nella rima interna. Nel secondo caso, il mio preferito, prima applico la matita sporcando un po' dove ci sono le ciglia, e dopo vado a sfumare con il pennello (sempre lo stesso). 
Nel caso ci fosse troppo nero, riapplicate un po' di ombretto in polvere. Se necessario, per aumentare l'effetto, soprattutto nel centro della palpebra mobile, anche con il polpastrello.
Applicate il mascara, et voilà.



Non so ancora su cosa sarà la prossima puntata... sarà una sorpresa immagino. Ragionerò.
Al solito per domande, dubbi... lasciate un commento qua sotto.

25 commenti :

  1. E' esattamente quello che faccio anche io da un anno a questa parte con un suo dupe, il 400 della Catrice, è una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio, devo andarlo a vedere il 400 di Catrice, non c'è l'ho in mente. è veramente un dupe? interessante!

      Elimina
    2. http://kabukislittleworld.blogspot.de/2012/01/dupe-zu-mac-satin-taupe.html
      http://www.innenaussen.com/2011/09/dupe-satin-taupe-catrice-gegen-kosmetik-kosmo.html
      ...è praticamente identico! Quello Catrice è un po' meno intenso, però la differenza è minima... ne ho trovato recentemente un altro della Wet n Wild, mi sa che mi hai ispirata per una fotd :)

      Elimina
  2. Complimenti per il post, chiaro e utile come sempre :-)
    Un consiglio: secondo te come matita nera per lo smokey è meglio la Feline di Mac o la Zero di Urban Decay?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avendo la zero non so come rispondere, ma vale la pena provare. Io comunque consiglio la Feline.

      Elimina
  3. Ecco, la Feline la dovrei usare solo per questo. Smokey a manetta e basta. Ogni volta che per la fretta la metto nella rima interna mi dura poco e le vorrei lanciare anatemi. Thanks!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Smokey come se non ci fosse un domani. E un ieri.

      Elimina
  4. Chiaro e (apparentemente) semplice. Io ho la perversion di UD, proverò con questa!
    Magari me lo sono persa, ma sulle labbra cos'hai applicato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulle labbra ho: http://sofficelavanda.blogspot.it/2014/02/lipstick-monday-lord-berry-lipstick.html

      Elimina
  5. Il mio trucco da giorno che ti ho rubato senza pietà <3 utilissimo il tutorial!

    RispondiElimina
  6. Avendo una palpebra molto cadente e l'occhio un po' infossato devo estendere di più la sfumatura perché si veda, però il procedimento è chiarissimo.
    E amo il rossetto.

    RispondiElimina
  7. Il bello è che rendi semplici anche operazioni in cui il rischio disastro è dietro l'angolo. :)
    Dici che la 24/7 di Urban Decay potrebbe funzionare come matita da sfumatura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille.
      Non saprei, ne ho poche e non nere. Vale la pena provare però!

      Elimina
  8. Anch'io amo la feline usata in questa maniera. La metto e anche il trucco fatto ad mentula canis diventa un trucco da sfilata <3 amore assoluto per lei <3

    RispondiElimina
  9. Molto chic e semplice da riprodurre, si può giocare tanto con gli smokey anche se si ha solo una matita nera e un ombretto! Ma la mia attenzione è focalizzata sulle labbra :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente!
      Eh... http://sofficelavanda.blogspot.it/2014/02/lipstick-monday-lord-berry-lipstick.html

      Elimina
  10. La feline mi fa lacrimare tanto gli occhi e non riesco a farci righe nette: e' troppo morbida :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? T_T Io la trovo molto utile per sfumare proprio perché è morbida... che peccato!

      Elimina
  11. questo posto mi ha salvata ieri! l'avevo letto in mattinata e mi sono ridotta a truccarmi pochi minuti prima di uscire di casa (peggio, quando dovevo essere già in auto XD).
    molto figo, di solito parto dalla matita e sfumo sopra l'ombretto, ma così è ancora più veloce.
    santa feline e lode al 217!

    RispondiElimina
  12. Ecco grazie per il tutorial! Io ho sia la Feline che Satin taupe ma purtroppo mi manca ancora un pennello da sfumatura decente... Tenterò comunque con i mezzi a disposizione!

    RispondiElimina