17 settembre 2014

Travel makeup bag

La settimana scorsa ho trascorso qualche giorno fuori a casa per lavoro. Stavolta niente case di amiche, ma una tremenda camera in collegio (a proposito: ogni pregiudizio che avevo in merito è stato confermato, squallor!). A differenza di questa estate ho quindi dovuto portarmi dietro tutto, senza poter affidarmi ai prodotti di terzi. 

Al solito ho cercato di ottimizzare ogni cosa evitando di portare troppa roba. Ho "studiato" l'occasione e ho deciso quale sarebbe stato il look che alla fine avrei rifatto ogni giorni. Visto il contesto, difficilmente mi sarei buttata su cose troppo estrose. In secondo, quando sono fuori casa e non ho la certezza di avere uno specchio adeguato per potermi truccare (paura confermata: lo specchio nella stanza era tragico), considerata la mia forte miopia, evito anche solo di provare a fare cose troppo complesse, a volte evito persino l'eyeliner. 
Ho deciso di puntare a un look occhi molto semplice e rimanere sulle labbra piuttosto neutre (in occasioni lavorative odio il gesto di ritoccare il rossetto, mi sembra poco professionale).
Prima che me lo chiediate: la skincare aveva un beauty a parte. Ma d'altronde questa è la travel makeup bag.


#beauty bag
Da tempo cercavo un beauty da viaggio che avesse una parte dove sistemare i pennelli senza che si rovinassero. Non sono una fan dei porta pennelli separati perché normalmente viaggio con pochissima roba: 2-3-4 pennelli al massimo. In situazioni del genere li trovo abbastanza inutili e molti passaggi li posso svolgere semplicemente con le mani. Alla fine, dopo molto cercare, ho trovato questa piccola chicca da Oysho (qui) che ha una sezione dedicata per pennelli e matite con una meravigliosa protezione in plastica trasparente. La cosa meravigliosa è che, oltre a questo, ci sono molti altri vantaggi: è molto capiente e ha diverse tasche interne che permettono di sistemare al meglio le cose e quindi trovarle prima. Una vera chicca.
Alla fine del post vi lascio alcune immagini per farvi vedere come l'avevo organizzato al suo interno.


#base
Per la base ho ragionato in base al luogo in cui mi sarei truccata e al tempo che potevo dedicare al tutto. Luogo scomodo, poco tempo. Ho portato prodotti semplici da applicare, anche con le mani. Come fondotinta ho scelto la CC cream delle Bourjois: semplice da applicare, rende omogeneo l'incarnato coprendo il giusto. Un ottimo prodotto quando si è di fretta. Ho portato anche il correttore della stessa linea. Vorrei poter dare grandi spiegazioni dietro a questa scelta ma banalmente è l'unico correttore che possiedo e uso al momento.
Infine, dato che posso vantare ancora qualche residuo di abbronzatura, ho scelto la Mineralize skinfinish natural di MAC in Medium. Questo è ovviamente l'unico prodotto che richiede per forza un applicatore: il Multi-task brush di Real techniques è stato il prescelto. Non mi soddisfa completamente come pennello da cipria, ma funziona e occupa poco spazio.


#guance
Ho deciso di non portare nessun altro pennello da viso e questa ha decretato ogni altra scelta.
Nessuna terra: il tempo di fare contouring non c'era, e onestamente nemmeno la necessità.
Ho portato due blush in crema da applicare e sfumare con le dita: uno freddo, il Convertible color di Stila in Tulip, e uno caldo, il Cheek & lip creme color della Too faced in Prim&Poppy (per questo si ringrazia Bea di Strawberry makeup bag). Il primo è più pigmentato e leggermente meno facile da sfumare del secondo, ma mi sono trovata egregiamente con entrambi. Spesso li ho usati anche sulle labbra, anche se non è il modo migliore di usarli.



#occhi
Anche io stavolta mi sono portata una mini-palette di ombretti personalizzata. Ho scelto i Nabla, perché trovo siano in assoluto i migliori ombretti che io abbia provato, e la facilità con cui si applicano e si sfumano era esattamente ciò che cercavo. Ho scelto i colori più semplici che possiedo. Entropy e Dreamer per illuminare la palpebra mobile. Tribeca, Camelot e Fossil per la piega. Extravirgin per un eventuale smokey.
Per ogni evenienza ho portato comunque un eyeliner liquido. Non mi piace portare dietro eyeliner in gel quando viaggio, li trovo scomodi da impazzire. Ho scelto quello di Kiko che sto provando in questo periodo.
Sempre seguendo la scia del "non si sa mai", ho portato due matite per gli occhi, una più chiara (Cielo di Neve cosmetics) e una più scura (Mildew di Urban decay) essenzialmente da usare lungo le ciglia inferiori.
Coma mascara ho preferito limitarmi al mio mini Sumptuous Extreme di Estèe Lauder, semplice e comodo da portare in viaggio. Mi piace un sacco e fa un lavoro notevole, ma evito di affezionarmici troppo visto il prezzo.
Infine, la matita per le sopracciglia, la ormai defunta Lingering di MAC: elemento indispensabile.
Per questa sezione mi sono limitata a tre accessori. Ho portato due pennelli per occhi, uno per applicare, il Real techniques Shading brush, e uno per sfumare, il Real techniques Essencial crease brush. Per concludere, il piegaciglia senza il quale ormai non vivo più.


#labbra
La parte più sacrificata, ma nemmeno troppo.
Un modo per andare sul sicuro, soprattutto se si passano pochi giorni fuori, è optare per un colore neutro (un MLBB) e uno più deciso. Si evitano mille indecisioni e mille prodotti che si finirà per non usare. Roomiest rose di Clinique e Just a bite di MAC sono state le mie scelte.
Visto che occupava poco spazio, mi sono concessa una opzione in più, un rossetto deciso ma comunque piuttosto sobrio, la matita Sfilata di Neve cosmetics.

Concludo facendovi vedere l'organizzazione interna del beauty.




Che ne dite? Non è un amore questo beauty di Oysho?

33 commenti :

  1. sono l'unica cretina che al posto del sample di mascara E.L ha scelto il fondotinta (un colore talmente scuro che nemmeno dopo un anno ad Ibiza) ma pace u_u

    il beuty è adorabile comunque <3

    RispondiElimina
  2. Il beauty è molto carino e funzionale, mi piace tanto *_*

    RispondiElimina
  3. Il beauty di oysho è fantastico, davvero funzionale!

    RispondiElimina
  4. Ohh, il beauty é adorabile <3 E poi sembra comodissimo con tutte quelle "taschine" per i pennelli, ottima scelta! Io Roomiest Rose l'ho portato a lavoro con me oggi e lo sto giá amando..ora mi sa che ti scopiazzeró la CC cream di Bourjois! :P
    Ma sai che io qui e in Germania il mascara Estée Lauder lo trovo sui 24€? In Italia viene di piú, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui costa parecchio, mi pare più di 30 euro T_T

      Elimina
  5. Carino davvero il beauty con le taschine! Tra una settimana sarò in Norvegia e devo cominciare anche io a pensare al mio beauty da viaggio!

    RispondiElimina
  6. E io che dopo l'ennesimo pennello tornato a casa con le setole aperte mi stavo rassegnando a spendere una cifra folle online per un beauty così, grazie, grazie anche - e sopratutto - da parte del mio povero blush brush *____* tra l'altro secondo me quelli di Cath Kidston non sono nemmeno suddivisi così bene U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non voglio portare sfiga, ma temo che i RT dal manico non dritto ma che si allarga al fondo non entrino T_T

      Elimina
  7. Credo proprio che passerò da Oysho, un beauty fatto così è perfetto!

    RispondiElimina
  8. Wow è fantastico questo beauty!!!

    RispondiElimina
  9. Dovendo partire per qualche giorno avrei anche io ottimizzato la mia make up bag come hai fatto tu, direi che c'è proprio tutto quello che serve.
    Sono innamorata della pochette proprio, una cosa così mi sarebbe utilissima, in modo da tenere in ordine tutto senza che i pennelli si rovinino *_*
    :*

    RispondiElimina
  10. Sì, quel beauty è davvero un amore!

    RispondiElimina
  11. adoro le cose di Oysho, che però almeno fino allo scorso natale a Torino non c'era e ovviamente non ha uno store online in US :(

    RispondiElimina
  12. oddio ma è un amore quel beauty *_*

    RispondiElimina
  13. Il beauty è bellissimo *_* ma costa un rene ç_ç
    Brava per il beauty, io ancora non sono riuscita a trovare il giusto equilibrio, porto sempre o troppa roba o troppo poca!

    RispondiElimina
  14. Delizioso!*_____*
    Ottime scelte le tue, condivido il ragionamento e pure la scelta dei colori *_*

    RispondiElimina
  15. uh ce ne sono di simili da Muji (neri, seri, roba da ninja XD )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da una persona che li ha entrambi, ho saputo che questo di oysho è meglio e costa anche meno ^_-

      Elimina
    2. strano, perché sul sito li vedo costare 12,5€ contro i 19-20€ di questo. Sulla solidità, praticità o altro non saprei proprio visto che non ne ho mezzo. Mi baso su foto :)

      Elimina
    3. forse saranno modelli nuovi.... ad ogni modo bisognerebbe confrontare la grandezza, probabilmente.

      Elimina
  16. Qualcuna si è fiondata a vedere il beauty sull'e-shop di Oysho *fischietta con nonchalance* XD Credo che lo comprerò perchè NON sono una persona influenzabile e perchè NON ho comprato la Naked Basics dopo aver letto la tua recensione. Lo spazio per i pennelli è il mejo

    RispondiElimina
  17. carinissimo il beauty... da trovare e acquistare assolutamente! ciao, gaia

    RispondiElimina
  18. La beauty bag di Oysho è davvero un amoreee! *___*
    Ormai sto imparando ad ottimizzare sempre più la mia travel make-up bag ma non rinuncio mai a sbirciare questo tipo di post :)

    RispondiElimina
  19. Concordo anch'io sulla bellezza e funzionalità del beauty!
    Posso chiederti di che marca è il piegaciglia? Superando il mio terrore atavico ne stavo meditando l'acquisto

    RispondiElimina
  20. Il beauty è davvero carinissimo *-* ottima organizzazione essenziale!

    RispondiElimina
  21. Un amore, questo beauty? Ma di più! E' la perfezione!
    Mi perdonerai se lo prenderò uguale al tuo, ma è davvero una genialata, anche io ho sempre il problema dei pennelli separati dal resto e questa pochette risolve tutto... J'adore!

    RispondiElimina
  22. Non so quanti beauty case, pochette e bustine ho...ma questo sembra davvero perfetto! Penso proprio lo prenderò ^_^ (sguardo da shopaholic felice) :P

    Enrie Scielzo, The Ladyboy
    www.enriescielzo.com

    RispondiElimina
  23. Organizzazione perfetta, tutto ordinato e facilmente prendibile. E' una gioia per i miei occhietti da organizzatrice seriale *_*
    Scelta dei prodotti molto saggia!

    RispondiElimina
  24. mi.sono fiondata da oysho. Il beauty costa troppo. credo che lo prenderó lo stesso...è stupendo! :D ps: amorevolmente, ti odio! XD

    RispondiElimina