15 ottobre 2014

Neve Cosmetics BioPrimer opacizzante: prime impressioni

In occasione dell'uscita dei nuovi BioPrimer, Neve cosmetics mi ha omaggiata in anteprima della versione opacizzante
Al momento che scrivo e fino al 19 ottobre, i BioPrimer sono in offerta lancio a poco meno di 10 euro (invece di 12 euro, loro prezzo standard).

Prima di lanciarmi in queste prime impressioni, faccio una doverosa premessa sulle modalità e tempistiche dietro alle mie parole. Dal giorno in cui ho ricevuto il BioPrimer (3 ottobre) l'ho provato tutti i giorni in cui ho dovuto truccarmi (quindi almeno cinque giorni a settimana). Visto il tempo atmosferico, ho potuto provarlo quasi unicamente in condizioni autunnali. Sarebbe sicuramente da riprovare con il caldo per averne una idea a tutto tondo, ma dato che per parecchi mesi dubito il caldo farà capolino, credo che sia più utile sapere come si comporta con il freddo. Preciso comunque che ho avuto modo di provarlo in una delle città più umide d'Italia, e questo fa molto.
Infine qualche precisazione sulla mia pelle. Io ho una pelle tendenzialmente mista-normale. Non ho grossi problemi di lucidità, ma ho alcune zone (la zona T) che si lucidano con più facilità di altre. Soffro molto l'umidità e sudo parecchio: situazioni che mi fanno lucidare in viso con facilità e che in questi giorni ho purtroppo sperimentato. In altre parole, non sono la tipica persona che va alla ricerca di prodotti anti-lucido, però la mia dose di lucidità ce l'ho e la soffro anche io.


Per spiegare il senso di questo nuovo primer Neve, occorre fare un po' di chiarezza sul termine "primer". Di solito siamo abituate ad associare questa parola a composti più o meno siliconici, spesso trasparenti, dalla consistenza quasi impalpabile, che fanno effetto "photoshop", nel ridurre le imperfezioni della pelle (soprattutto i pori), lasciandola liscia e morbida. Ho in casa qualcosa del genere, il POREfessional di Benefit, con cui mi trovo discretamente. Lo trovo efficace, a volte pure troppo, tanto che lo preferisco quando ho bisogno di fare foto o di passare un lungo periodo di tempo fuori casa con un trucco perfetto. 
Primer però non intende intrisecamente un prodotto del genere. Primer è in teoria qualsiasi cosa che prepara la pelle al trucco, aiutandolo a durare meglio e ad avere effetti più performanti. 
Ricordo che molto tempo fa, una marca italiana che si occupa di cosmesi mise sul mercato una serie di creme leggermente colorate (una aveva un colorito malva) presentandole come "base trucco". Non avevano alcuna velleità di nascondere i pori o altro, semplicemente erano una crema leggermente colorata da mettere prima del trucco. Ancora, sempre questa marca, creò una crema "opacizzante" dedicata alle pelli miste che doveva oltre che nutrire, anche diminuire la lucidità nell'immediato.
La differenza tra un primer e una crema è quella: il primo promette un effetto istantaneo e quindi duraturo finché non lo si leva, la seconda promette un effetto sul lungo termine ma più duraturo.

Dove si colloca questo BioPrimer opacizzante Neve? A metà.


Il BioPrimer opacizzante si presenta a tutti gli effetti come una crema colorata (quasi una BB cream leggerissima), che però praticamente non colora sul serio, probabilmente si limita ad aiutare a rendere più omogeneo l'incarnato. Si spalma esattamente come una crema e se guardo l'inci (alla fine del post), vedo ingredienti idratanti tipici di una crema, e non di un primer.
Eppure... opacizza, non lascia la pelle lucida. Ed è un effetto immediato. Effettivamente mi fa durare di più il trucco e soprattutto ha tenuto molto bene a bada la lucidità provocatami dall'altissima umidità di Pavia. Non solo: per tutto il giorno mi tocco la pelle e la sento più liscia, più morbida e compatta. Più di quanto non mi capita di solito con fondo e cipria.
Certo, siamo anni luce dalle performance dei primer a cui siamo abituate, niente effetto photoshoppante o che mette al bando perenne il lucido. E' un effetto nettamente più blando, ma c'è. E' tangibile a sufficienza che riesco a vedere la differenza, soprattutto nel momento in cui scelto di usarlo da solo con un velo di cipria.

Come va quindi considerato questo BioPrimer opacizzante? Come una crema da mettere prima del trucco solito, che aiuta a uniformare l'incarnato, che aiuta a prolungare la tenuta del trucco, e migliora la grana della pelle. In altre parole, è una sintesi dei passaggi crema + primer, con effetti leggermente più blandi in entrambi i settori. Tuttavia, se siete come me con una pelle mista che prima del trucco non vuole una eccessiva idratazione o il trucco le vola via, questo BioPrimer fa per voi.
Io l'ho inserito nella mia routine in sostituzione (con grandi benefici) allo step della crema pre-trucco. Perché, per la mia esperienza, questo cosetto prepara la mia pelle meglio di qualsiasi altra crema io abbia mai provato.
Non solo: a differenza delle creme, lo uso spesso da solo ottenendo una base tutto sommato discreta (premetto sempre che io non ho imperfezioni o rossori evidenti, ovviamente, e che questa base non è correttiva).

Infine, mi sembra abbia un buon effetto anche come primer occhi e a quanto pare non sono l'unica ad averlo notato (Miss Haul ne ha parlato qui). Ovviamente non penso sia sufficiente per chi ha una palpebra molto oleosa, ma può di sicuro aiutare e rivelarsi molto utile quando non si ha molto tempo.

Vi lascio una foto di questo primer con sopra la Mineralize Skinfinish Natural di MAC (che colora leggermente, ma non è paragonabile a un fondo, e non opacizza nemmeno in maniera eccessiva).


La combo di questi due prodotti mi permette serenamente di saltare lo step del fondotinta.

Di sicuro andrà provato anche in stagioni diverse da questa. Tuttavia per ora mi sento di consigliarlo, a patto di prenderlo per quello che è, senza chiedergli performance che non è in grado di dare. Se cercate una alternativa bio ai classici primer siliconici "photoshoppanti", meglio rivolgersi al primer della Couleur Carmel. Se invece cercate un prodotto che prepari la pelle al trucco in maniera più "naturale", e che nel contempo abbia anche ingredienti idratanti, allora questo prodotto è ciò che fa per voi.

12 commenti :

  1. Grazie per la recensione :) molto accurata ed utilissima! Ero molto curiosa di conoscere questo prodotto :D

    RispondiElimina
  2. Bella recensione, mi piace molto la possibilità di utilizzarlo come crema base trucco, invece che come un ulteriore step, specialmente per la mattina, quando lo step del fondotinta a volte viene saltato per dormire quei 5 minuti in più o evitare di uscire a chiazze. Il mio tipo di pelle è simile al tuo, quindi credo che potrei usarlo con discreti risultati anche io.
    Grazie mille cara! <3

    RispondiElimina
  3. Da come lo descrivi, sembra essere una versione bio e più economica delle cc cream di MAC ed in particolare di quella beige-pesca, che mi è capitato diverse volte di usare al posto del fondo nei giorni più tranquilli, visto che uniforma e crea quasi un effetto calza sulla pelle. Per gusto personale io punto sempre alle versioni illuminanti, più che opacizzanti ma è decisamente una proposta interessante.

    RispondiElimina
  4. Sono sempre dell'opinione che molti dei pareri, positivi o negativi che siano, siano dettati da ciò che ci si aspetta da un prodotto. Hai fatto molto bene a specificare le caratteristiche di questo primer, specie mettendo in risalto come non sia un primer nel senso stretto del termine.
    Difficilmente dai prodotti completamente bio ci si può aspettare performance pari a quelli siliconici, ciò non toglie che possano essere validi o comunque un buon compromesso

    RispondiElimina
  5. bellissima recensione! sto aspettando che lo portino nella mia bioprofumeria in città, e andrò a prenderlo :)

    RispondiElimina
  6. Grazie per queste prime impressioni in merito a questi bioprimer, non so ancora se li acquisterò a breve ma magari quando finisce la mia crema pre-trucco ci faccio un pensierino :)

    RispondiElimina
  7. Recensione perfetta! Dopo averlo provato non saprei dire di meglio!

    RispondiElimina
  8. Credo proprio che lo prenderò, non ho problemi di lucidità quindi penso vada bene per me =)

    RispondiElimina
  9. Al momento sono in ban cosmetico e ne ho un altro "siliconico" da finire ma leggendo le recensioni sono sempre più indecisa su quale comprare una volta finita la base viso che ho; questo di Neve mi attira anche perché io odio mettere la crema viso prima di truccarmi, dall'altro però come effetto preferirei quello di Couleur Caramel, quindi alla fine dei conti penso che sarà la mia disponibilità economica al momento dell'acquisto che mi farà decidere quale prendere.

    RispondiElimina
  10. Bella recensione! Questo primer mi attira moltissimo, anch'io ho quello siliconico della Benefit ma non lo uso spesso (lo riservo alle occasioni speciali). Vorrei una cosa più naturale per tutti i giorni e, soffrendo di lucidità e avendo la necessita che il trucco duri TUTTO il giorno, questo prodotto sembrerebbe ideale...

    RispondiElimina
  11. Ciao! Questo primer ha un SPF ?

    RispondiElimina
  12. Ho trovato molto utile questa review di prime impressioni. Ho acquistato proprio ieri questa versione e non vedo l'ora di provarlo!! :)

    Bacio,
    Franci

    RispondiElimina