02 gennaio 2015

A koala in the kitchen: brownies

I brownies sono dei tipici dolcetti americani a base di cioccolato e noci. Inutile girarci attorno: oltre ad essere incredibilmente buoni, sono anche incredibilmente pensati e ricchi. 
Tempo fa mi sono imbattuta in questa ricetta - pensata e creata da un mio conoscente del tempo - che è stata per diverso tempo uno dei miei cavalli di battaglia di fronte alla domanda "fai tu la torta?". 
La cosa più interessante è la mancanza del cioccolato, sostituito dal cacao, che la rende sì diversa dalla ricetta tipica, ma sicuramente più leggera e digeribile. Così invece di mangiarne un pezzo e poi rantolare, ne potrete gustare anche due o tre pezzi prima di issare bandiera bianca. Anche la quantità di burro è decisamente più ragionevole. Eppure, nonostante questi cambi, i dolcetti sono incredibilmente morbidi e gustosi.
Ho fatto qualche sostituzione (latte invece di acqua, e l'opzione delle nocciole se non vi piacciono le noci), e ve la propongo.


Ingredienti (per una teglia di brownies o uno stampo da 28 cm)
150g di farina
50g di cacao amaro in polvere
un cucchiaino di lievito
sale
100g di burro
200g di zucchero
2 uova
aroma di vaniglia
100g di latte
100g di noci e/o nocciole a pezzettini
q.b. zucchero a velo

Unire e mescolare insieme farina, cacao, lievito e un pizzico di sale. A parte montare il burro e lo zucchero con le fruste elettriche continuando a montare. Aggiungere le uova, la vaniglia e il latte. Unire i composti secchi con quelli umidi: l'impasto risulterà molto denso, ma se vi sembra troppo denso aggiungete ancora un po' di latte. Infine aggiungete le noci o nocciole e mescolate bene. 
Se avete una teglia rettangolare o quadrata, è il momento di tirarla fuori. Se avete solo quella rotonda, fare i quadrati o rombi sarà leggermente più complesso ma comunque fattibile. Molte ricette consigliano di imburrare e infarinare (usando il cacao, mi raccomando!), ma io preferisco il vecchio trucco della carta forno bagnata e posta sulla teglia per non far attaccare l'impasto.
Versare il composto nella teglia e cuocere in forno ben caldo a circa 180° preriscaldato per 20-25 minuti. Appena uscito dal forno, toglietelo dallo stampo e fate raffreddare il tutto su una gratella, quindi tagliare a cubetti.
Servire spolverizzati di zucchero a velo.


Et voilà! Al solito, se li provati, se li modificate... fatemelo sapere con un commento o con una foto su facebook o instagram (ogni volta che mi taggate nelle foto dei piatti e dei dolci che realizzate con le mie ricette mi fate tanto felice).

16 commenti :

  1. Ricetta molto interessante, nonostante l'allergia mi freni un po' potrei provarla (le noci a differenza delle nocciole in teoria non mi dovrebbero dare problemi).

    RispondiElimina
  2. Mi ricordo che qualche anno fa, a una festa di fine anno dell'asilo, una delle mamme dei miei bimbi portò i brownies fatti da lei (originaria di Boston): pesanti come un mattone ma buoni da impazzire. proverò questa ricettina un po' più leggera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, la versione al cioccolato è ottima, anche se secondo me tendono a seccarsi troppo in fretta.

      Elimina
  3. Buon anno! Belli e buoni questi dolcetti. Li ho fatti una volta ma, effettivamente, sono troppo pesanti. Proverò sicuramente questa ricetta. A proposito di leggerezza, ho fatto un magnifico tiramisu con yogurt e ricotta al posto del mascarpone: è venuto buonissimo e con 1/3 delle calorie. ti linko la ricetta: http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=18134
    E' veramente ottima! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, per il tiramisù sono tradizionalista: mascarpone o morte XD

      Elimina
  4. Li proverò di sicuro! il mio amore adora i brownies e questi sembrano davvero invitanti. Grazie mille per aver condiviso questa ricetta con noi e mille auguri di buon anno!

    RispondiElimina
  5. I brownies mi piacciono molto ma non ne mangio da secoli. Ho assaggiato entrambe le versioni e le adoro tutte e due, senza distinzioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non li mangiavo da secoli, non sono propriamente light XD

      Elimina
  6. E' tantissimo che non mangio Brownies anche se mi son sempre capitati senza frutta secca. Mi piacerebbe replicarli con le noci che fra tutta la frutta secca sono le mie preferite:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricetta originale prevede proprio le noci ^_-

      Elimina
  7. Ottima idea! Alleggerire un dolce americano mantenendone la bontà non è per niente facile!

    RispondiElimina
  8. Ti prego vieni a cucinare per me..di fronte alle tue foto golose ho sempre gli occhi a cuore. Mmm..forse sembro più homer simpson con la bava alla bocca in effetti..ma teniamoci gli occhi a cuore che sono più fescion!!

    RispondiElimina
  9. ninalanaturatifabella18 marzo 2015 21:42

    Sono sempre alla ricerca di versioni anche un minimo più light di dolci tradizionali..pro vero con questa ricetta!
    P.s. guardare post di questo genere a quest'ora è altamente deleterio :Q_____

    RispondiElimina