19 febbraio 2015

It's a MAC MAC world. Dark lipsticks

Seconda puntata di questa felice incursione nella mia collezione di rossetti MAC. Questa volta ci dedichiamo ai colori scuri, come da voi richiesto nel precedente capitolo (qui, i rossetti viola).

Avendo deciso di inserire nella categoria rossi alcune tonalità leggermente più scure del classico rosso (seguendo un po' lo schema che vi avevo proposto in questo post), alla fine tra gli scuri veri  e propri sono rimasti pochi esemplari.

Come vi avevo già detto nel post precedente, ci tengo a precisare che questa divisione per colori è un fatto grossolano e spesso anche di pura comodità, altrimenti mi sarei trovata a dover scrivere un numero decisamente maggiore di post. Ci saranno quindi casi in cui magari non sarete d'accordo con la mia suddivisione, ma abbiate pazienza e gustatevi comunque questa piccola guida.


Pensavo di possedere una miriade di rossetti scuri, e invece... tolti i color vino o i borgogna, mi ritrovo ben poco. Ammetto: è stata una sorpresa.
I rossetti scuri mi piacciono molto, mi trovo molto più a mio agio a indossare un Instigator o un Film noir rispetto che uno Show Orchid (fucsia molto freddo e brillante). Trovo che in generale mi stiano meglio, anche se richiedono sempre qualche accortezza in più, sia nel farli durare in maniera degna (se iniziano a cedere, il risultato è veramente sgradevole), sia per accordarli al resto del trucco occhi.

Sulla questione come scegliere e come abbinare i rossetti scuri avevo già scritto due post in passato. Li potete recuperare qui (come sceglierlo/abbinarlo) e qui (proposta trucco). Vi rimando a loro e a eventuali commenti  qua sotto per ogni domanda prettamente pratica su come indossarli.

Qui sotto trovate uno swatch riassuntivo dei rossetti di cui andrò a parlare nello specifico. Nel post compariranno: Dark side (amplified), Film noir (satin), Instigator (retromatte).



Dark side - Amplified
Sul primo rossetto di questo post, io e MAC siamo parzialmente in disaccordo: Dark side non mi sembra il canonico borgogna, se con questo termine intendiamo un colore che vira dal rosso al marrone (vedi per esempio Hearts Aflame, sempre di MAC). Al contrario, trovo che Dark side abbia qualcosa di viola e/o di rosso magenta (oserei dire, qualcosa di berry) al tuo interno che ammetto di non riuscire a descrivere. Spero che le immagini siano più esaustive di qualsiasi descrizione io possa offrirvi.
Non escludo che su certe persone Dark side possa buttare fuori una componente più marrone, ma mi sembra molto lontano dal "deep burgundy" di cui parla MAC. Se cercate qualcosa di più spiccatamente viola, vi consiglio di buttarvi su Media.
La stesura non è esattamente confortevole (bisogna "tirarlo" un po', anche se è una situazione nettamente migliore di quella con Film noir), ma la durata è davvero molto buona. Il finish lo rende anche molto confortevole, ragion per cui è un rossetto a cui non riesco davvero a trovare difetti e che consiglio assolutamente.



Film noir - Satin
MAC lo definisce come un marrone intenso, ed effettivamente c'è da dire che la componente marrone prevale quasi totalmente rispetto a quella rossa/borgogna. Questo vuol dire che su alcune persone potrebbe risultare praticamente color cioccolato, mentre su altre potrebbe tendere verso il borgogna (io rientro in questa seconda categoria, su di me molte cose sembrano "più rosse"). Se il marrone non vi piace, vi consiglio di lasciarlo perdere.
Film noir è stato il mio terzo rossetto MAC, regalatomi su richiesta in un momento di profonda fascinazione per l'effetto anni '20. Pur non pentendomi della sua presenza nella mia collezione, soprattutto per il colore, devo ammettere che è uno dei rossetti che ho usato meno in assoluto. Questo è dovuto a diversi fattori. In primis alla stesura non propriamente semplice. Film noir è il classico rossetto che si stende male, che va praticamente trascinato sulle labbra e richiede un lavoro di precisione con matite e pennelli per definire il contorno. In secondo luogo per la durata, che non è affatto eccezionale, anzi. Rispetto ad altri satin lo trovo abbastanza carente da questo punto di vista. L'unico vero valore, oltre al colore, è il fatto che sia confortevole sulle labbra e non le secchi, ma onestamente è poca roba. Non a caso Film noir è il classico rossetto che tiro fuori quando devo fare qualche foto per il blog, per qualche evento particolare (vedi Halloween anni '20) e basta.
Per questi motivi, è un rossetto che consiglio e al contempo non consiglio. Il colore è bellissimo e può essere che su labbra più definite l'applicazione possa essere più confortevole. La durata è un fattore soggettivo, quindi se vi interessa, provatelo per qualche ora (ricordo sempre che da MAC i rossetti si possono provare, dopo averli disinfettati) prima di acquistarlo.


Instigator - retromatte (lim. ed.)
Anche in questa puntata c'è un rossetto in edizione limitata: rimane la speranza di qualche riproposta o comunque di qualcosa di analogo in futuro.
Instigator è uscito con la Punk couture a inizio 2014, ed è stato il classico rossetto andato a ruba dopo pochissimo. Purtroppo o per fortuna, le collezioni di MAC sono prese d'assalto da collezioniste, più che ancora da consumatrici, ragion per cui spesso anche colorazioni che non si possono definire propriamente democratiche o semplici da indossare, vengono comprate "al chilo", come reperti rarissimi e che non possono mancare nella propria collezione. Salvo poi vederli su Depop dopo qualche mese praticamente intonsi. Fine dello sfogo.
Instigator è un viola molto scuro. Tende leggermente al viola freddo, ma risulta comunque piuttosto neutro. Ne consegue che Instigator è meno freddo di altri compari (vedi Punk cotoure della stessa collezione), ma comunque meno semplice da indossare di molti. Sia chiaro: se fa parte del vostro stile e gusto, portarlo sarà semplicissimo. Per tutte le altre, prendetela come una sfida. Io sono riuscita ad abbinarlo a degli occhi blu (qui), ma effettivamente per tutti i giorni potrebbe essere un po' troppo.
A livello di applicazione, durata e confort, si rivela un buon rossetto. Pur essendo un retromatte non secca assolutamente le labbra, almeno le mie.


Con Instigator si conclude questo secondo appuntamento. Spero vi sia piaciuto e vi possa essere utile, soprattutto se non avete un MAC store a disposizione e dovete ordinare per telefono o online. Se avete ulteriori domande, lasciate un commento! Sono a vostra disposizione.

Prossima puntata, dedicata assolutamente ai rossi: ve l'ho promesso! Preparo già chili di Bioderma e burrocacao per arrivare pronta all'evento.

9 commenti :

  1. Mi trovo d'accordo con te sul fattore agio, anche io preferisco indossare un rossetto scuro piuttosto che un rosa barbie #nickyminaj

    Instigator per me è stato un regalo, felicissima di averlo ricevuto, adoro come mi sta ma non è sicuramente il rossetto che indosso più spesso. Il problema principale nel suo caso risiede proprio nel fattore durata se ci mangio sopra: va via al centro delle labbra subito e io sono tipa da non ritocco, prendo e levo tutto :(
    Lo so che è un rossetto scuro e c'è da aspettarsi rogne ma pensavo resistesse un pizzico di più..

    RispondiElimina
  2. oooo tanto ammore per questi tre!!! Film Noir e' gia sulla lista della spesa dal tuo ultimo look con lui <3

    RispondiElimina
  3. Dark side grande amore, è stato il mio primo rossetto mac e lo uso molto spesso! Film noir è troppo marrone per i miei gusti, non mi ci vedo proprio. Instigator mi piace molto ma a parte il finish mi sembra molto simile ad hang up che possiedo, quindi anche se fosse in permanente non credo mi interesserebbe. Mi piacciono molto questi post e aspetto con ansia i rossi e anche i fucsia (ci saranno i fucsia vero?)

    RispondiElimina
  4. Aspetto sempre con impazienza i tuoi post, ma questi sui rossetti Mac con ancora maggiore aspettativa. Non ho un Mac store vicino, vivo a circa 60 km nord da Torino, ma avevo in mente un giro di acquisti e mi serviva avere le idee più chiare per acquistare un paio di rossetti e un altro pennello dopo il 217, ne consegue, dunque, che aspetterò di leggere il post sui rossi per la mia gita cosmetica. E visto che ci sono, non mancherò di passare da Melissa in via Ferrari, la mia curiosità è fortissima

    RispondiElimina
  5. Felice proprietaria di Dark Side. Lo presi una mattina provandolo in alternativa a Hang on. Io e l'addetta di Mac ci siamo guardate e senza un minimo di esitazione ci siamo trovate d'accordo: meglio Dark Side. Lo amo e lo trovo anche versatile, lo indosso spesso anche picchiettandolo sulle labbra col polpastrello, e azzardandolo come blush in crema.

    RispondiElimina
  6. Quanto è bello Instigator...ma anche Dark Side, e pure Film Noire! Ok mi piacciono tutti, ma a me piacciono i rosseetti scuri!
    ...vado a segnarmeli...

    RispondiElimina
  7. la mia lista di rossetti Mac da provare si sta allungando a dismisura...'colpa' tua! Dark side mi sembra quello che potrei azzardare anche se Instigator è spettacolare (almeno su di te, su di me sarebbe così così) ma è una l.e. per cui amen. Ora me li segno, domani capiterò 'casualmente' in un Mac e li provo (insieme a Rebel, son troppo tentata).

    RispondiElimina
  8. Devo dire che tra questi mi piace molto Dark Side....Instigator non me lo vedrei addosso (un po' come tutti i viola) mentre Film Noir mi piace, ma visto che ha svariati problemini evito, anche perchè poi non lo sfrutterei cosi tanto...

    RispondiElimina
  9. Dark Side è quello che più mi piace! Tuttavia non l'ho ancora visto per bene in store, ma soltanto online, devo rimediare :)

    RispondiElimina