16 marzo 2015

Gli essenziali per una vita davanti al PC

Ultimamente mi sto trovando a lavorare al PC in maniera più continuata e stancante del solito.
A differenza di molti, io sono una grande fan del passare il tempo al PC o su internet, in generale non mi dispiace e non fatico ad adattarmi se sono costretta a farlo. Tuttavia, un conto è passare il tempo a cazzeggiare amabilmente su facebook, un conto è passare il tempo a leggere, leggere, leggere, scrivere, scrivere, scrivere.
A risentirne maggiormente sono i miei occhi. Già sono profondamente talpa di mio, questo stress li sta facendo faticare parecchio.

Dato che purtroppo andrà avanti così ancora per molto (molto molto) tempo, ne ho approfittato per fare questo post a metà tra beauty e life style con qualche consiglio molto basic dedicato a chi come me è costretto a passare troppo tempo sul PC o sui libri.


Prenditi cura dei tuoi occhi (e della tua mente).
Dopo sessioni di full immersion, cerco sempre di coccolare un po' i miei occhi per farli riprendere dallo stress. Il mio prodotto preferito è senza dubbio l'idrolato di fiordaliso di Sanoflore, adatto a pelli (e zone) sensibili. Ne metto un poco su due dischetti di cotone e li appoggio sugli occhi per almeno una decina di minuti. L'effetto rilassante, sgonfiante e rinfrescante è davvero quasi immediato. Di solito cerco di farlo almeno una volta al giorno, a seconda di quando ne sento il bisogno (a volte alla fine del lavoro, a volte facendo una pausa). Dopo, applico un contorno occhi, nello specifico l'All about eyes di Clinique. Non credo che il contorno occhi faccia miracoli in questo caso, semplicemente approfitto del momento per massaggiare la zona perioculare. 
Un altro prodotto che di tanto in tanto mi torna utile è lo Sleepy balm della Badger. Si tratta di un balsamo solido che contiene diversi oli essenziali con effetto riposante. La sua funzione mi torna utile quando sento arrivare l'emicrania o quando questa è nei suoi primi stadi (dopo solo la Novalgina può). O in generale quando sento la testa pesante o annebbiata. Ne applico un poco sulle tempie e massaggio delicatamente. Oltre a distendere i nervi, il profumo è qualcosa di veramente rilassante e calmante.

Crea il mood giusto.
Lavorare al PC è una noia.
In generale temo che lavorare sia una noia.
Per fare in modo che lo sia meno (almeno un poco), ce la metto veramente tutta. 
Se il lavoro che dovete fare ve lo consente, un po' di musica è quello che ci vuole. Quale scegliere dipende molto da voi e dalle vostre preferenze in merito. Io di solito evito musica cantata perché mi distrae troppo, preferisco melodie rilassanti e da sottofondo. Spesso mi butto sulla musica classica, preferendo soprattutto composizioni al pianoforte, con una spiccata preferenza per Debussy le cui melodie si adattano in maniera praticamente perfetta alle mie esigenze. Se sento la necessità di variare, a volte vado in loop con The arrival of the bird della London Metropolitan Orchestra. Infine, una compilation interessante su Spotify è questa, con diverse melodie al pianoforte.
C'è un lato positivo nello stare seduta per tanto tempo davanti al pc, ovvero poter bere quei famosi due litri di acqua che ci toccherebbero ogni giorno. Sarà la noia di dover stare davanti a un pc per ore, ma persino alzarsi per preparare un tè sembra una cosa meravigliosamente interessante. Al momento ho avuto un ritorno di fiamma con la Twinings. Non sono all'altezza di molti tè comprati sfusi, ma la velocità (per una pigra come me) di avere la bustina già pronta è imbattibile.
Infine, per creare il mood giusto a volte accendo una Yankee candle. Può sembrare una superficiale inutilità, ma spesso mi aiuta a rilassarmi e a lavorare più serenamente (sì, mi agito con molta facilità soprattutto quando i dati mi sono nemici).

Sono curiosa di sapere quali sono i vostri metodi e stratagemmi preferiti per sopportare ore e ore passate al pc. Qualche prodotto miracoloso? Qualche rimedio mistico? Fatemi sapere!

28 commenti :

  1. no dai, questo proprio no! :P Ho comprato anche io quei due tè in un momento di pigrizia ma sono tremendi! Quello all'arancia sa davvero di medicina, bleah... ho dovuto buttarlo, mi peggiorava le giornate.
    Fatti un regalo quando ripassi da Torino, vai in via della rocca 5, dietro piazza Vittorio, e prenditi qualcosa di Mariage Frère, i loro tè (anche versione in bustina) non sono certo economici ma stanno su un altro pianeta, sono davvero una super-coccola per i momenti difficili.

    Invece, quel meraviglioso idrolato dove lo trovi? Lo citi spesso e mi incurioscisce moltissimo!

    Io lavoro al pc soprattutto in ufficio, quindi niente candele nè musica, però faccio attenzione alla postura (nei periodi più faticosi mi metto delle sveglie regolari che mi ricordano di raddrizzare la schiena) e quando posso vado a yoga in pausa pranzo. Quello che mi aiuta di più per gli occhi (per fortuna non ho bisogno di occhiali, pur essendomi stressata la vista su minuscoli kanji per anni e più di 8 ore al giorno di pc) sono dei semplici esercizi di "ginnastica oculare", li ho imparati studiando danza classica indiana e mi tornano utili ogni giorno!

    Un abbraccio,
    Marghe

    RispondiElimina
  2. Silvia Edel Jungfrau16 marzo 2015 11:27

    Oh, che bel post! Anch'io sono una talpa da PC per lavoro. Solo che io sono più ribelle e anarchica e non faccio neanche una di queste cose ç_ç Purtroppo col lavoro che faccio non posso ascoltare musica -solo in fase di traduzione quando non devo parlare ad alta voce o concentrarmi sull'audio-, sempre comunque leggera e che non mi distragga troppo (per me sono i The Doors a basso volume). Acqua ne bevo pochissima, mea maxima culpa, devo assolutamente rimediare perché so che non mi fa bene stare seduta 10 ore al giorno (o forse più) e non bere. Però nell'ora della merenda il the lo bevo ;)

    Quell'idrolato è molto molto simpatico, lo prenderò in considerazione. :)

    RispondiElimina
  3. LeMonde Jasminora16 marzo 2015 11:31

    L'idrolato della Sanoflore è davvero una coccola,peccato che non riesco più a reperire questo brand >_<
    Anche io quando devo stare ore davanti al PC amo sorseggiare tè caldo con sottofondo musical soft e rilassante (poi dipende dalla mia concentrazione,a volte al contrario se ho bisogno di svegliarmi metto un pò di musica rock che mi dà la carica!). E le candele sono decisamente gradevoli ^__^

    RispondiElimina
  4. Quell'idrolato mi incuriosisce moltissimo! Passo si molto tempo al pc - è per cazzeggiare quindi non vale- ma da (non) brava studentessa universitaria ne passo molto di più sui libri e visto che anch'io sono talpa (tra l'altro solo del destro, dove ho -5!) qualcosa per rilassare e sgonfiare i miei occhietti, contornati da occhiaie viola decennali ormai, mi piacerebbe davvero provarla! Per il resto non metto mai musica, mi distrae troppo in ogni sua forma. Se ho un accenno di mal di testa ricorro a qualche olio essenziale :)

    RispondiElimina
  5. Se devo leggere no, ma dovendo passare ore e ore a disegnare davanti al PC, oltre a diverse tazze di tè e a qualche ora di candela (non troppe di fila perchè se no mi intossico) preferisco mettermi su una serie tv abbastanza 'discorsiva', magari che conosco già, in un angolino del monitor (o in un secondo monitor, ancora meglio). In alternativa la buona musica non manca mai!

    RispondiElimina
  6. Ecco, per me che lavoro praticamente tutti i giorni al computer l'idrolato al fiordaliso potrebbe fare al caso mio, i miei occhi sono sempre più stanchi alla sera e sto cercando qualche aiutino per rilassarli un po' e combattere gonfiore e stress.
    :*

    RispondiElimina
  7. Ho adorato questo post. Beauty + lifestyle... <3
    Anch'io resto molte ore davanti al pc per lavoro e purtroppo lavorando in uno studio con altre persone, di cui una condivide la mia stessa stanza e scrivania, non posso accendere né musica né candele... ma il the è uno dei nostri momenti irrinunciabili e con lo Sleepy Balm mi hai dato un'idea fenomenale. L'ho già messo nel carrello per il prossimo ordine su EccoVerde...

    RispondiElimina
  8. Io studio abbastanza ore al pc, e a me aiuta fare pause ogni ora o giù di lì, anche solo 10-15 minuti di stacco mi aiutano moltissimo a resettarmi la vista! :P

    RispondiElimina
  9. Natalia - Maquillicious16 marzo 2015 15:43

    The arrival of the birds <3
    Io ti consiglio l'intera colonna sonora di The Crimson Wing, soprattutto Transformation. Il tema è lo stesso ma dura più del doppio e in loop dà meno fastidio :)

    Proverò l'idrolato, dopo mezz'ora al pc ho gli occhi in fiamme :|

    RispondiElimina
  10. ma che post carino! mi piace l'idea di questo tipo di post. io di solito, quando sto spesso e a lungo al pc, cerco di stare attenta alla schiena (è già abbastanza storta di per sé) e di bere tanto. Adoro il tè ma sono molto pigra e non ho mai tempo di fare infusi.

    RispondiElimina
  11. Tè, tisane, infusi, candele e musica fanno parte anche della mia PC routine ^_^

    RispondiElimina
  12. Oh,le ore passate davanti al pc! la mia routine comporta litrazzi di the o di mate se sono un po' più depressa/stanca, olio di lavanda tendenzialmente sulle tempie (ma anche sui polsi) e, quando devo disegnare e non scrivere, audiolibri. Se devo pensare un po' di più, audiolibri che già conosco (letti o ascoltati) altrimenti ne ascolto di nuovi...

    RispondiElimina
  13. Sto al pc quasi 8 ore al giorno per lavoro... Essendo in ufficio gli stratagemmi fattibili per sopravvivere non sono molti, solo un piccolo diffusore con olio essenziale alla lavanda che adoro (ma proprio piccolo perchè il mio collega sostiene che gli faccia venire mal di testa, ma io necessito di difendere il naso dagli odori non troppo gradevoli che emana il mio collega..) e poi tanta acqua, tè e tisane varie.
    Un po' di musica riesco ad ascoltarla quando il collega non c'è, ma solo musica che conosco benissimo, altrimenti mi distraggo...
    Quando sento gli occhi stanchi metto gli occhiali da riposo...

    RispondiElimina
  14. Spendi&amp;Spandi19 marzo 2015 14:51

    Idrolato al fiordaliso, me lo segno!
    Del resto purtroppo io al lavoro non posso ascoltare musica, mi farebbe sicuramente compagnia oltre a migliorarmi le giornate!
    Sto lottando per avere un bollitore per farmi vagonate di tè, per il momento mi accontento dei due litri d'acqua schietta...

    RispondiElimina
  15. Ahahah, a me piacciono xD Ho tanti tè sfusi ma spesso e volentieri sono troppo pigra per farli XD
    Comunque mi segno il negozio che consigli!


    Lo trovo in Francia, ma penso che in qualche sito di roba ecobio si trovi.


    Anche io dovrei fare più attenzione alla postura.
    I Kanji sono la morte.

    RispondiElimina
  16. Ahahahha, io lo faccio per puro scazzo, perché spesso ho bisogno di distrarmi con qualcosa, persino con l'accendere una diavolo di candela XD
    Più acqua!

    RispondiElimina
  17. Nooo ç_ç Io lo recupero in Francia, non so davvero dove si possa acquistare qui in Italia.


    Che musica? Che musica?

    RispondiElimina
  18. Che oli essenziali usi e come?

    RispondiElimina
  19. Anche io se devo leggere preferisco evitare queste cose perché mi distraggono troppo U_U

    RispondiElimina
  20. Assolutamente, è una mano santa!

    RispondiElimina
  21. Grazie <3
    Sono felice di averti dato una buona idea ^^ Non te ne pentirai!

    RispondiElimina
  22. Eh... la vista ç_ç

    RispondiElimina
  23. Segno tutto! Grazie <3

    RispondiElimina
  24. grazie!
    anche io dovrei stare attenta alla schiena ._.

    RispondiElimina
  25. Devo provare con l'olio essenziale, grazie per l'idea!

    RispondiElimina
  26. Anche io devo ascoltare musica che conosco bene, altrimetni la distrazione è troppo facile...

    RispondiElimina
  27. Il bollitore dovrebbe essere un diritto inalienabile U_U

    RispondiElimina