24 marzo 2015

Spring trend: my take on the nude look.

Tempo fa mi era stato chiesto un post in cui parlare dei trend makeup della primavera e qualche mia personale idea sulla questione. Purtroppo devo ammettere che dei trend attuale ho capito poco o nulla, a parte l'ovvio (colori pastello? fiori?). Quello che mi sembra abbastanza assodato è che questo è l'anno in cui torna di moda il rosa, soprattutto sulle labbra, unito (ma pensa!) con un nude look nel resto del viso. Mi chiedo quando il nude look non vada di moda, a parte quelle rare volte in cui viene sorpassato di poco e per poco dagli smokey eyes. Più che cicliche, queste tendenze mi sembrano piatte.

Sulla questione rossetti rosa tornerò prossimamente, con un post dedicato e uno con il secondo look di questa serie.
Per questo primo post mi sposto maggiormente verso la questione nude look. Ho sentimenti contrastanti al riguardo, e credo che al solito dipenda molto dal vostro tipo di viso, dalla vostra età, dal vostro gusto e da quello che fate nella vita. Il nude look può rivelarsi tremendamente noioso, o al contrario tremendamente utile.
Io ho un debole per i nude look, purché abbiano 1. un focus che cattura l'attenzione, 2. qualcosa di vagamente originale al loro interno. Altrimenti vanno bene per uno o due giorni, ma dopo anche per iniziano a diventare noiosi da fare e da portare. Se invece ho questi due elementi, posso giocarci maggiormente e il look può diventare uno di quelli quotidiani quando si ha poco tempo o poca originalità.


Per me un nude look non può prescindere dall'eyeliner, perché senza definizione il mio occhio sembra passare completamente in secondo piano. Se il nero ci sembra troppo, le opzioni sono infinite e secondo me è proprio questo punto quello dove possiamo aggiungere il tocco di originalità. Se come me avete bisogno di maggiore contrasto, potete optare per colori comunque scuri e intensi che valorizzino la tonalità naturale dell'iride. Se avete gli occhi marroni come i miei, un blu navy come Waveline di MAC (che fa sempre la sua porca figura) o un verde petrolio come Black Ivy di MAC (purtroppo edizione limitata). Con gli occhi verdi, il viola-borgogna è sempre una buona scelta e con gli occhi azzurri potete optare per un marrone che vira al bronzo (Rich ground MAC). Ovviamente nulla vi vieta di usare un marrone bronzo con gli occhi marroni (io lo faccio spesso e volentieri), ma trovo che giocare con il contrasto soprattutto quando si riduce il trucco ai minimi indispensabili, diventa sempre una mossa intelligente perché con poche mosse il look sembra molto più ricercato di quanto non lo sia. 
Io vi do sempre qualche indicazione in casa MAC per capire di che colori parlo, ma tonalità del genere sono disponibili ormai più o meno da qualsiasi brand, economico o meno.
Se al contrario su di voi l'eyeliner "scuro" è sempre troppo, potete optare per colori più vivaci e intensi, come ci aveva mostrato Lisa Eldridge in questo tutorial. Anche in questo caso le possibilità sono tante e varie: le mie preferite sono le Pastello di Neve cosmetics (versione economica) e le Gel Crayon di Marc Jacobs (versione costosetta).

Per un me un look nude deve sempre avere un punto "focale" nel rossetto. Questa non è una necessità che tutti hanno, alcune persone riescono a portare con assoluta grazia trucchi neutri in ogni minima parte, io non ho questa fortuna. Se gli occhi sono poco carichi, le labbra devono avere un qualcosa in più altrimenti al solito sembro troppo pallida. Spesso mi piace giocare sul contrasto estremo (e indossare rossetti come Instigator di MAC), ma ultimamente opto per qualcosa di maggiormente primaverile: le mie opzioni in merito ve le avevo già mostrate in questo post. Con il nude look di solito finisco per scegliere le tonalità più intense, come Love Liberty di Charlotte Tilbury, mio amico fedele del periodo o Cherry di Lord&Berry.
Se invece il nude look per voi è un tutt'uno, Orchidea di Neve cosmetics è un colore che può fare al caso vostro perché è un MLBB che non rinuncia a una leggera tonalità rosa veramente primaverile.

Per le guance, mi piace scegliere un tono fresco e rosato che non mi dia troppi problemi di accostamento e compatibilità con altri colori. Sono sempre stata restia a comprare blush rosati per la paura che si scontrassero troppo con il mio sottotono caldo soprattutto in primavera-estate quando inizio a prendere un po' di colore. Tuttavia, con Argyle di The Balm ho dovuto ricredermi completamente: i rosa democratici esistono eccome, e non sono nemmeno così poco pigmentati da dover essere costruiti a piccole dosi. Argyle è pigmentato (ma si può comunque costruire), ma il suo segreto credo stia nel sottotono bilanciato e nella tonalità non stucchevole di rosa tenue. Ve ne avevo parlato a profusione la scorsa primavera in questo post, quindi non mi soffermo ulteriormente. Anche se il prezzo è leggermente alto, trovo che questi prodotti siano veramente validi e per la vita.

Infine, raramente vi do indicazioni sulle mani perché raramente io faccio qualcosa al riguardo. Ma sarà la primavera, sarà la voglia di dare maggiore ordine, ho deciso di ricominciare a prendermi cura delle mie mani. Lo smalto rosa non lo metterei nemmeno sotto tortura, ma una variante maggiormente malva come il Pupa Lasting Color 634 (temo anche questo edizione limitata, ma non credo sia così arduo trovare dupes in circolazione) penso sia adeguata per non perdere lo spirito primaverile senza perdere il mio stile completamente.

Nel prossimo post vi darò le indicazioni per la versione più strong, perché primavera per me è ancora smokey, checché se ne dica in giro...

17 commenti :

  1. Io ho il nude look praticamente ogni giorno per vari motivi: è facile da fare, a prova di errore e mi aiuta a far emergere gli occhi dagli occhiali con discrezione. Da quando ho scoperto le matite Neve non rinuncio a un tocco di colore. Sulle labbra mi piace molto questo trend del rosa, è il mio colore di rossetto preferito perchè si armonizza bene coi miei colori delicati e non è difficile da abbinare. Non vedo l'ora di leggere gli altri post!

    RispondiElimina
  2. Silvia Edel Jungfrau24 marzo 2015 11:14

    Io non credo di avere un look primaverile specifico, ma di solito punto molto sulle labbra. Sugli occhi posso anche permettermi di non utilizzare eyeliner (magari solo un po' di nero nella tightline superiore e tanto mascara), ma preferisco dare vita alle labbra con colori anche full on come rossi o anche più scuri. Senza mi sento anonima :D

    RispondiElimina
  3. Bellissimo Waveline, devo ricordarmi di metterlo in Wishlist. Love Liberty è favoloso, in tutto e per tutto, è stato davvero un ottimo acquisto. Mi piace molto questa serie sulla primavera, anche se tu per me potresti parlare di qualsiasi cosa, amo troppo il tuo modo di scrivere.

    RispondiElimina
  4. LeMonde Jasminora24 marzo 2015 15:03

    Anche per me quando opto per un nude look l'eyeliner è imprescindibile!!! Quanto è bello Love Liberty *__* Non vedo l'ora di leggere gli altri post sui trend della primavera,perchè sono sempre a corto di idee. Per lo meno idee originali! Anche a me sembra che vadano molto i classici colori pastello e come direbbe Miranda "Colori pastello in primavera? Avanguardia pura" XD

    RispondiElimina
  5. S. DRAMA&MAKEUP24 marzo 2015 18:02

    Mi piace parecchio questo tipo di look!
    Io uso tanto un eyeliner sul teal -o anche un ombretto in crema Pupa che mi piace usare anche così- con un rossetto bello forte, per la primavera funziona tantissimo <3

    RispondiElimina
  6. Laura Lisbeth24 marzo 2015 23:09

    Senza eyeliner o matita usata con tale scopo è davvero difficile vedermi (a meno che non sia completamente struccata). Da qualche mese ho cominciato a realizzare linee colorate, per variare dal solito nero e, come dici tu, rendere un nude look un pelo più originale. Una decina di giorni fa ho applicato uno splendido punto di viola e un'amica mi ha chiesto se avessi indosso delle lenti a contatto perchè i miei occhi sembravano molto più verdi del solito. Ho gongolato parecchio. ;)

    RispondiElimina
  7. Ah, abbiamo un nude look molto simile! Anche io uso tantissimo le matite di Neve per questo motivo!
    Sono curiosa di sapere qual è il tuo rossetto rosa preferito!

    RispondiElimina
  8. Io sono incredibilmente influenzabile dal cambio di stagione, nello stesso modo in cui sono metereopatica XD Ma so che tante persone vedono il cambio in maniera assolutamente indifferente!

    RispondiElimina
  9. Che sia anche la forma del viso-occhi e colori? Perché io anche con gli occhiali spesso mi trovo meglio con solo l'eyeliner... in generale, mi fa sembrare più giovane XD

    RispondiElimina
  10. Ricordati solo che Waveline è bellissimo ma è una piccola tragedia da domare U_U

    RispondiElimina
  11. E' bellissimo sììì *_*
    Giuro che nel mio blog i colori pastello sono banditi, sia in primavera che nelle altre stagioni perché mi stanno malissimo xD

    RispondiElimina
  12. Eyeliner teal quale?

    RispondiElimina
  13. Che figata *_* Con cosa hai realizzato il punto di viola?

    RispondiElimina
  14. Io mi sono innamorata delle matite occhi neve, in particolare Petrolio: riesce a dare quel tocco di colore discreto di cui parli nel post e mi fa risaltare gli occhi.
    Il mio rossetto rosa preferito è decisamente lo 05 rimmel by kate: pieno, lucido, dura a lungo e resiste a tutto. E' discreto ma si nota abbastanza. Per me è quasi un MLBB leggermente più intenso.

    RispondiElimina
  15. Laura Lisbeth27 marzo 2015 14:39

    Si tratta del Liquid Eyeliner di Eyeko nella colorazione Purple, l'ho preso a Milano da ...& Other Stories per "colpa" di Drama ;)

    RispondiElimina
  16. Dipende molto da come mi sveglio la mattina, da quello che ho voglia di fare, di quanto sono pigra e di quanto mi sento figa...se mi sento figa difficilmente punto su un nude look ^_^ non so bene perchè...

    RispondiElimina