29 maggio 2015

The balm Eyeliner Schwing. A review.

Ultimamente il mio rapporto con gli eyeliner è molto irrequieto. 
Dopo l'uscita dal commercio del mio amato eyeliner in penna Essence, per dare spazio a roba orrenda che macchia la palpebra (perché Essence, sul serio), mi sono trovata persa. Letteralmente persa. E come tutte le persone perse, ho iniziato a muovermi completamente a caso, acquistato un po' dove capitava nella speranza di poter riempire quel vuoto.
Partiamo con il dire che quel vuoto non è stato riempito e fa ancora molto male (perché Essence, perché). Proseguo dicendo che le mie peregrinazioni mi hanno portato a trovare prodotti validi e prodotti demmerda in maniera molto random, tanto che ormai non è più possibile prevedere dove trovare cosa. L'unica verità rimane - purtroppo - l'eyeliner a scatto della Dior, che apparentemente è er mejo, e non costasse 30 euro diventerebbe parte integrante della mia routine.

Qualche mese fa mi sono imbattuta in una super offerta Asos sulla marca The Balm e ho voluto approfittarne. Chi bazzica questo blog sa che apprezzo diversi prodotti del marchio, in particolare i blush (qui), ma non avevo ancora avuto occasione di sperimentare una gamma più vasta. Quando ho visto questo eyeliner a 13 euro non ho resistito e d'impulso l'ho infilato nel carrello.


Spero che la foto sia abbastanza esplicativa per farvi capire la tipologia di applicatore. Si tratta del classico in feltro, piuttosto rigida ma comunque di facile utilizzo. E' una punta abbastanza lunga (cosa che mi piace) e sottile.

Le caratteristiche maggiormente positive di questo prodotto sono senza dubbio il colore e la scrivenza. Per il colore - nerissimo - vi rimando alla foto qui sotto. Anche dopo molte molte passate, il nero rimane pieno, praticamente sembra inchiostro. E' lucidissimo, ma appena si asciuga diventa completamente opaco.
Per quanto riguarda la scrivenza, questo è un lato incredibilmente positivo per questo genere di eyeliner. Prodotti che si seccano, che ti fanno un occhio e poi iniziano a cedere mentre fai il secondo... sono fin troppo comuni. Qui siamo decisamente agli antipodi, è un prodotto che dopo mesi continua a scrivere più che degnamente e senza dare segni di cedimento. Basta appoggiare la punta in feltro alla palpebra per avere subito colore pieno.
Anche la quantità di prodotto rilasciata è ottimale: scrive bene, ma non butta fuori troppo prodotto che rischierebbe di creare incredibili casini.
Altri punti a favore sono la facilità con cui si strucca e la durata. In entrambi i casi, siamo di fronte a un prodotto ottimo.


Quello che purtroppo non mi soddisfa completamente è l'applicazione, ma sono certa sia un fattore assolutamente soggettivo dovuto al fatto che ho l'occhio molto "rugoso". Questo comporta che molti eyeliner di questo tipo, creino su di me righe "frastagliate" e non perfettamente dritte, che necessitano di più passate per essere sistemate. Non è un difetto vero e proprio e si corregge senza troppi drammi, ma di sicuro rende l'operazione più laboriosa di quanto vorrei.
Anche l'applicatore non mi convince al massimo, ma sarà dovuto al fatto che arrivo da esperienze con eyeliner in penna, che seppur simili, richiedono punte leggermente diverse.

Insomma, è un prodotto ottimo (quel nero, mio dyo), ma ancora non è il prodotto perfetto per me e quindi continuo la mia ricerca imperterrita. Se dovessi dargli un voto, probabilmente sarebbe 8, che è un ottimo voto di sicuro, ma per una che adora gli eyeliner e mira all'eccellenza, non è ancora abbastanza.
Per chi invece è abituata e si trova bene a gestire punte in feltro, lo consiglio senza nessuna remora.

Sono curiosa di sapere se conoscevate questo prodotto o se è la prima volta che lo vedete, e nel caso cosa ne pensate.

14 commenti :

  1. Sono sempre alla ricerca di un buon eyeliner, ma anche io preferisco quelli a penna. Mi son trovata bene anche con quelli in feltro ad essere onesta, però spesso mi trema la mano e finisco per avere una codina all'insù ed una un po' dove gli pare XD


    :*

    RispondiElimina
  2. capita anche a me, capisco perfettamente. anche io in genere preferisco quelli in penna, ma ultimamente trovarne uno buono sta diventando una sofferenza U_U

    RispondiElimina
  3. Io ho trovato la pace con quello liquido di Essence, ha la punta finissima e dura finchè non si strucca... Ci credi che con quelli in feltro non riesco a tracciare una riga decente? XD Avevo visto questo eyeliner di The Balm a La Gardenia e devo dire che è di un nero a dir poco favoloso!

    RispondiElimina
  4. Federica_Ecobiopinioni29 maggio 2015 20:26

    Odio gli applicatori in feltro e anch'io sono alla ricerca dell'eyeliner perfetto, forse non motivata come te. Grazie per la segnalazione, proverò anche questo :)

    RispondiElimina
  5. Non ne avevo mai sentito parlare! Promette bene. Io mi sono da poco convertita agli eyeliner liquidi, tipo questo di The Balm e ho trovato la pace dei sensi con il Liquid ink eyeliner occhi resistente all'acqua di Essence. Ha un pennellino piccolo, ma abbastanza fermo e gestibile (soprattutto dopo almeno due/tre settimane dall'apertura, prima risulta molto "bagnato"), è di un nero nerissimo, basta una sola passata e si riesce a fare anche una codina decente. AMO AMO AMO. E in passato ho usato solo eyeliner in penna, ma mi ero stancata di vederli seccare nel giro di pochi mesi. Comunque tra gli eyeliner in penna ho comprato e ricomprato quello di Kiko, ma ormai non credo di tornare indietro!

    RispondiElimina
  6. sempre di costa XD non so fare altrimenti XD

    RispondiElimina
  7. Anche io uso gli eyeliner in penna di costa, ma ad un tratto mi è venuto come il dubbio di aver sempre sbagliato ad applicarli così. Non ho idea del perchè mi sia venuta questa convinzione che tutto il mondo lo usasse di punta tranne me, sarà l'età che avanza.
    In ogni caso adesso sto usando l'eyeliner di Anna Sui. Si tratta di una penna, ma ha l'applicatore in silicone con taglio angolato a mo' di pennello (lo stesso applicatore del They're Real Push Up LIner Benefit per intenderci), per cui riesce a coniugare la comodità della penna alle caratteristiche del prodotto in gel/crema applicato con pennello angolato. Non è immediato nell'utilizzo, ho sentito molte ragazze lamentarsi della difficoltà di utilizzare questo applicatore, ma - diciamoci la verità - è l'applicazione dell'eyeliner in sè ad essere rognosa, indipendentemente dallo strumento utilizzato. Per quanto mi riguarda non l'ho trovato così ostico e/o ingestibile, anzi, con pazienza e (non poi così tanto) esercizio il risultato è notevole.

    RispondiElimina
  8. StrawberryMakeupBag1 giugno 2015 12:45

    Di The Balm sento sempre e solo parlare di blush e palette di ombretti, non avevo idea che avessero anche altre cose ^^ In generale non amo questi eyeliner con il pennellino - sono una ragazza da gel liner da sempre, perchè preferisco un'impugnatura lunga come quella che offre un pennello, o al massimo come quella degli eyeliner a pennarello - però questo è davvero nero, il che è praticamente una rarità. Mi sa che dovrò tenere d'occhio The balm in futuro :)

    RispondiElimina
  9. Uh, l'eye-liner, mia croce e delizia! Lo applico quasi sempre con la grazia di un elefante e la mano ferma di un'anziana tremolante ma mi piace lo stesso. Questo non lo conoscevo, sembra interessante. Io ho quello della l'Oreal e non è malaccio, è nerissimo e abbastanza a lunga durata.

    RispondiElimina
  10. Anche io alla ricerca della Promise Land degli eyeliner (dove fanno la riga da soli e dopo la codina si tuffano sull'arcobaleno)..

    Ho provato:
    Aqualiner della MUFE (colore navy).. puntina minuscola e molto mobile, richiede una mano da PRO che non ho assolutamente. Colore non pienissimo (il blu, figurarsi il nero).
    Eyeliner in penna della Lancome (credo fosse una edizione limitata).. bello a vedersi, comodo nel metterlo.. peccato che se ti passi per sbaglio un dito vicino all'occhio la codina tanto sudata ti saluta con il gesto dell'ombrello. Ormai comunque non è più un mio problema: è seccato in nemmeno 2 mesi (olè).
    Super colour eyeliner KIKO (color.. boh, topo!).. comoda la punta, non secca.. colore poco intenso, molto poco intenso.
    Con la puntina in feltro della Debby: buon colore, pessima fuori uscita del prodotto, punta troppo grossa.
    Con la puntina in feltro di Lancome: come sopra, i barattolini "piccini" hanno problemi di incontinenza evidentemente..
    Quello nuovo di Sephora, con la punta "a taglio" (tipo pennellino angolato): urendo, dermatite seborroica a valanga sulla tipa che me l'ha rifilato come "facilissimo da applicare" quando ne volevo provare uno in gel.
    Perversion della UD: quando avrò una terza mano lo saprò usare.

    ..In pratica si ritorna sempre al metodo "de goffis": linea con la matita e sopra con l'eyeliner in gel (fare codine diverse e occultarle con abbondanti passate di mascara).

    RispondiElimina
  11. Se li usi di punta durano ancora meno, si "spappola" come quella dei pennarelli carioca (si, io sono la scema che ha provato a pugnalarsi l'occhio).

    RispondiElimina
  12. Sembrava viola nella prima foto xD comunque ti capisco, ho smesso di usare la penna perché quella di essence era irreperibile e le altre fanno quasi tutte pena, bisogna per forza andare sopra i 10-15 euro per trovare qualcosa di vagamente performante, almeno secondo la mia esperienza!

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco! Non ho accumulato tanta esperienza quanto te sugli eye-liner a penna (preferisco quello in gel) ma mi se adesso volessi lanciarmi in questo magico mondo saprei dove andare! :)

    RispondiElimina
  14. mi sono avvicinata da poco agli eyeliner, perchè fino a poco tempo fa pensavo non potessero andare d'accordo con la mia forma d'occhio. Ora che ho trovato finalmente un modo di applicarlo che mi soddisfa mi sto un po' buttando e sto scoprendo che sembrano tutti uguali, ma così non è!! Uno liquido di NYC mi ha fatto allergia, un in penna deborah mi lascia la palpebra macchiata di verdognolo per due giorni -.-" peccato, era comodissimo. Ho preso quello h&m in saldo e ha una punta in feltro troooooppo lunga per i miei gusti :( più lo uso e più escono delle robe oscene.
    Mi trovo benissimo, invece, con il pupa vamp liquido marrone: è tipo questo, liquido con la boccetta e la punta in fetro, ottimo per scrivenza e durata, lo trovo anche molto comodo. Peccato che il nero non mi sia sembrato scrivente in negozio. Questo the balm andrò a vederlo..potrebbe fare per me. (ma prima voglio sottomettere quello stupido coso di h&m alla mia volontà!)

    RispondiElimina