05 gennaio 2016

Lazy Winter Makeup Menu

Sarò onesta: truccarmi per bene, con uno specchio decente, con calme e da seduta, mi è mancato molto. E ora che sono tornata, truccarmi è nuovamente un piacere.
Nonostante ciò, il minimalismo è rimasto forte, così come la necessità spesso e volentieri di essere bella e sistemata con il minimo sforzo possibile. Questo descritto nel post è il mio "makeup menu" per le giornate pigre invernali, in cui mi piace prendermi il tempo per tirare una riga di eyeliner come si deve, ma oltre a quello non voglio spingermi. Tra prodotti vecchi e prodotti nuovi, sono molto soddisfatta di questa combinazione.


Heroine make Liquid eyeliner. Il mio primo acquisto sul fronte makeup in Giappone, ve ne ho parlato qui. Ora che sono a casa e non devo improvvisare applicazioni di fortuna, lo trovo anche più valido rispetto all'impressione che mi ero fatta in Giappone. Molto preciso, perfetto anche sugli ombretti in crema, non mi delude e non mi abbandona a metà occhio. Lo adoro. Peccato qui non sia assolutamente reperibile e io non abbia pensato di fare scorta...

Nabla cosmetics Cream eyeshadow in Dandy. Mentre ero via ho fatto un piccolo ordine per provare qualche nuova proposta in fatto di ombretti in crema. Non vedo l'ora di parlarvene con più calma, ma per ora devo dire di essere assolutamente soddisfatta. Dandy all'inizio non mi aveva particolarmente impressionata, ma ha saputo conquistarmi. La prima impressione è si perdesse eccessivamente forse a causa del mio tono di pelle. Tuttavia, mi sono resa conto del forte vantaggio dietro a questa caratteristica: lo rende perfetto per un trucco luminoso ma molto naturale, ottimo accompagnamento per una riga decisa di eyeliner. E per renderlo un po' più "vistoso", si può sempre modulare o applicare un ombretto in polvere su tono (come Mellow della collezione Artica).

MAC blush in Desert rose. Quando non so cosa applicare sulle guance, torno sempre da lui. Rosa antico, leggermente cupo, modulabile, perfetto. Lo adoro anche per realizzare un leggero contouring e trovo che si sposa perfettamente con qualsiasi trucco e con qualsiasi rossetto. Il colore poi è quello giusto per la stagione.

NARS matt lipstick in "Terre de feu". Come è possibile che questo rossetto sia uscito di produzione non me lo spiegherò mai. Su di me è un borgogna carico, leggermente cupo, ma più rosso che marrone. Il tono perfetto per l'inverno e che tanto mi è mancato mentre ero in Giappone (avevo portato solo rossi accesi sob). La texture non è il massimo del confort, ma si può scendere a compromessi perché il colore è davvero eccezionale.

Nessun commento :

Posta un commento