13 aprile 2016

Travel Makeup Bag: Anversa 2016 (2 mesi)

No, non sono sparita.
Da quando ho scritto lo scorso post è successo tutto e il contrario di tutto. Tra le varie cose, mi sono finalmente trasferita (in maniera temporanea ovviamente) ad Anversa.
Sono arrivata la prima domenica del mese. Purtroppo raggiungere la città si è rivelata una impresa epica, una corsa ad ostacoli. Ambientarsi, per fortuna, è stato più semplice. Per la prima volta mi sto godendo l'esperienza di avere un ufficio con una scrivania tutta per me. I colleghi sembrano simpatici, mi hanno già portato per locali a provare la birra belga.
Insomma, la vita continua ad andare avanti.

Veniamo al senso del post di oggi: cosa ho portato con me per due mesi in terra belga? Stavolta ho provato a partire davvero con l'essenziale, non escludendo di prendere e provare cose in loco (che per ora non sono ancora state esplorate).
Ho cercato di mettere in pratica gli insegnamenti imparati la scorsa volta, quando sono partita per il Giappone (potete recuperare il post qui) e spero vivamente di esserci riuscita.