06 giugno 2016

Nabla Cosmetics Blossom Blush: Prime impressioni e Swatches

La scorsa settimana ho avuto modo di ricevere alcune tonalità dei nuovissimi Blossom Blush di Nabla Cosmetics, le prime proposte in tema blush in polvere dell'azienda. Per l'occasione, ho ricevuto Beloved, Daisy, Regal Mauve e Impulse.
Come per gli ombretti, è possibile acquistare sia la versione in cialda (e per l'occasione Nabla ha realizzato una nuova confezione per spedirle e conservarle), che una versione con un case rigido (dotato di specchio). 
I Blossom Blush si possono acquistare sul sito ufficiale di Nabla cosmetics o nei rivenditori fisici del marchio. Il loro prezzo è di 10,50 euro nella versione in cialda, 13,90 con il case. Al momento è in atto una promozione lancio con uno sconto del 15%.



Devo ammettere che sono molto felice di questa nuova uscita di Nabla: una linea di blush (e polveri contouring/illuminanti, come vedremo nel prossimo post) in polvere ci voleva. Non sono una grande fan degli unici altri blush del brand (che mi sembra ormai siano fuori produzione), per quanto trovassi la loro formula interessante, mi sembrava tendessero troppo alle chiazze di colori. Mi fa piacere vedere che finalmente questa lacuna è stata colmata da un prodotto veramente valido.
Sempre tra le premesse, trovo meravigliosa l'idea di proporre sia le cialde refill che il classico prodotto nel case. Ma ancora di più, mi piace che le cialde nel case siano facilmente depottabili (c'è un fondo magnetico), in modo da poterle sostituire e nel caso portare con sé la cialda che si preferisce, senza dover investire un capitale. 
Il case è molto bello e resistente, dotato di uno specchio e una chiusura magnetica. Vale assolutamente quei quattro euro di differenza nel prezzo.


Dopo averli provati, la qualità delle cialde mi è sembrata piuttosto omogenea. Tutti i colori in mio possesso sono molto pigmentati, ma con una texture morbida che permette di lavorare con calma il colore, soprattutto scegliendo con cura il pennello da usare. Sfumabili, costruibili, modulabili. Per questo motivo li consiglio a chiunque: sia a chi vuole un prodotto discreto, sia per chi vuole qualcosa di più intenso. A seconda di come dosate e lavorate il prodotto, avrete quello che desiderate.
Ottima anche la durata, che però è molto soggettiva e dipende fortemente anche dal tipo di base al di sotto del blush.
Veniamo ai colori nel particolare.

Regal Mauve viene definito come un rosa malva con una leggera satinatura oro. Questo è l'unico blush tra quelli in mio possesso a non essere completamente opaco. In realtà la satinatura (non glitter!) è davvero molto leggera e discreta, quindi non risulta pesante e può essere serenamente accentuata grazie a un illuminante. Mi sembra il colore più adatto per le pelli scure e/o abbronzate. Un colore perfetto per l'estate.

Daisy viene definito da Nabla come un rosa freddo baby, opaco. In realtà, rispetto a tanti altri rosa freddi, è molto più "portabile" e naturale. Su di me non stona, nonostante io abbia un sottotono che tende al caldo. Rimane quindi piuttosto democratico, nonostante il rosa baby non sia il classico colore che funziona su tutte. Per questo motivo, anche se avete un sottotono caldo, gli darei comunque una chance. 

Beloved viene definito come un corallo rosato di media tonalità: non troppo intenso, non troppo tenue. Colore incredibilmente democratico, di quelli che fa subito salute. Il sottotono è caldo, ma non così caldo da renderlo inutilizzabile dai sottotoni freddi. Tra tutti, è il colore che consiglierei a tutte.

Impulse viene definito come un rosso rosato in base blu, opaco. Sicuramente il colore più intenso, vivo e vibrante tra quelli che ho ricevuto. Un rosso brillante, che vira al rosa-corallo. Sembra simile a Beloved, ma in realtà risulta molto più intenso e pigmentato. Perfetto da abbinare ai classici rossetti alla Russian red. Risulta più tenue dei classici blush rossi alla Frankly scarlett di MAC e sicuramente più facile da gestire.

Non possiedo tanti blush, ma ho provato a cercare qualche somiglianza qua e là con quello che possiedo.


Daisy si rivela molto simile (se non addirittura identico) a Argyle di The Balm. Grazie a questo dettaglio ho avuto la conferma che questo rosa sia molto più democratico di come appare. Sono molto felice di questa comparazione perché Argyle è un bellissimo colore e un bellissimo blush, ma il prezzo non è propriamente accessibile (19 euro, confezione bella ma tremenda da trasportare). Daisy diventa una validissima alternativa molto più accessibile e facilmente trasportabile.


Sempre in casa The Balm, ho voluto comparare Toile (un corallo intenso) a Beloved e Impulse. Sorpresa: Toile è molto simile a Beloved. Non sono propriamente dupes, perché Toile è leggermente più intenso e caldo di Beloved, ma è chiaramente sono molto simili. Impulse invece risulta più intenso e più rosso. Bellissima notizia anche in questo caso per gli stessi motivi riportati sopra. Toile è un colore bellissimo, democratico, estivo. Sono felice che esista una versione più economica e più semplice da gestire.


Regal Mauve è diverso da tutto quello che possiedo, ma per la sua satinatura dorata ho voluto metterlo a confronto a Ginger Pop di Clinique, l'unico altro blush sul genere che possiedo. Il colore di base è chiaramente diverso: Ginger pop tende al rosso, Regal Mauve è un malva. Ma anche la satinatura è diversa: molto più discreta per Giger pop, più visibile per Regal Mauve. In entrambi i casi però non parliamo di effetti troppo vistosi, ma sempre leggeri e discreti.

Tirando le somme...
Per una volta non ho remore, solo buone parole. 
Questi blush mi piacciono moltissimo, sia per range di colori che per qualità. Il prezzo mi sembra assolutamente proporzionato alla quantità e alla qualità. Mi piace molto che ci sia l'opzione cialda e l'opzione con il case e che quest'ultimo sia facilmente depottabile in modo da sostituire la cialda che si vuole trasportare.
Sono felice che Nabla abbia fatto questo passo perché la mancanza di una linea di blush *seria* si sentiva e credo che questa uscita vada a colmarla completamente e in maniera ottimale.
Se devo consigliare una cialda in particolare su cui puntare, non posso che citare Beloved che credo sia il colore veramente di punta della linea. Seguito da Regal Mauve per le tonalità più scure (o che si abbronzano facilmente), Daisy per i sottotoni da neutro-caldo fino a freddo e Impulse per chi ama i blush intensi e vivaci.
La linea mi piace così tanto che a breve prenderò anche Nectarine, uno dei due colori che non ho ricevuto, il blush color pesca sorbetto, e che probabilmente è l'alternativa speculare a Daisy (da neutro-fredde fino a calde).

Nessun commento :

Posta un commento