30 novembre 2016

Simple Winter Base Routine

Se pensavate che io fossi scomparsa, di nuovo, spero di darvi una bella sorpresa. Sto per tornare in realtà, probabilmente a tempo pieno. Il 15 dicembre sarà una data campale, per motivi che vorrei spiegare meglio in un post a parte.
Per oggi torniamo a parlare di [makeup e cose del genere] (questa è una dedica alla mia tesi, quasi finita ormai). In particolare dei prodotti che sto usando per fare la base in questo periodo e mi stanno piacendo tanto tanto tanto. In questo post non mi dilungherò troppo e mi limiterò a dire l'essenziale, ma se volete delle review più approfondite di qualcosa che vedete, non siate timide e lasciatemi un commento.
Come vedrete sto provando alcuni dei prodotti che mi sono stati inviati dalle aziende. Ho deciso che sul blog vedrete solo quelli che mi sono piaciuti di più e quelli che al contrario vi sconsiglio in toto (in review apposite), mentre eviterò di menzionare tutto ciò che mi lascia tiepida perché in generale credo sia trascurabile. Comincio questa carrellata con qualche prodotto novità, che sono certa molte cercano ancora notizie e pareri per capire se dargli una occasione o meno...


Kiko Skin Tone Foundation (Neutral 40)* + Real Techniques Buffing Brush
Sono felice di aver avuto modo di provare questo nuovo fondotinta Skin Tone di Kiko perché è esattamente il tipo di prodotto che ormai cerco e utilizzo quotidianamente. Un fondotinta leggero, molto leggero, che uniforma bene l'incarnato e che si può lavorare a strati per aumentare la coprenza (che però non va mai oltre una coprenza medio-bassa). Per me ha sostituito - giuro - nel quotidiano il mio adorato fondotinta di Nars (il Pure Radiant Tinted Moisturizer, recensito qui). Lo consiglio a chiunque cerchi una coprenza leggera oppure per chi preferisce fare correzioni anche importanti ma partendo da una base leggera per poi lavorare di precisione con il correttore. Per chi cerca una coprenza medio-alta, lo sconsiglio. Anche lavorandolo non arriverete mai a una tale coprenza.
Nota sul colore: il Neutral 40 è perfetto su di me che sono una Light-Plus o N-qualcosa 20 da MAC.
Sto anche riscoprendo l'uso dei pennelli per applicare il fondo, dopo un periodo passato a stendere tutto con le mani. In particolare, ho riscoperto il Buffing Brush di Real Techniques che mi garantisce una copertura ottima, una stesura uniforme e niente righe ovunque. Un bel prodotto, soprattutto se come me cercate una coprenza leggera.


Neve Cosmetics Drama Matte* + Neve cosmetics Pennello Crystal Flat*
Da quando è arrivata, ogni giorno sto usando la Drama Matte di Neve Cosmetics, che è stata pensata come la versione compatta della famosa cipria Hollywood. Io in passato avevo provato la Hollywood, che però su di me che ho una pelle normale a volte secca non era ottimale. Adesso che sono vicina ai trenta (fa impressione dirlo e pure scriverlo) ho iniziato a preferire ciprie illuminanti come quelle della Hourglass (qui). Tuttavia, dato che ho avuto la possibilità di provarla, ho deciso di darle una chance, e credetemi, ero molto scettica perché con la Velvet Matte non mi ero trovata bene, e vista la tipologia era quella a me più indicata. Invece la sorpresa è stata molto positiva. La cipria Drama Matte è esattamente quello che promette di essere: una cipria assorbi-sebo, che lascia la pelle perfettamente opaca. Ma con il grande vantaggio di essere compatta, più facile da gestire e dosare rispetto a quella in polvere. Non rischiate insomma le famose macchie bianche a tradimento. E questo, insieme al suo potere opacizzante la rendono una cipria davvero indicata per chi ha la pelle grassa MA anche per chi cerca qualcosa per fare delle foto a prova di scatto. Perché la resa in foto di questa cipria è davvero spettacolare. Nota finale: ottima anche per fissare il correttore in maniera delicata.
Proprio perché penso sia il massimo per le pelli grasse che hanno bisogno di tenere a bada il sebo in eccesso, credo su di me sia sprecata. Avendo io una pelle normale, non posso darvi un parere esaustivo in merito. Per questo motivo, ho deciso di donarla a un'altra blogger mia cara amica, Dani di Shopping&Reviews, che al contrario ha la pelle giusta. Sono certa che due pareri siano sempre meglio di uno solo.
La Drama Matte la sto applicando con un'altra novità di Neve, ovvero il pennello Crystal Flat. Questi pennelli non sono solo belli da vedere, ma anche di una morbidezza incredibile. Quello pennello in particolare mi sta piacendo per applicare la cipria nei punti giusti, ovvero la zona T e per fissare il correttore. Credo che in generale, visto il periodo e vista la loro bellezza, possano essere un bel regalo per le amiche che apprezzano il makeup, e soprattutto per quelle che bisogna convertire all'uso di pennelli!


Nabla cosmetics Crème shadow in Morning Glory*
Da quando l'ho ricevuto, Morning Glory ha sostituito completamente il suo predecessore Underpainting. Mi piacciono molto entrambi, ma il colore di Morning glory è molto più interessante sulla mia carnagione, perché risulta naturale ma abbastanza illuminante, completamente neutro. Al contrario, Underpainting risultava sempre un po' troppo caldo.
Credo siano ottimi entrambi, ma chi come me non ha una carnagione chiarissima e ha un sottotono neutro, dovrebbe valutare Morning Glory, perché anche se dalla confezione sembra un po' scuro o un po' troppo rosa, in realtà una volta applicato fa un lavoro egregio, tanto che si potrebbe usare anche da solo per rendere omogeneo l'incarnato (spesso non omogeneo nelle palpebre) e per illuminare leggermente la zona. Con Underpainting questo era assolutamente impossibile.
Una mia amica mi ha rivelato qualche problema con la texture di questi ombretti, soprattutto in comaprazione con quella dei Paint Pot di MAC. Effettivamente alcuni Crème shadow di Nabla (soprattutto quelli opachi ho notato) risultano sempre un po' più pastosi rispetto ai MAC, e questo li rende più difficili da lavorare. Il problema è secondo me risolvibile applicando pochissimo prodotto alla volta e andando piuttosto a stratificare se necessario. In generale, se non sapete la dose giusta di prodotto da applicare, prendete una quantità sul dito e poi sfregatelo contro il dorso dell'altra mano: questo non solo vi aiuterà a levare via l'eccesso, ma anche a scaldare la texture, rendendola ancora più lavorabile. Lo so, è un po' uno sbattone però visto il prezzo (dimezzato) dei Crème shadow rispetto ai Paint Pot e considerando che per tutto il resto sono assolutamente sovrapponibili, secondo me il gioco vale la candela.


Questi sono i prodotti che sto usando maggiormente in questo periodo. E voi? Cosa state usando in questo periodo? Avete qualcosa da consigliarmi...? Ho un buono del 20% di Sephora che desidera essere usato...

*Press sample

Nessun commento :

Posta un commento